Una lettera aperta al College Board sui test AP online a casa

Una lettera aperta al College Board sui test AP online a casa

Con gli studenti delle scuole superiori in tutto il paese che lavorano da casa da quando la crisi del coronavirus ha costretto la chiusura delle scuole, il College Board sta procedendo alla somministrazione dei test nel programma Advanced Placement, esami online abbreviati che i bambini possono sostenere dalle loro camere da letto.

Ma la decisione di procedere con i test AP ha suscitato preoccupazioni tra gli scettici, i quali affermano che non sarà giusto per gli studenti che non hanno computer, accesso a Internet o spazi di lavoro tranquilli da cui studiare e lavorare, o per gli studenti con disabilità che non hanno sistemazioni adeguate - sfide che il College Board ha riconosciuto. Sono stati sollevati anche problemi sulla sicurezza dei test, con i critici che affermano che non esiste un modo infallibile per garantire che gli studenti non stiano imbrogliando.

Decine di educatori e altri nel mondo delle ammissioni al college hanno scritto al College Board una lettera aperta sul motivo per cui sono preoccupati per i problemi di equità con i piani di test AP online dell'organizzazione, che puoi leggere per intero di seguito.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

I test, come riportato qui dal mio collega del Washington Post Nick Anderson, dureranno solo 45 minuti - di solito durano dalle due alle tre ore - e, dice il College Board, saranno monitorati in modo che gli studenti non possano barare.

Saranno somministrati dall'11 al 22 maggio, con ogni materia sostenuta lo stesso giorno alla stessa ora in tutto il mondo con sessioni di trucco per ogni test dall'1 al 5 giugno. Gli studenti possono utilizzare computer, tablet o smartphone per sostenere gli esami e e caricare le risposte o scriverle a mano e inviare una foto tramite i cellulari.

Anche se nessuno sa quanti studenti sosterranno effettivamente i test AP online questa primavera, nel 2019 più di 2,8 milioni di studenti li hanno sostenuti in una varietà di materie. Alcuni college danno credito agli studenti che guadagnano 3 o più punti sulla scala AP a 5 punti.

La storia continua sotto la pubblicità

Il College Board ha risposto agli autori della lettera, secondo Ken O'Connor, un autore e consulente per l'ammissione che ha contribuito a guidare l'iniziativa, ma ha affermato che le preoccupazioni sollevate non sono state sufficientemente affrontate.

Ad esempio, il College Board questa settimana ha pubblicato sul suo sito web un aggiornamento sugli alloggi per gli studenti AP con disabilità che vogliono sostenere il test. Ma la dichiarazione stessa dice che non è completa: 'Informazioni specifiche sugli alloggi per gli esami di lingua e cultura AP world saranno disponibili la settimana del 27 aprile'.

E dice inoltre: 'Quest'anno il modo in cui vengono forniti gli alloggi potrebbe essere diverso perché gli esami sono più brevi e saranno sostenuti online a casa' - una dichiarazione che ha sollevato preoccupazioni tra gli scettici del piano di test AP online.

La storia continua sotto la pubblicità

Alla richiesta di rispondere alla lettera, il portavoce del College Board Zachary Goldberg ha dichiarato in una e-mail che il College Board è a conoscenza delle preoccupazioni e sta lavorando per risolverle. Puoi vedere la sua intera email qui sotto, ma ecco una parte di essa:

Da quando abbiamo annunciato gli esami AP online a casa, forniamo aggiornamenti a studenti ed educatori non appena li abbiamo. Stiamo condividendo ulteriori informazioni sugli alloggi (https://apcoronavirusupdates.collegeboard.org/coordinators/accommodations) [apcoronavirusupdates.collegeboard.org]. Gli studenti potranno utilizzare le loro sistemazioni approvate per gli esami AP 2020. Quest'anno il modo in cui vengono forniti gli alloggi potrebbe essere diverso perché gli esami sono più brevi e verranno sostenuti online a casa. Informazioni specifiche sugli alloggi per gli esami di lingua e cultura AP world saranno disponibili la settimana del 27 aprile.

