Le università d'élite americane stanno guadagnando milioni dai programmi estivi per adolescenti, ma aiutano davvero i bambini a entrare al college?

Le università d'élite americane stanno guadagnando milioni dai programmi estivi per adolescenti, ma aiutano davvero i bambini a entrare al college?

Sono diventati grandi nel circo delle ammissioni al college: programmi estivi pre-universitari per adolescenti nelle università più prestigiose d'America, tra cui Harvard e Stanford. Ma sono quello che sembrano?

Con un costo di migliaia di dollari, molti di questi programmi inviano lettere agli studenti 'invitandoli' a fare domanda e suggeriscono che la partecipazione fornirà un vantaggio per le loro domande al college. E molti studenti che non possono permettersi diverse migliaia di dollari per alcune settimane di un programma estivo finiscono per raccogliere fondi, con indicazioni su come farlo dalle scuole stesse.

In questo post, Anne Kim, vicepresidente della politica interna presso il Progressive Policy Institute e redattore collaboratore del Washington Monthly, esamina in modo approfondito ciò che questi programmi offrono, costano e forniscono effettivamente agli studenti. E non le piace quello che vede.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Questo è stato pubblicato per la prima volta nel Washington mensile 's College Guide, e mi è stato dato il permesso di pubblicarla.

di Anne Kim

Tra le migliaia di appelli personali sul sito di crowdfunding GoFundMe, troverai una campagna del 2017 per una giovane donna di nome Kirstin, poi una studentessa delle superiori con ondulati capelli castano chiaro, occhi nocciola e un sorriso che allude a un'eccitazione repressa.

'Kirstin è invitata a Stanford!' dichiara la pagina, creata dalla zia di Kirstin. “A mia nipote di 16 anni è stata offerta un'opportunità irripetibile. Dopo aver lavorato duramente per tutta la sua carriera scolastica per raggiungere un obiettivo, ce l'ha fatta!”

Kirstin, si scopre, non è stato ammesso come studente universitario, ma stava raccogliendo fondi per un programma estivo 'Intensive Law & Trial' offerto nel campus della Stanford University. Le tasse scolastiche per il programma di 20 giorni costano $ 4.095, escluse le spese aeree e la paghetta. 'Stanford, una delle scuole di legge più prestigiose del paese, è rimasta abbastanza colpita da lei da averla invitata a questo programma a Palo Alto, in California, quest'estate', continua il post. 'La sua famiglia allargata sta cercando di raccogliere il deposito di $ 800 entro la fine della settimana, quindi questa opportunità non le sfugge di mano'.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Cerca 'pre-universitario' su GoFundMe.com e troverai dozzine di campagne simili di studenti speranzosi abbagliati dal fascino di due settimane in un campus d'élite. 'Andare al Summer @ Brown PreCollege Program mi darebbe un'anteprima di come sarebbe la vita se frequentassi la scuola dei miei sogni', si legge in una campagna del 2018 di Benjina, di Newark. 'Questo programma mi darà l'esperienza di una vita', scrive Yakeleen, un liceale di Tucson, sperando di raccogliere $ 2.200 per frequentare il programma pre-universitario di Harvard. 'Venendo da un ambiente a basso reddito pur essendo uno studente di prima generazione, questa è una grande opportunità [sic] che intendo sfruttare.'

Questi post riflettono la crescente tendenza dei programmi estivi 'pre-universitari' nelle università più prestigiose della nazione. Stanford, che ha lanciato il suo programma di 'studi pre-collegiali' nel 2012, ospita sessioni estive di tre settimane per studenti delle scuole superiori con opzioni di corso su oltre 50 materie, oltre al programma di prova simulato a cui Kirstin sperava di partecipare. Programmi simili abbondano in altre istituzioni d'élite.

In effetti, delle prime 40 scuole classificate in US News & World Report, tutte tranne una - Dartmouth - offrono una sorta di programma estivo per studenti delle scuole superiori (e, in alcuni casi, anche per studenti delle scuole medie). 'Sempre più college e università offrono programmi a breve termine all'interno del campus che offrono un assaggio di come sarebbe la vita nella loro istituzione', riferisce l'International Association for College Admission Counseling.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Questi programmi possono offrire agli adolescenti precoci un'anteprima pratica e arricchente della vita universitaria. Ma sfruttano anche sia il fascino delle università di marca sia le ansie delle famiglie riguardo a un processo di ammissione al college sempre più spietato in cui le 'esperienze estive' contano.

