Oltre il 'test-optional': alcuni college 'senza test' abbandonano completamente il SAT e l'ACT

Oltre il 'test-optional': alcuni college 'senza test' abbandonano completamente il SAT e l'ACT

Il California Institute of Technology attrae un certo tipo di studenti, spinti a esplorare la scienza e l'ingegneria ai massimi livelli. Dice ai potenziali candidati che la matematica è 'la base di tutti i corsi' della scuola. Più del 90 percento di chi fa domanda viene respinto. La maggior parte degli iscritti negli ultimi anni aveva punteggi matematici perfetti o quasi perfetti su SAT o ACT.

Ma Caltech non prenderà nemmeno in considerazione quei test nella selezione delle sue prossime due classi entranti. È all'avanguardia di un piccolo ma crescente movimento per eliminare l'ACT e il SAT dalle decisioni di ammissione. Le immense interruzioni educative della nuova pandemia di coronavirus, in particolare la carenza di posti nei centri di test, hanno alimentato lo sviluppo.

Altri sperimentano questo approccio includono l'Università della California a Berkeley e alcuni altri campus UC, il Reed College in Oregon, il California State University System e la Washington State University. L'Università Cattolica, in D.C., ha dichiarato che quest'anno ometterà i punteggi dei test nelle ammissioni d'ora in poi.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Queste scuole stanno assumendo una posizione più radicale rispetto al movimento 'test-optional', che consente ai candidati di scegliere se inviare i punteggi. Invece, queste scuole si stanno dichiarando 'test-blind' o 'test free'.

Nikki Kahealani Chun, direttore delle ammissioni universitarie per Caltech, ha affermato che la scuola di 2.200 studenti di Pasadena non si è mai concentrata tanto sui test come suggerirebbe la sua reputazione ultracompetitiva. Ha detto che Caltech ha riflettuto sul valore del SAT e dell'ACT per anni mentre cerca di diversificare un corpo studentesco di circa 940 studenti universitari. Ora ha annunciato una moratoria di due anni sull'utilizzo dei test, consentendo alla scuola di valutare se i punteggi sono utili o addirittura necessari.

'So che non paralizzerà il processo' rimuovere i test dalle deliberazioni, ha detto Chun. La scuola esamina le trascrizioni delle scuole superiori, le raccomandazioni degli insegnanti, i saggi e le attività degli studenti. L'obiettivo di Caltech, ha detto Chun, è 'vedere lo scienziato/ricercatore, il pensatore quantitativo, in tutta la loro applicazione'. Il talento grezzo conta più dei punteggi stellari. 'A volte gli studenti non riconoscono nemmeno di averlo', ha detto.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Testare il caos quest'anno sottolinea quanto college e candidati a livello nazionale abbiano fatto affidamento a lungo su ACT e SAT. I college pagano le agenzie di test per i nomi e gli indirizzi degli studenti delle scuole superiori per alimentare il marketing e il reclutamento. Usano anche i punteggi durante la revisione di migliaia o decine di migliaia di applicazioni. I potenziali studenti, nel frattempo, spesso sostengono i test due o più volte alla ricerca di punteggi che possano aiutarli a distinguersi dalla massa e a competere per borse di studio. Le famiglie benestanti pagano grandi tasse all'industria della preparazione dei test nella speranza di dare un vantaggio ai propri figli.

Ma centinaia di college hanno abbandonato i requisiti di test almeno temporaneamente dopo che la pandemia di coronavirus ha costretto la scorsa primavera a chiusure diffuse dei centri di test SAT e ACT.

I college stanno abbandonando i test di ammissione richiesti per il covid-19. Torneranno mai?

Anche in estate e in autunno, la domanda di test ha superato di gran lunga l'offerta in molte parti del paese. Le agenzie che sovrintendono ai due test stanno correndo per espandere la disponibilità, ma riconoscono che molti studenti delle scuole superiori hanno difficoltà a trovare un posto in un centro di test.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Il College Board, che possiede il SAT, ha rivelato il mese scorso che più della metà dei 334.000 studenti che si erano registrati per una sessione del 26 settembre non erano stati in grado di sostenere il test a causa delle restrizioni dovute alla pandemia. Dato lo sconvolgimento, il College Board ha esortato i college a essere il più flessibili possibile nelle loro esigenze.

La Ivy League e molti altri college e università privati ​​altamente selettivi hanno sospeso i requisiti di test per le classi che entrano nell'autunno 2021, sebbene abbiano chiarito che i candidati possono ancora presentare i punteggi. Eminenti ammiraglie pubbliche come le università del Maryland e della Virginia hanno fatto lo stesso passo. Ciò ha aggiunto slancio a un movimento opzionale di prova che stava crescendo già da diversi anni.