A casa o a scuola, a maggio o giugno: gli esami Advanced Placement andranno avanti nonostante il coro navirus

Ed ecco la lettera aperta:

UNA LETTERA APERTA AL CONSIGLIO DEL COLLEGIO CON PREOCCUPAZIONI SUI LORO PROGRAMMI PER GLI ESAMI AP 2020 Riconosciamo che questi sono tempi straordinariamente senza precedenti e impegnativi. Un'interruzione così disastrosa come la pandemia di COVID-19 richiede importanti adattamenti e approcci creativi da parte di scuole e organizzazioni al business come al solito. Riconosciamo anche che i tempi difficili richiedono decisioni difficili, ma riteniamo che il College Board non abbia preso le decisioni giuste per gli esami AP di quest'anno. Il 2 aprile, il College Board ha pubblicato gli aggiornamenti dell'esame AP 2020 in una presentazione webinar di Trevor Packer. C'era, tuttavia, uno scollamento stridente tra due aspetti del test a cui faceva spesso riferimento – il benessere degli studenti, da un lato, e dall'altro, le rigide limitazioni di tempo proposte per gli esami – 45 minuti per la maggior parte, e sezioni di 25 minuti e 15 minuti per gli altri. Mr. Packer ha anche annunciato un programma per gli esami che ha molti studenti programmati per sostenere gli esami tra mezzanotte e le 6 del mattino. Mr. Packer ha parlato in modo eloquente delle differenze nell'accesso degli studenti e ha fatto di tutto per spiegare come il College Board intende garantire che ogni studente AP disponga del dispositivo e della connettività Internet di cui ha bisogno per partecipare senza alcuna restrizione. Siamo grati che il College Board riconosca come le differenze degli studenti possano influire sulla loro esperienza di test, in particolare quelli provenienti da famiglie a basso reddito che potrebbero avere una velocità o larghezza di banda Internet più lenta e per coloro che non dispongono di dispositivi o connettività Internet. Tuttavia, il formato aggiornato per gli esami AP 2020 non supporta questi obiettivi e le tempistiche e le restrizioni temporali irragionevoli proposte rendono impossibile la parità di accesso. Il 18 luglio 2002 il New York Times ha pubblicato un editoriale di Howard Gardner, uno stimato professore di psicologia ad Harvard, in cui affermava quanto segue: “Nulla di importante andrebbe perso eliminando i test a tempo del College Board o , anzi, dalle università in generale. Pochi compiti nella vita -- epochissimi compiti in borsa di studio - in realtà dipendono dalla capacità di leggere passaggi o risolvere rapidamente problemi di matematica.Come insegnante, voglio che i miei studenti leggano, scrivano e pensino bene; Non mi interessa quanto tempo trascorrono nei loro incarichi. Per quei pochi lavori in cui la velocità è importante, i test a tempo possono essere utili. Ma entrare all'università, o fare in modo soddisfacente una volta lì, non rientra in quella categoria». 'Infatti, eliminando la componente temporizzata,il College Board segnalerebbe che la conoscenza di base, la serietà di intenti e lo sforzo - non la velocità e la disinvoltura - sono gli elementi essenziali di una buona borsa di studio. Ciò che conta non è quello che hai all'inizio, ma se e come finisci bene'. (corsivo nostro) Quasi esattamente le stesse considerazioni sono sempre state applicate ai requisiti a tempo degli esami AP, ma il problema è esacerbato quest'anno dalla pandemia di COVID-19. Gli studenti stanno imparando in crisi, non solo imparando a distanza, e molti devono prendersi cura dei fratelli più piccoli, competere per il tempo su un computer di casa, prendersi cura dei genitori malati o lavorare in posti come i negozi di alimentari per sostenere le proprie finanze familiari. Gli esami si svolgeranno in formati non familiari e in situazioni e tempi diversi da quelli a cui gli studenti sono abituati. Inoltre, ci saranno grandi differenze nella natura e nella qualità della preparazione che gli studenti hanno ricevuto a causa delle diverse circostanze e dei diversi requisiti in tutto il mondo. Gli esami a tempo sono sempre stati problematici per gli studenti che scrivono o elaborano lentamente (non male, solo più lentamente), ma i problemi identificati sopra hanno messo ulteriore stress a quasi tutti gli studenti quest'anno, il che si tradurrà in punteggi che avranno meno probabilità di riflettere le loro effettive capacità . È risaputo che quando siamo sotto stress non ci esibiamo