Mentre anche gli adolescenti ambiziosi una volta trascorrevano le loro estati a prendere il gelato o oziare in piscina, ora scelgono tra una vertiginosa serie di opzioni estive, inclusi viaggi in ogni angolo del pianeta e campi in ogni argomento, dalla robotica all'equitazione.

'I responsabili delle ammissioni vogliono vedere che gli studenti trascorrono almeno alcune delle loro settimane in modo produttivo durante l'estate', ha affermato Andrew Belasco, amministratore delegato della società di consulenza universitaria College Transitions.

La storia continua sotto la pubblicità

La popolarità dei programmi estivi pre-universitari suggerisce che molti bambini e genitori li vedono come un buon modo per ottenere un vantaggio sulle ammissioni al college. E molte università, tra cui la Columbia e la Johns Hopkins, incoraggiano questa convinzione.

Ma gli esperti di ammissione con cui ho parlato erano unanimi sul fatto che, quando si tratta di entrare al college, i benefici della maggior parte dei programmi pre-universitari sono trascurabili. I grandi vincitori, piuttosto, sono le scuole stesse, che utilizzano i programmi pre-universitari per generare milioni di dollari di entrate facendo affidamento su pratiche di marketing che sovrastano i benefici dei programmi, compresi elaborati processi di ammissione che implicano un fuorviante grado di selettività.

E mentre il target demografico è molto probabilmente il tipo di famiglia della classe medio-alta che può permettersi una costosa istruzione universitaria privata, è chiaro che le università attirano consapevolmente famiglie che lottano per permettersi gli alti costi dei programmi. Alcune scuole, tra cui Stanford, distribuiscono 'guide per la raccolta fondi' che incoraggiano gli studenti a sollecitare contributi, anche attraverso siti di crowdsourcing come GoFundMe. 'Con una pianificazione, creatività e resilienza di successo, gli studenti hanno lavorato con la loro comunità per raggiungere l'obiettivo del finanziamento', si legge nella guida di Stanford. 'Questa è una grande opportunità per acquisire capacità di leadership e connettersi alla tua comunità'.

La storia continua sotto la pubblicità

Per la famiglia di Kirstin, la creatività sembra aver preso la forma del debito. 'Siamo arrivati ​​a breve, ma Kirstin ha risparmiato e raccolto $ 650 da sola', ha scritto sua zia in un aggiornamento pubblicato a luglio 2017. 'Brian e io abbiamo messo a credito il saldo della sua retta perché non la lasciamo sfuggire'. Per essere onesti, i programmi estivi pre-universitari sembrano molto divertenti per gli adolescenti che hanno raggiunto il traguardo.

'Sono un campo estivo', ha affermato Brian Taylor, amministratore delegato della società di consulenza sulle ammissioni con sede a New York Ivy Coach. Ad Harvard, ad esempio, gli studenti pre-universitari vivono nel campus, mangiano nelle mense ed esplorano argomenti come 'la psicologia del daltonismo' e la 'scienza della felicità'. Il programma dell'UCLA promette “Anteprime di film. Spettacoli comici. Partite di baseball e calcio della Major League”, insieme a escursioni a Santa Monica Beach e shopping a Beverly Hills.

Per gli acquirenti attenti che capiscono cosa stanno acquistando, i programmi possono essere molto gratificanti. Michele Gilman, professore di diritto all'Università di Baltimora, ha mandato sua figlia alla Brown per un seminario estivo di teoria dei numeri. 'È stata un'opportunità per lei di esplorare un interesse in un modo a cui non poteva accedere al liceo', ha detto Gilman.

La storia continua sotto la pubblicità

Shellie Bressler, una madre dell'area di Washington, ha detto di aver mandato i suoi figli a programmi pre-universitari in modo che sapessero cosa aspettarsi come matricole del college che vivono lontano da casa. 'Volevo che vedessero com'è vivere in un dormitorio con uno sconosciuto e avere libertà e flessibilità al di fuori delle loro classi', ha detto. Altri genitori dicono che i programmi hanno aiutato i loro figli a capire che tipo di scuola volevano frequentare: una grande città contro una bucolica città universitaria; college di arti liberali vs università di ricerca.