Ma quando i college dicono che sono facoltativi, gli studenti delle superiori e i loro genitori spesso non ci credono. Quest'anno c'è stata una frenesia tra alcuni studenti universitari, specialmente i benestanti, per trovare un posto di prova ovunque. Ciò potrebbe significare un lungo viaggio in auto o un volo interstatale.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Un liceale di Palos Verdes, in California, che ha parlato a condizione di anonimato per paura di danneggiare le sue prospettive di ammissione, ha detto che il suo primo tentativo di prendere il SAT è stato annullato a marzo. Non è stato in grado di trovare un sito di test nei mesi successivi nel sud della California. 'Sono rimasto deluso', ha detto. 'Mi stavo preparando da un po'.' Come ultima risorsa, sua madre gli ha prenotato un biglietto aereo per il Tennessee in modo che potesse sostenere il test lì a settembre. Decise che non ne valeva la pena. Si aspetta di fare domanda per un'università della Ivy League facoltativa. Ma è anche probabile che si applichi ai campus UC che non considerano i punteggi.

'Ogni scuola dovrebbe diventare cieca per i test', ha detto questo studente. 'È più giusto per tutti i bambini, specialmente per i bambini a basso reddito che non hanno la possibilità di andare in un altro stato e fare il test'.

A maggio, il consiglio di amministrazione dei reggenti dell'UC ha scosso il mondo delle ammissioni al college con la decisione di eliminare gradualmente l'ACT e il SAT. Il consiglio ha votato all'unanimità per adottare una politica facoltativa di prova per il sistema per il 2021 e il 2022, e quindi una politica di ammissione al test cieco per i richiedenti statali nel 2023 e nel 2024.

UC fa un enorme passo avanti verso l'eliminazione di SAT e ACT dalle ammissioni

Alcuni campus hanno accelerato il cambiamento. UC-Irvine , UC-Santa Barbara e UC-Santa Cruz hanno annunciato che non prenderanno in considerazione i punteggi SAT o ACT per l'ammissione all'autunno 2021. UC-Berkeley ha detto lo stesso, anche se valuterà i risultati che i candidati potrebbero presentare da altri esami non obbligatori su specifici argomenti accademici. Un giudice della California ha recentemente ordinato alla UC di sospendere l'uso di ACT e SAT in tutti i suoi campus in una sentenza su una causa che ha affermato che la politica di test del sistema discrimina gli studenti con disabilità. Ma una corte d'appello ha emesso una sospensione temporanea di tale ordine mentre esamina la questione.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Le scuole facoltative al test devono affrontare una sfida: come proteggersi dai pregiudizi nei confronti dei candidati che scelgono di non inviare i punteggi? Olufemi Ogundele, direttore delle ammissioni universitarie di UC-Berkeley, ha affermato che l'esclusione di SAT e ACT elimina tale problema. 'Volevo assicurarmi che stessimo valutando gli studenti in modo equo', ha detto.

Fino a quest'anno, l'ACT e il SAT erano elementi fissi nelle ammissioni al college selettive anche se il dibattito infuriava sul loro valore. I sostenitori affermano che i test aiutano a identificare il potenziale accademico nascosto e forniscono un utile controllo contro l'inflazione dei voti. I critici affermano che hanno un'utilità minima nel prevedere il successo del college e sono ingiustamente inclini a favore degli studenti con un reddito familiare più elevato.

Le scale dell'ACT (massimo 36) e SAT (massimo 1600) vengono riconosciute istantaneamente, conferendo ai test un'enorme influenza tra studenti e college. Molte scuole facoltative per i test scoprono che una grande maggioranza di candidati continua a inviare punteggi.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

L'Hampshire College, nel Massachusetts, si è dichiarato cieco per i test nel 2014. Ma la sua posizione era una rarità. Ora il movimento si è affermato abbastanza che US News & World Report detto a giugno non escluderà più dalla sua graduatoria annuale dei college le scuole che non utilizzano test di ammissione standardizzati.

Priscilla Rodriguez, vicepresidente delle valutazioni della prontezza del college per il College Board, ha affermato che gli studenti di scuole superiori poco conosciute sono spesso in grado di distinguersi attraverso il SAT. I college senza test potrebbero trascurarli, ha detto. 'Ecco dove entra in gioco la mia preoccupazione.'

Janet Godwin, amministratore delegato ad interim di ACT, ha affermato di non essere troppo preoccupata per il movimento senza test. 'Dovremo guardare e vedere come andrà a finire, onestamente.'

La storia continua sotto la pubblicità

All'Università Cattolica, Christopher Lydon ha visto abbastanza.

Il vicepresidente per la gestione delle iscrizioni e il marketing presso l'università DC con stretti legami con il Vaticano ha affermato che anni di dati provenienti da ammissioni facoltative ai test lo hanno convinto che SAT e ACT non sono affatto necessari.

In futuro, Catholic non prenderà in considerazione i punteggi nella selezione degli studenti o nell'assegnazione di borse di studio. La pandemia ha fornito il momento giusto per fare un annuncio che Lydon spera possa alleviare le menti dei potenziali studenti.

'Stiamo facendo la nostra piccola parte per ridurre l'ansia', ha detto.