al nostro vero livello di abilità. Lo stress aumenta per gli studenti quando sostengono esami con rigide limitazioni di tempo e durante un periodo in cui di solito dormono. Di conseguenza, è quasi certo che quest'anno gli esami produrranno risultati ampiamente imprecisi. Gli studenti che hanno IEP, compresi quelli con condizioni di salute croniche, sono colpiti in modo sproporzionato dalla pandemia di COVID-19 e dalla conseguente chiusura delle scuole. Quelli con condizioni di salute di base sono più suscettibili a malattie potenzialmente letali o morte se contraggono COVID-19 e molti hanno perso l'accesso ai loro caregiver e altri professionisti di supporto a causa degli ordini di rimanere a casa. Gli studenti con disabilità hanno meno probabilità di accedere completamente all'istruzione a distanza e, in molti casi, i servizi di istruzione speciale sono stati gravemente compromessi o addirittura interrotti. Gli studenti con disabilità e le loro famiglie stanno affrontando livelli di stress e ansia senza precedenti riguardo all'accesso all'istruzione. Gli studenti con disabilità che sono stati approvati per gli alloggi approvati dal College Board non hanno ricevuto alcuna informazione dal College Board su come o se verranno forniti gli alloggi per gli esami per i prossimi esami AP. Il College Board ha dichiarato pubblicamente che gli studenti con disabilità rimangono una priorità. Tuttavia, gli studenti con un'ampia gamma di disabilità, le loro famiglie, gli insegnanti delle scuole superiori, i coordinatori AP e i consulenti scolastici hanno ripetutamente richiesto informazioni specifiche al College Board su se e come verranno forniti gli alloggi per i test AP; non ci sono ancora risposte. All'interno della comunità degli studenti con disabilità, c'è anche lo stesso divario digitale che tutti gli studenti stanno affrontando. Tuttavia, questi studenti potrebbero aver bisogno di tecnologie assistive per testare con gli alloggi a casa e avranno bisogno di tempo per proteggere questa tecnologia. Riteniamo che il College Board abbia l'opportunità di dimostrare che si preoccupa davvero dell'equità, del benessere degli studenti, dei diritti legali degli studenti con disabilità e che tutti gli studenti siano in grado di dare il meglio di sé. Continuerà con i suoi piani per imporre limiti di tempo rigorosi (e non dimostrati) e un programma di esami opprimente? Riconosciamo la situazione straordinaria in cui si trova il College Board e che deve prendere decisioni morali, etiche e finanziarie, come facciamo tutti in questo periodo. Tuttavia, sembra che il College Board abbia optato per i protocolli di sicurezza e la propria convenienza rispetto all'equità, e abbia dato priorità ingiustamente agli studenti nelle Americhe e abbia dato poca o nessuna considerazione agli studenti in altre parti del mondo. Proponiamo due semplici modifiche agli esami AP 2020: 1) Il College Board dovrebbe fornire agli studenti un periodo di tempo flessibile, non un orario fisso, per sostenere gli esami AP. I limiti di tempo proposti non sono stati testati in queste condizioni estreme. Con lo stress extra associato ai test di quest'anno, molti studenti temono di non essere in grado di completare i test nei tempi previsti. Ci aspettiamo che questo causi ansia e panico diffusi dal primo minuto. Se gli studenti sanno di avere abbastanza tempo, potrebbero essere ancora stressati, ma potranno rilassarsi un po' e potrebbero anche completare i test con un po' di tempo in più, tempo che potrebbe essere necessario per far fronte alle differenze di accesso. 2) Il College Board dovrebbe consentire test asincroni. Come minimo, gli studenti dovrebbero essere autorizzati a sostenere gli esami tra le 8:00 e le 17:00. Queste sono le ore durante le quali la maggior parte degli studenti è abituata ad apprendere ea fare valutazioni. Inoltre, è più probabile che gli studenti abbiano responsabilità familiari dopo le 17:00. Il College Board è in grado di amministrare i suoi esami (compresi gli esami AP ordinari) in questo modo, e non c'è motivo per cui non dovrebbe essere in grado di amministrare gli esami AP 2020 tenendo presente questo. Oltre alle soluzioni di cui sopra, TUTTI gli studenti, i genitori e le scuole superiori devono essere informati entro e non oltre il 20 aprile, con le stesse modalità con cui vengono informati per gli esami AP ordinari, se e