In questi casi, l'esperienza può ripagare. La figlia di Gilman, per esempio, ora frequenta la Brown e si sta laureando in matematica. 'Ha finito per applicare la decisione anticipata a Brown ed è entrata', ha detto Gilman. “E penso che sia perché ha avuto una così bella esperienza durante l'estate. Amava il campus, amava la città. Il suo interesse per Brown è cresciuto da lì'.

Ma gli esperti di ammissione al college affermano che per molte famiglie queste esperienze non valgono i cartellini dei prezzi spesso molto alti. La sessione di due settimane di Harvard costa $ 4,600 , mentre Brown addebita $ 2,776 per una settimana e $ 6.976 per una versione residenziale di quattro settimane. Alcuni programmi offrono crediti universitari, ma si tratta di un premio ripido. Duke, ad esempio, offre una 'Accademia estiva' senza crediti per $ 6.745 ; il suo programma 'Summer College', che consente agli studenti di seguire un corso Duke per il credito, costa $ 2.800 in più. In confronto, il costo di un intero semestre di crediti presso i community college della Carolina del Nord è limitato a $ 1.216.

La storia continua sotto la pubblicità

Più precisamente, questi prezzi non comprano ciò che molti genitori credono di ottenere con un programma pre-universitario: un modo backdoor per far accettare il loro bambino alla scuola dei loro sogni.

Ho intervistato una mezza dozzina di consulenti professionali per l'ammissione, la maggior parte dei quali ex ufficiali di ammissione al college, e tutti hanno detto che i programmi pre-universitari generalmente non danno ai ragazzi un vantaggio speciale sulle loro domande o portano il prestigio che molte famiglie pensano di avere.

'Alcuni dei nostri genitori che vengono da noi hanno pagato migliaia di dollari a questi programmi pensando che i loro studenti ottengano un vantaggio, il che non è proprio il caso', ha affermato Belasco, amministratore delegato di College Transitions. 'Le persone frequentano questi programmi tutto il tempo e poi non entrano', ha detto Anna Ivey di Ivey Consulting. 'Può essere straziante perché si sono innamorati della scuola'.

La storia continua sotto la pubblicità

(La raccolta fondi di Kirstin per il programma di diritto pre-universitario di Stanford, ad esempio, dichiara: 'Partecipare a Stanford è stato il sogno di una vita di Kirstin'. città del Vermont, in autunno è stato nominato rettore dell'Università del New Hampshire.)

Uno dei motivi per cui questi programmi non fanno saltare in aria gli ufficiali di ammissione è che non riflettono né il rigore accademico né le ammissioni selettive delle istituzioni che li ospitano. Molti programmi pre-universitari sono gestiti da dipartimenti separati all'interno di un'università (spesso la scuola di studi professionali), o anche da un'azienda esterna, e quindi non hanno alcun collegamento con l'istruzione universitaria o le ammissioni.

Tra le aziende private a scopo di lucro che gestiscono programmi pre-universitari c'è Envision, una consociata della società globale di viaggi educativi WorldStrides. Oltre ai programmi presso Johns Hopkins, UCLA, Yale, Rice, Georgia Tech e altre scuole, Envision gestisce il programma di prova simulato con sede a Stanford che è stato oggetto della campagna GoFundMe di Kirstin.

Sebbene quel programma assuma docenti della Stanford Law School per aiutare a insegnare alcune classi, la stampa fine sul sito Envision osserva: 'Questa escursione culturale non è in alcun modo affiliata alla Stanford Law School'. È, in altre parole, un lavoro secondario per i professori di Stanford.

I bambini 'invitati' a partecipare sono invitati dalla società, che gestisce anche il processo di ammissione, non dalla Stanford Law. Allo stesso modo con la 'Global Young Leaders Conference' di Envision, un'escursione di 10 giorni che costa $ 3.095 che include visite all'ambasciata, un tour di Washington e 'simulazioni del mondo reale' che sembrano molto simili a quello che si farebbe in un liceo Model United Nations. Come il programma di prova simulata, il processo di domanda è gestito interamente dalla società, sebbene il credito universitario sia offerto dalla George Mason University.

Non sorprende che, dato tutto questo outsourcing, i programmi estivi pre-universitari non siano così selettivi come le ammissioni universitarie presso le istituzioni che li ospitano, o come a volte le famiglie sono indotte a credere.

