Boom delle applicazioni, i tassi di ammissione crollano: le ammissioni ai college prestigiosi diventano un po' più folli durante la pandemia

Boom delle applicazioni, i tassi di ammissione crollano: le ammissioni ai college prestigiosi diventano un po' più folli durante la pandemia

La caccia all'Ivy League e ad altri college di prestigio, oggetto perenne di fascino globale, è diventata un po' più frenetica durante la pandemia di coronavirus quando le domande sono aumentate e i tassi di accettazione sono crollati, in alcuni casi, a cifre singole pazzesche.

Alle 7 del pomeriggio. Martedì, ora di costa orientale, le otto università private identificate con il marchio della vite rampicante hanno rilasciato le decisioni di ammissione per la classe di ingresso autunnale. Le nuove politiche facoltative ai test, in effetti perché il coronavirus ha travolto i piani di test ACT e SAT, hanno alimentato un'impennata delle domande mentre gli studenti di tutto il mondo dicevano, in effetti, 'Perché non io?'

Quest'anno più studenti hanno fatto domanda per i migliori college. In che modo le politiche facoltative di test hanno aperto il campo

Tutti pensavano che le quote di accettazione sarebbero diventate ancora più microscopiche. E lo hanno fatto.

La storia continua sotto la pubblicità
ScuolaApplicazioniTasso di ammissione %Tariffa ingresso 2020*
Brown University46.5685.46.9
Università della Columbia60.5513.76.1
Università Cornellnon ancora disponibilen / An / A
Dartmouth College28,3576.28.8
Università di Harvard57.4353.44.9
università di Princeton37.6014.05.6
Università della Pennsylvania56,3335.78.1
Università di Yale46.9054.66.5

(I tassi del 2020 in questo grafico provengono da rilasci preliminari in un punto comparabile del ciclo.)

I numeri vengono forniti con tutti i tipi di avvertenze.

Primo, le scuole non hanno finito di fare offerte. Potrebbero (e alcuni probabilmente lo faranno) spesso dalle liste d'attesa in questo anno altamente imprevedibile. In secondo luogo, molti studenti hanno fatto domanda per diversi college altamente selettivi, quindi c'era una significativa sovrapposizione tra i candidati e gli studenti ammessi.

Terzo, e forse più importante, queste e altre scuole ultracompetitive rappresentano solo una piccola scheggia dell'istruzione superiore negli Stati Uniti. Molti college, pubblici e privati, offrono un eccellente rapporto qualità-prezzo con molta meno angoscia di ammissione.

La storia continua sotto la pubblicità

Ma è l'angoscia che alimenta il fascino. Il capo delle ammissioni di Cornell lo ha riconosciuto l'anno scorso quando ha annunciato che l'università di Ithaca, New York, non avrebbe rilasciato immediatamente i tassi di accettazione.

'Lo stiamo facendo perché vorremmo ridurre la 'mania metrica'', Jonathan Burdick, vice rettore per l'iscrizione alla Cornell, ha detto al Cornell Daily Sun nel marzo 2020. 'Cornell è altamente selettivo non è una novità e i dati specifici per un dato anno non cambiano o contano così tanto'.

Alla fine, le tariffe vengono fuori attraverso la raccolta di dati del governo. I dati federali mostrano che per la classe di ingresso dell'autunno 2019, il tasso di ammissione per Cornell era dell'11%. Il tasso è quasi certamente diminuito da allora. Il totale delle domande di Cornell è aumentato di circa un terzo quest'anno.

La storia continua sotto la pubblicità

Resta da vedere quanto la pandemia influenzi le ammissioni al college selettive a lungo termine. Il movimento opzionale di prova, che precede la pandemia, sta guadagnando terreno a livello nazionale. Alcune scuole stanno persino diventando cieche per i test, il che significa che non considerano affatto i punteggi SAT o ACT.

Per almeno il prossimo ciclo, molti rimarranno facoltativi al test perché i ragazzi delle scuole superiori di quest'anno hanno continuato ad affrontare interruzioni educative significative, incluso l'accesso irregolare al SAT e all'ACT. Senza l'ostacolo di un requisito di punteggio del test, è probabile che il volume delle applicazioni rimanga relativamente stabile.

Le domande della Columbia sono aumentate di un sorprendente 51% quest'anno e quelle di Harvard del 42%. Ci sono stati anche aumenti a due cifre a Brown (27 percento), Dartmouth (33 percento), Princeton (15 percento), Università della Pennsylvania (33 percento) e Yale (33 percento).

La storia continua sotto la pubblicità

I social media erano in fermento con i risultati.

“Ho fatto domanda per queste edere solo per il gusto di candidarmi. … Sorprendentemente, non ero sorpreso lol. Respinto #Ivyday ', ha scritto un utente di Twitter che ha pubblicato due lettere di rifiuto.

“COMPLETAMENTE SOTTO SHOCK!!!! sono così incredibilmente grato e sorpreso e ancora non so nemmeno cosa dire!!” ha scritto un altro utente di Twitter che ha pubblicato tre accettazioni di Ivy.

Una domanda cruciale è se il momento facoltativo del test renderà queste scuole, e altre come loro, più diversificate.

U-Penn. ha riferito che il 26% dei suoi richiedenti con decisione regolare (coloro che non hanno richiesto l'ammissione anticipata) ha scelto di non presentare i punteggi dei test. Nel complesso, ha affermato, il 18% dei suoi studenti ammessi ha bisogno finanziario sufficiente per qualificarsi per le borse di studio Pell. Il l'anno scorso , la quota di ammissibilità Pell stimata di U-Penn. era del 20 percento.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Harvard ha annunciato che poco più del 20 percento dei suoi studenti ammessi quest'anno sono ammissibili a Pell e circa la stessa quota proviene da famiglie in cui i genitori non hanno una laurea quadriennale. Quelle cifre, ha detto Harvard, sono aumentate di circa un punto percentuale rispetto all'anno precedente.

Princeton ha affermato che il 22% delle sue offerte è andato a candidati al college di prima generazione, rispetto al 17% dell'anno prima. Dartmouth ha affermato che gli studenti di prima generazione costituiscono il 17% della classe ammessa, un record per la scuola.

La sfida ora per i college è convincere quegli studenti ad accettare le offerte. La scadenza per decidere è il 3 maggio.