Biden ha promesso di porre fine al finanziamento federale delle scuole charter a scopo di lucro. Un nuovo rapporto spiega come operano.

Biden ha promesso di porre fine al finanziamento federale delle scuole charter a scopo di lucro. Un nuovo rapporto spiega come operano.

Il presidente Biden ha dichiarato durante la corsa per la Casa Bianca che avrebbe vietato alle scuole charter a scopo di lucro di ricevere finanziamenti federali e alla piattaforma democratica del 2020 spiegato perché:

Le charter school erano originariamente pensate per essere scuole finanziate con fondi pubblici con una maggiore flessibilità nella progettazione e nelle operazioni del programma. I democratici credono che l'istruzione sia un bene pubblico e non dovrebbe essere appesantita da un motivo di profitto privato, motivo per cui vieteremo alle società charter private a scopo di lucro di ricevere finanziamenti federali.

Ora un nuovo rapporto , intitolato 'Chartered for Profit: The Hidden World of Charter Schools Operated for Financial Gain', descrive in dettaglio quante società di gestione a scopo di lucro (denominate EMO) eludono le leggi statali che vietano le carte a scopo di lucro.

Creano scuole senza scopo di lucro e poi dirigono le operazioni commerciali delle scuole alle società collegate. Ad esempio, si dice, una delle più grandi EMO, National Heritage Academies, 'blocca le scuole con un 'contratto globale' in cui praticamente tutte le entrate vengono trasferite alla società di gestione a scopo di lucro, NHA, che gestisce la scuola'.

La storia continua sotto la pubblicità

'In altri casi, l'EMO raccomanda le proprie società collegate per servizi che includono leasing, servizi per il personale e curriculum', afferma.

Il rapporto è stato prodotto dal Network for Public Education, un gruppo di difesa dell'istruzione che si oppone alle charter school. È stato scritto da Carol Burris, direttore esecutivo del Network for Public Education ed ex premiato preside di New York, e Darcie Cimarusti, direttore delle comunicazioni della rete.

Gli autori hanno scritto che nonostante 'rigorose normative contro l'erogazione di fondi dal Federal Charter Schools Program (CSP) alle scuole charter gestite da enti a scopo di lucro', hanno identificato più di 440 scuole charter gestite a scopo di lucro che hanno ricevuto sovvenzioni per un totale di circa $ 158 milioni. tra il 2006 e il 2017.

La storia continua sotto la pubblicità

Hanno anche scoperto che meno studenti svantaggiati, in proporzione, frequentano charter gestiti a scopo di lucro rispetto alle tradizionali scuole pubbliche.

“Confrontando le cinque città con le scuole charter più a scopo di lucro (per la proporzione di studenti che frequentano queste scuole) è emerso che in tutte le città tranne una – Detroit – le charter a scopo di lucro hanno servito molti meno studenti che hanno diritto a pranzo di prezzo', dice il rapporto. 'In tutte le città, le scuole a scopo di lucro servono meno studenti che ricevono servizi' ai sensi della legge federale sull'istruzione degli individui con disabilità.

Le scuole charter sono finanziate pubblicamente ma gestite privatamente. Circa il 6% degli scolari statunitensi frequenta scuole charter, con 44 stati più il Distretto di Columbia, Guam e Porto Rico che hanno leggi che lo consentono.

La storia continua sotto la pubblicità

I sostenitori della Carta affermano che queste scuole offrono scelte alle famiglie che desiderano alternative alle scuole in difficoltà nei tradizionali distretti scolastici pubblici. I critici dicono che le charter school prendono soldi dai distretti pubblici che educano la maggior parte dei bambini americani e fanno parte di un movimento per privatizzare l'istruzione pubblica.

Questo rapporto è il terzo sul finanziamento federale delle scuole charter che il Network for Public Education ha pubblicato dal 2019. I rapporti precedenti raccontano lo spreco di centinaia di milioni di dollari dei contribuenti in scuole charter che non sono state aperte o sono state chiuse - e hanno rivelato che il Dipartimento dell'Istruzione degli Stati Uniti non è riuscito a monitorare adeguatamente le sovvenzioni federali a queste scuole. Puoi conoscere i primi due rapporti qui e qui.

Per anni, le charter school hanno goduto di un sostegno bipartisan e sono state sostenute dalle amministrazioni dei presidenti George W. Bush, Barack Obama e Donald Trump. Ma più di recente, molti democratici sono diventati scettici nei confronti del movimento charter, in particolare quelle scuole che sono gestite o gestite da entità a scopo di lucro - e Biden ha promesso di interrompere i finanziamenti federali per le carte a scopo di lucro.

La storia continua sotto la pubblicità

Ma cos'è una carta a scopo di lucro?

'Il termine 'scuola charter a scopo di lucro', sebbene comunemente usato, non descrive accuratamente la stragrande maggioranza delle carte progettate per creare profitto privato', afferma il nuovo rapporto.