come verranno effettuati gli alloggi per disabili sugli esami AP 2020. Più e più volte il 2 aprile, il signor Packer ha parlato della sua preoccupazione per il benessere dei singoli studenti e alla fine ha lanciato un forte appello a 'cura, nutrimento e sostegno in questa situazione unica'. garantire che tutti gli studenti abbiano accesso alla tecnologia, ma deve tenere presente le differenze tra questi studenti che influenzeranno i loro ambienti di test. Se il College Board mantiene le rigide limitazioni temporali proposte e il test sincrono durante gli orari fissi, queste sono solo parole vuote. Poiché gli esami AP dovrebbero svolgersi tra meno di un mese, riteniamo che il College Board debba affrontare queste iniquità entro e non oltre il 24 aprile, in modo che studenti e genitori possano prendere decisioni informate sull'opportunità di sostenere gli esami o ritirarsi. Cordiali saluti, Dott.ssa Lisa Andrejko Ex sovrintendente e membro del Consiglio consultivo dei sovrintendenti del College Board Cape Coral, FL Kevin Bartlett Direttore fondatore The Common Ground Collaborative Akil Bello Direttore senior di Advocacy e Advancement FairTest: The National Center for Fair & Open Testing Laura Benson Direttore del Curriculum e dello sviluppo professionale dei servizi delle scuole internazionali Nate Bowling AP Insegnante di governo e politica American Community School di Abu Dhabi Brent Brayko Associate Principal for Teaching and Learning Scuola internazionale di Hong Kong Arthur Chiaravalli Decano degli studenti Lansing Catholic High School, MI Damian Cooper Autore/Consulente Pianifica, insegna, valuta Kathy Dewsbury White Consulente per l'istruzione Innovare ed educare Myron Dueck Autore/consulente Myron Dueck Consulenza educativa Melissa Deutsch Direttrice dell'istruzione Milwaukee, WI Rosemary Evans Direttrice delle scuole dell'Università di Toronto Joe Feldman Autore e consulente Oakland, CA Trent Grundmeyer Professore associato, Educational Leadership School of Education, Drake University Connie Hamilton Autrice/consulente per l'istruzione Caledonia, Michigan Karin Hess Autrice/presidente Ricerca educativa in azione Madeleine Hewitt Direttore esecutivo NESA Danny Hill Direttore principale Potere dell'ICU Lori Jeschke Direttore della divisione Education Prairie Spirit School , SK Lee Ann Jung Chief Executive Officer Lead Inclusion Josh Kunnath Insegnante di inglese e presidente del dipartimento Highland High School, Bakersfield, CA Lorraine S. Lange Ex sovrintendente delle scuole pubbliche della contea di Roanoke, VA Kili Lay Direttore del curriculum e dello sviluppo del personale American School of The Hague Nancy Lhoest-Squicciarini Responsabile delle Relazioni con la Comunità Scuola Internazionale del Lussemburgo Garth Larson Presidente e Consulente, FIRST Educational Resources Scott McMullan Preside Daegu International School, Corea del Sud Marci Lerner Miller Avvocato Miller Advocacy Group Ken O'Connor Autore/Consulente Valuta il successo Josh Ogilvie Secondario S chool PHE Capo dipartimento Burnaby, BC Fanny Passeport Direttrice dell'apprendimento e del curriculum Anglo-American School of Sofia Douglas Reeves Ricercatrice e autrice Creative Leadership Solutions Emily Rinkema Insegnante, Instructional Coach, Autore Champlain Valley Union HS, Vermont Diana Rosberg Direttrice accademica International School of Kazan , Russia Starr Sackstein Educatoe The Core Collaborative Nancy Lhoest-Squicciarini Responsabile delle Relazioni con la Comunità Scuola Internazionale del Lussemburgo Tom Schimmer Autore/Consulente Vancouver, BC Wayne Sproule Direttore del Corso e Istruttore York University, Facoltà di Scienze della Formazione, Brian M. Stack Principal Sanborn Regional High School , Kingston, NH Rick Stiggins, presidente in pensione Assessment Training Institute Matt Townsley Assistant Professor University of Northern Iowa Nicole Vagle Autrice/consulente Hopkins, MN Dana Watts Direttore dei servizi di ricerca e sviluppo per le scuole internazionali Katie White Autrice e consulente educativo Melfort, Saskatchewan Stan Wi lliams Insegnante, Insegnante didattico, Autore Champlain Valley Union HS, Vermont Nathan L. Wear Chief Academic Officer Linn-Mar CSD, IA Greg Wolcott Assistente sovrintendente per l'insegnamento e l'apprendimento Woodridge School District 68, IL Rick Wormeli Autore e consulente, Herndon, VA