Ciò è evidente dai volumi puri di studenti ammessi. Il sito web di Stanford, ad esempio, dice che il suo programma estivo serve più di 3.000 studenti, o quasi il doppio del numero che ha ammesso quest'anno alla sua classe di matricola. Per quanto i cancelli siano chiusi per l'ammissione agli studenti universitari, sono spalancati durante l'estate. Questo è un altro motivo per cui gli uffici di ammissione non saranno probabilmente colpiti da un programma pre-universitario della Ivy League sul curriculum di uno studente.

'Sì, potrebbero chiederti di scrivere un saggio o anche chiedere una lettera di raccomandazione, ma se puoi permetterti il ​​cartellino del prezzo e mostri le prove che puoi gestirlo essendo uno studente per metà decente, sarai accettato, ” ha affermato Elizabeth Heaton, ex addetta alle ammissioni presso l'Università della Pennsylvania, che ora è vicepresidente della consulenza educativa presso Bright Horizons. 'Non credo di aver avuto uno studente che ha fatto domanda per quei programmi e non è entrato'.

Mentre alcuni programmi richiedono un GPA minimo, lo standard tende a perdonare. La Johns Hopkins, ad esempio, dove il GPA medio delle matricole in arrivo nelle scuole superiori è 3,93, richiede solo un GPA minimo di 3,0 per il suo programma estivo di 'immersione' ( $ 2.575, una settimana, nessun credito universitario ).

'La maggior parte dei nostri programmi non sono super selettivi', ha affermato Liz Ringel, chief marketing officer di Summer Discovery, una società che gestisce programmi pre-universitari in 14 campus, tra cui l'Università della Pennsylvania, la Johns Hopkins e altre istituzioni di alto livello. 'Vogliamo assicurarci che gli studenti abbiano una buona reputazione accademica, non siano stati espulsi, non abbiano alcuna azione disciplinare nei loro confronti e si godranno l'esperienza nel campus'.

In definitiva, le scuole potrebbero essere meno interessate alla brillantezza accademica di uno studente che alla sua capacità di pagare. Tra i consulenti per l'ammissione al college che ho intervistato, il consenso era che lo scopo principale di questi programmi estivi pre-universitari fosse fare soldi.

'I college sono aziende e uno dei motivi per cui gestiscono programmi estivi è perché hanno tutti questi dormitori vuoti che idealmente potrebbero riempire di persone e utilizzare le risorse che sono già lì', ha affermato Heaton di Bright Horizons.

Nel 2015, un amministratore della Brown University ha dichiarato al giornale del campus che il programma estivo della scuola aveva fruttato 6 milioni di dollari quell'anno, il 70% dei quali era essenzialmente profitto. 'Il programma estivo', riportava il giornale, 'è uno dei tanti sforzi che gli amministratori hanno fatto negli ultimi anni per diversificare i flussi di entrate dell'università e ridurre la sua dipendenza dalle tasse universitarie'.

Va detto che ci sono alcuni programmi estivi di vecchia data che segnalano il vero successo accademico agli ufficiali di ammissione. Questi includono la Minority Introduction to Engineering and Science del MIT, un programma gratuito limitato a 80 studenti delle scuole superiori, e il Princeton University Preparatory Program, un'altra iniziativa gratuita per studenti delle scuole superiori a basso reddito dei distretti scolastici vicini.

Tentativi del sito web del MIT per distinguere questi sforzi dagli altri avvertendo che mentre “[la maggior parte] dei programmi estivi ammette tutti o la maggior parte degli studenti che possono pagare la (alta) retta . . . una serie di programmi estivi ad ammissione competitiva selezionano solo i migliori studenti in base al merito e sono spesso gratuiti o relativamente convenienti.

A loro merito, alcuni college sono abbastanza in anticipo sul fatto che andare al loro programma pre-universitario non sarà un vantaggio per l'ufficio ammissioni. Il sito web della Rice University, ad esempio, afferma categoricamente che 'L'ammissione alle sessioni estive di Rice non influenza in alcun modo la tua ammissione alla Rice come studente universitario'.

Tuttavia, molti genitori e studenti credono ancora diversamente.