Mentre solo uno stato - l'Arizona - consente legalmente alle entità a scopo di lucro di essere autorizzate a gestire scuole charter, le entità a scopo di lucro trovano il modo di istituire scuole in stati che consentono solo alle organizzazioni non profit di operare, afferma.

Il nuovo rapporto spiega che in genere un EMO trova persone interessate a gestire una scuola charter e quindi le aiuta a 'creare un'organizzazione senza scopo di lucro e richiedere una licenza charter'.

Quindi, il consiglio di amministrazione del gruppo senza scopo di lucro 'stipula un contratto con l'EMO a scopo di lucro per gestire la scuola', afferma il rapporto. I proprietari a scopo di lucro 'massimizzano le loro entrate attraverso l'auto-trattamento, commissioni eccessive, transazioni immobiliari e studenti poco serviti che hanno bisogno dei servizi più costosi', afferma il Network for Public Education.

La storia continua sotto la pubblicità

Tra settembre 2020 e febbraio 2021, gli autori hanno affermato di aver identificato più di 1.100 scuole charter che hanno contratti con una delle 138 organizzazioni a scopo di lucro per controllare le operazioni chiave o totali delle scuole, tra cui gestione, personale e curriculum.

Ventisei stati e il Distretto di Columbia hanno scuole charter gestite da società a scopo di lucro, rileva il rapporto.

'In alcuni stati, l'impronta è limitata alle due più grandi catene online, K12 e Connection Academy di Pearson', afferma. “In due stati, Michigan e Florida, i charter gestiti a scopo di lucro sono la maggior parte delle charter school dello stato. Altri stati con oltre il 30 percento di charter gestiti a scopo di lucro sono Arizona, Nevada e Ohio. Anche i charter a scopo di lucro sono un settore in crescita nella Carolina del Nord”.

La storia continua sotto la pubblicità

Il nuovo rapporto fa seguito ai risultati dei due precedenti rapporti del Network for Public Education, incentrati sui finanziamenti federali che affluiscono alle scuole charter attraverso il Charter School Program del Dipartimento dell'Istruzione.

Il programma è stato creato nel 1994. L'ultima volta che il governo federale ha intrapreso un'analisi approfondita è stato nel 2015, quando il programma aveva fornito 3,3 miliardi di dollari per finanziare la creazione, la replica e l'espansione delle carte. Il Network for Public Education stima che da allora il finanziamento complessivo del CSP sia cresciuto fino a superare i 4 miliardi di dollari.

Quel totale include le sovvenzioni CSP alle scuole gestite con contratti a scopo di lucro. Ad esempio, il rapporto dice:

Gli accordi contrattuali noti come 'sweep' tra la charter school e il gestore for-profit sono utilizzati da molte grandi e piccole catene. I contratti Sweeps danno ai profitti l'autorità di gestire tutti i servizi scolastici in cambio di tutte o quasi tutte le entrate della scuola. A titolo illustrativo, presentiamo il testo dell'audit del 2019 di The Bennet Venture Academy, una scuola NHA in Ohio: “Secondo i termini dell'Accordo, NHA riceve come compenso per i suoi servizi un importo pari al reddito totale ricevuto dall'Accademia da tutti fonti di reddito”.

Gli autori del rapporto formulano raccomandazioni al Dipartimento dell'Istruzione degli Stati Uniti e agli Stati in merito alle carte che sono gestite a scopo di lucro, tra cui:

  • Il Dipartimento dell'Istruzione 'dovrebbe condurre un'ampia revisione dei beneficiari attuali ed ex beneficiari per accertare la conformità a tutte le norme che definiscono il rapporto a scopo di lucro'.
  • Il governo federale 'dovrebbe definire una scuola charter a scopo di lucro come una scuola in cui oltre il 30 percento di tutte le entrate fluisce direttamente o indirettamente a fornitori a scopo di lucro'.
  • Tutti gli stati dovrebbero “seguire l'esempio dell'Ohio elencando i fornitori di gestione e pubblicando i loro contratti con le scuole charter. A queste informazioni dovrebbe essere aggiunto lo stato di profitto dell'EMO”.
  • I contratti di sweep dovrebbero 'essere fuorilegge in ogni stato'.
  • Le società collegate di società di gestione a scopo di lucro e senza scopo di lucro dovrebbero 'essere vietate di fare affari con le loro scuole charter gestite'.
  • Tutte le carte dovrebbero 'essere detenute dalla scuola o dal campus stesso e non da una sussidiaria senza scopo di lucro'.
  • Dovrebbe essere 'sviluppato un database nazionale che elenchi tutte le EMO charter e il loro status aziendale (a scopo di lucro o senza scopo di lucro), insieme al loro indirizzo e al nome (i) del proprietario o dei proprietari della società privata'.