Ecco la risposta completa del College Board, dal portavoce Zachary Goldberg:

Da quando abbiamo annunciato gli esami AP online a casa, forniamo aggiornamenti a studenti ed educatori non appena li abbiamo. Stiamo condividendo ulteriori informazioni sugli alloggi (https://apcoronavirusupdates.collegeboard.org/coordinators/accommodations) [apcoronavirusupdates.collegeboard.org]. Gli studenti potranno utilizzare le loro sistemazioni approvate per gli esami AP 2020. Quest'anno il modo in cui vengono forniti gli alloggi potrebbe essere diverso perché gli esami sono più brevi e verranno sostenuti online a casa. Informazioni specifiche sulle sistemazioni per gli esami di lingua e cultura AP world saranno disponibili la settimana del 27 aprile. Aggiungeremo ulteriori informazioni per i candidati internazionali al nostro sito Web [apcoronavirusupdates.collegeboard.org] [nam04.safelinks.protection.outlook.com ] entro la fine della settimana, per riecheggiare ciò che abbiamo condiviso tramite e-mail dirette e webinar. Ecco alcuni retroscena: mentre normalmente gli studenti AP possono testare in momenti diversi, i protocolli di sicurezza unici richiesti per i test a casa consentono solo un tempo globale per test e trucchi. Poiché nessun orario singolo è conveniente per tutti gli studenti, gli orari specifici sono stati selezionati per consentire al maggior numero di studenti AP in tutto il mondo di eseguire il test nelle ore diurne. La nostra unica altra alternativa sarebbe stata quella di annullare completamente gli esami in determinati fusi orari. Ci auguriamo che per gli studenti in fusi orari con tempi di test scomodi, avere la possibilità di testare superi le preoccupazioni sui tempi insoliti. In caso contrario, qualsiasi studente può scegliere di annullare l'esame, senza alcuna penale. Se uno studente sceglie di eseguire il test, può scegliere di non segnalare i propri punteggi ai college. Comprendiamo le preoccupazioni delle famiglie al di fuori degli Stati Uniti, compresi gli studenti di famiglie militari di stanza all'estero. Gli studenti al di fuori degli Stati Uniti con orari notturni che non sono soddisfatti dei loro punteggi riceveranno un voucher per un esame CLEP gratuito, una seconda opportunità per guadagnare crediti universitari. Quando gli studenti raggiungeranno i college statunitensi, potranno sostenere gli esami CLEP presso i centri di test in un campus universitario di loro scelta fino alla fine del 2020. I figli del personale militare nelle scuole DoDEA potrebbero essere in grado di sostenere gli esami CLEP in una data e un'ora convenienti a loro presso i centri di prova CLEP esistenti sulle loro basi. Ulteriori informazioni saranno fornite agli studenti via e-mail nelle prossime settimane.

(Aggiornamento/rettifica dichiarazione del College Board)