Parte di ciò è dovuto alla convinzione generale che qualsiasi vantaggio, per quanto piccolo, valga la pena nella corsa agli armamenti per l'ammissione al college. Ma i college aiutano a incoraggiare queste percezioni attraverso pratiche che creano l'impressione che i programmi siano più selettivi e preziosi di quanto probabilmente non siano. Alcune istituzioni, ad esempio, sostengono esplicitamente nei loro materiali di marketing che i loro programmi pre-universitari renderanno gli studenti più competitivi.

Pre-college della Columbia University sito web promette 'un risultato della Ivy League per la tua trascrizione del college', mentre Johns Hopkins sollecita gli studenti a 'Ottieni un vantaggio sulla competizione per l'ammissione al college'.

Allo stesso tempo, Sean Recroft, l'assistente preside per i programmi estivi della Johns Hopkins, ha affermato che l'ammissione ai programmi pre-universitari estivi non aiuta gli studenti a entrare in Hopkins in seguito. 'Non fa male se fai un programma e fai bene', ha detto. 'Ma di certo non siamo un alimentatore per i programmi universitari di Hopkins'.

Forse il modo più comune in cui i college costruiscono un'aura di prestigio attorno al pre-universitario è richiedere agli studenti di passare attraverso un oneroso processo di domanda che imita la selettività delle ammissioni universitarie.

Harvard, ad esempio, richiede una quota di iscrizione non rimborsabile di $ 75, un 'rapporto del consigliere' e trascrizioni. Le scadenze sono già a febbraio, il che crea un senso di urgenza nella presentazione delle domande e il sito web menziona il ruolo di un 'comitato di ammissione' nella revisione delle domande. Anche i 'Pre-Collegiate Summer Institutes' della Stanford University richiedono una quota di iscrizione di $ 65, trascrizioni, da uno a quattro consigli degli insegnanti e persino campioni di lavoro (a seconda del programma). E un post sul blog su Brown's avverte il sito pre-universitario , 'Prendi la domanda pre-universitaria sul serio come faresti con una domanda universitaria'.

Andrew Belasco di College Transitions sostiene che c'è uno scopo nell'avere processi di ammissione così elaborati per i programmi che alla fine non sono molto selettivi. 'Invoglia le persone a comprare', ha detto. 'È più probabile che ti impegni se devi investire qualcosa in anticipo e più probabilmente pensi che sia un programma legittimo'.

Le tecniche sembrano funzionare. Tornando al sito di crowdfunding GoFundMe, un'adolescente dall'aria seria con gli occhiali e le onde brune di nome Emma sperava di raccogliere $ 3.650 per un altro programma pre-universitario di Stanford in estate.

'Come ci si aspetterebbe, l'intero processo di candidatura è stato difficile, poiché era rivolto a migliaia di bambini che potrebbero essere i nostri prossimi leader', ha scritto. 'Di conseguenza, l'applicazione stessa si basava sull'applicazione universitaria di Stanford che includeva raccomandazioni degli insegnanti, punteggi dei test nazionali, campioni di lavoro, saggi e altro ancora. È stato onestamente un miracolo solo entrare!”

Queste campagne GoFundMe sono la prova del senso gonfiato di alcuni studenti del prestigio dei programmi pre-universitari. Sono anche la prova di come alcune scuole stiano incoraggiando gli studenti a fare di tutto per raccogliere i soldi per partecipare. I programmi pre-universitari non si qualificano per gli aiuti finanziari federali e, sebbene alcune scuole offrano sovvenzioni o borse di studio per coprire i costi, l'importo è in genere minimo. L'Office of Pre-College Programs di Notre Dame, ad esempio, afferma sul suo sito Web che offre solo 'borse di studio parziali basate sulle necessità molto limitate' e 'non offre assistenza finanziaria o borse di studio basate sul merito'.

Al posto degli aiuti, alcune scuole hanno maggiori probabilità di indirizzare gli studenti a guide per la raccolta fondi. Oltre a Stanford, queste scuole includono istituzioni di alto livello come Northwestern, Brown, Emory e Brandeis. I risultati di queste tattiche sono quelli che vedi su GoFundMe.

““Chiamo per raccogliere $ 2.500 per il programma a Northeastern perché non voglio davvero abbandonare un programma così straordinario e rigoroso che inevitabilmente mi aiuterà a perseguire i miei sogni, e credo che chiunque abbia una così grande opportunità dovrebbe non rinunciare mai a causa di difficoltà finanziarie', scrive Mealaktey, un liceale del Rhode Island. 'Inoltre, non posso perdere l'opportunità di studiare all'università a cui sono molto interessato a fare domanda in futuro'.

Alcune delle guide fornite dalle scuole suggeriscono tattiche come la vendita di prodotti da forno e le aste online e includono anche un esempio di lettera di raccolta fondi con spazi vuoti che gli studenti devono compilare, come questa, della Washington University di St. Louis: “Sono uno studente a (nome di school) e sono stati recentemente accettati dalla Washington University di St. Louis per partecipare a un programma estivo per studenti eccezionali. Ho mantenuto una media dei voti di ____ e sono stato molto coinvolto in (attività di elenco, team, lavoro di comunità). Mi sono iscritto a (nome dei corsi o del programma), perché sono appassionato di _________.”

Non sorprende che la società pre-universitaria a scopo di lucro Envision offra anche una guida alla raccolta fondi per gli studenti, insieme a un link a Raccolta fondi.com , dove gli studenti possono vendere popcorn, tazze, magliette e altri prodotti. “ Rendi la raccolta fondi parte della tua storia di successo personale ', afferma il sito di Envision. 'È assolutamente spaventoso', ha detto Ivey, il consulente per le ammissioni, di queste tattiche. “Così tante scuole che hanno programmi estivi sono più ricche di Dio. Non hanno bisogno di prendere soldi da adolescenti che sperano di ottenere punti extra nel processo di ammissione'.

Quindi qual è la 'migliore' esperienza estiva per i liceali?

Per prima cosa, ci sono modi molto più economici per esplorare un interesse accademico durante l'estate rispetto a un programma estivo pre-universitario. 'Segui un corso in un college comunitario', ha affermato Colleen Ganjian, fondatrice del DC College Counseling. Ivey ha suggerito di seguire un corso online gratuito da piattaforme come edX.org , che presenta molte delle stesse scuole di alto livello. 'Capisco che sia divertente essere nel campus vero e proprio', ha detto. “Ma a che prezzo? E per quale vantaggio?'

I consulenti per l'ammissione dicono anche che gli adolescenti dovrebbero fare quello che facevano prima, prima che la moda pre-universitaria e dell'esperienza estiva prendesse piede: trova un lavoro. 'Gli ufficiali di ammissione al college amano i lavori', ha detto Taylor di Ivy Coach. “Non importa se lavori da McDonald's. Se hai bisogno di un lavoro per aiutare la tua famiglia a pagare le bollette, questo ti rende simpatico, e questa è una parte enorme del processo'.

'Un lavoro è fantastico', ha affermato Stefanie Niles, presidente della National Association for College Admission Counseling e vicepresidente della Ohio Wesleyan University. “Hanno l'opportunità di fare soldi, gestire i loro soldi. Imparano la responsabilità. Stanno lavorando in un ambiente di squadra. C'è molto che puoi imparare da un lavoro estivo'.

Niles ha aggiunto, tuttavia, che l'esperienza estiva 'ideale' spetta agli studenti e non esiste una formula magica. 'Dal lato delle ammissioni, ci piace vedere gli studenti partecipare ad attività che li aiutano a crescere, che li espongono a nuove idee e dove possono essere sfidati in modi nuovi e interessanti'.

Tuttavia, finché il processo di ammissione al college rimarrà opaco e sempre più competitivo, e finché genitori e studenti diventeranno sempre più disperati per l'anello di ottone dell'accettazione in un'istituzione selettiva, il fascino dei programmi estivi pre-universitari non farà che crescere. La prossima frontiera, infatti, è il pre-universitario per le medie, che sempre più scuole iniziano ad offrire. Summer Discovery, ad esempio, ha affermato che gestisce due di questi programmi di 'scoperta junior', presso l'UCLA e la Georgetown University, ma potrebbe espandere la sua offerta il prossimo anno per soddisfare la domanda dei genitori.

I genitori, nel frattempo, sono riluttanti a rinunciare a qualsiasi potenziale vantaggio immaginabile per i loro figli.

'Il senso di colpa gioca molto su questo', ha detto un genitore che ha mandato i suoi figli a più programmi pre-universitari. 'Non vuoi dare una mano ai tuoi figli?' Ma piuttosto che un vantaggio competitivo, i programmi pre-universitari possono troppo spesso vendere grandi sogni, false speranze e un gusto allettante di un'istruzione d'élite che alla fine è fuori portata.