Il CDC rileva una scarsa diffusione del coronavirus nelle scuole con le precauzioni in atto

Il CDC rileva una scarsa diffusione del coronavirus nelle scuole con le precauzioni in atto

Le scuole che operano di persona hanno visto una scarsa trasmissione del coronavirus, in particolare quando vengono utilizzate maschere e distanziamento, ma alcune attività sportive indoor hanno portato a infezioni e dovrebbero essere ridotte se le scuole vogliono operare in sicurezza, hanno concluso i ricercatori dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. articoli pubblicati martedì.

Il team del CDC ha esaminato i dati provenienti da studi negli Stati Uniti e all'estero e ha scoperto che l'esperienza nelle scuole differiva dalle case di cura e dai luoghi di lavoro ad alta densità in cui si è verificata una rapida diffusione.

'La preponderanza delle prove disponibili dal semestre scolastico autunnale è stata rassicurante', hanno scritto tre ricercatori del CDC in un pezzo di punto di vista pubblicato online martedì sul Journal of American Medical Association. 'Ci sono state poche prove che le scuole abbiano contribuito in modo significativo ad aumentare la trasmissione nella comunità'.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

La revisione, che fa eco alle conclusioni di altri ricercatori, arriva mentre molti distretti scolastici continuano a lottare con se e come riaprire le scuole e mentre il presidente Biden torna all'apprendimento di persona una delle sue principali priorità legate alla pandemia.

A nuovo studio CDC , pubblicato anche martedì, ha esaminato 17 scuole rurali K-12 nel Wisconsin e ha scoperto che solo sette dei 191 casi di coronavirus sono risultati dalla trasmissione all'interno della scuola. I ricercatori hanno notato che gli studenti e il personale di queste scuole indossavano maschere quasi tutto il tempo.

“La conclusione qui è con sforzi di prevenzione adeguati. . . possiamo mantenere la trasmissione nelle scuole e negli ambienti educativi piuttosto bassa”, ha affermato Margaret A. Honein, l'autrice principale del rapporto JAMA. 'Non lo sapevamo all'inizio dell'anno, ma i dati si sono davvero accumulati'.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Il CDC ha affermato che le comunità dovrebbero lavorare per ridurre i livelli complessivi di trasmissione per prevenire la diffusione del virus nelle scuole. Ciò significa politiche come le restrizioni sui pasti al chiuso nei ristoranti.

Tuttavia, ha affermato Honein, anche in luoghi con alti tassi di infezione, non ci sono prove che le scuole trasmettano il virus a tassi superiori a quelli osservati nella comunità generale. Ha detto che possono operare in sicurezza fintanto che vengono adottate le precauzioni.

In particolare, il CDC raccomanda che le scuole richiedano maschere, consentano una distanza di sei piedi tra le persone e tengano gli studenti in coorti per limitare il numero di persone che devono mettere in quarantena in caso di esposizione. Raccomanda inoltre test di screening per identificare le persone infette asintomatiche e una maggiore ventilazione.

La storia continua sotto la pubblicità

“Con una buona prevenzione, possiamo riaprire e tenere aperte in sicurezza più scuole”, ha affermato Honein, capo della Task Force Covid del CDC State and Local Health Department.

Le scuole sono sicure? Un numero crescente di prove suggerisce che, con le giuste misure, contribuiscono poco alla diffusione del virus.

Ci sono opinioni diverse su cosa è necessario per riaprire in sicurezza.

'Le scuole di tutto il paese hanno livelli molto diversi di misure di mitigazione', ha affermato Leana Wen, medico e professore di sanità pubblica presso la George Washington University. Ha detto che spera che il CDC rilasci nuove linee guida che specifichino esattamente ciò che è necessario.

Wen è anche preoccupato che i genitori vedano le scuole aperte come un invito per altre attività, che potrebbero non essere monitorate da vicino e che non sono essenziali per i bambini allo stesso modo. 'Non dovremmo fraintendere l'apertura delle scuole per significare anche che i bambini si riuniscono per gli appuntamenti di gioco', ha detto.

La storia continua sotto la pubblicità

I ricercatori del CDC si sono detti particolarmente preoccupati per gli sport indoor e altre attività extrascolastiche che non consentono il distanziamento e l'uso della mascherina.

Un altro nuovo rapporto CDC ha descritto due tornei di wrestling delle scuole superiori di dicembre in Florida, dove al 30 percento dei 130 atleti, allenatori e arbitri che hanno partecipato è stato diagnosticato il virus. I tassi effettivi potrebbero essere più alti, osserva il rapporto, poiché meno della metà dei partecipanti è stata testata.

Dopo i tornei, sono stati condotti test tra le 95 persone a stretto contatto con i partecipanti al torneo infetti e il 43% di loro è risultato positivo. Una persona, un adulto di età superiore ai 50 anni, è morta.

La storia continua sotto la pubblicità

Il wrestling, osserva il rapporto, è un'attività in cui il distanziamento non è possibile e indossare maschere non è sicuro.

'La linea di fondo per me è davvero dare la priorità all'ambiente educativo di persona e fare le scelte difficili sia nelle comunità che nelle scuole su altre attività che apprezziamo ma che potrebbero dover essere rimandate per non mettere a repentaglio l'istruzione dei nostri figli', ha detto Honein in un colloquio.

La scuola è Zoom, ma il calcio del liceo è in campo

Per provare a riaprire le scuole, Biden ha chiesto al Congresso 130 miliardi di dollari per compensare i costi e ha promesso una migliore guida da parte della sua amministrazione su come farlo in sicurezza. Il presidente Donald Trump ha anche spinto le scuole ad aprire, sebbene abbia fornito poche indicazioni, raccolta di dati o finanziamenti per aiutarle.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Biden afferma che il suo obiettivo è quello di aprire la maggioranza delle scuole K-8 entro 100 giorni dal suo insediamento, anche se non ha detto come calcolerà questa metrica, o se sistemi ibridi, in cui gli studenti dividono il loro tempo tra l'apprendimento a scuola e a casa, conterebbe.

Un sondaggio su 13.597 distretti scolastici di Dati strategici MCH , citato dal CDC, ha rilevato che il 17% dei distretti scolastici era completamente aperto per l'istruzione di persona in autunno e il 51% ha utilizzato un modello ibrido, con il 24% completamente online.

Poco si sapeva della diffusione del virus nelle scuole quando la pandemia ha chiuso praticamente ogni classe in America la scorsa primavera. Durante l'estate e in autunno, gli amministratori hanno lottato per bilanciare i timori del virus con il prezzo accademico ed emotivo che l'apprendimento online stava assumendo sui bambini.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Alcuni genitori hanno chiesto il ritorno in classe, ma altri lo temono, in particolare i genitori di colore le cui comunità sono state devastate dalla pandemia.

Con il progredire dell'anno scolastico, sono emerse prove che la trasmissione del virus all'interno delle scuole era bassa, dando un certo conforto. Tuttavia, allo stesso tempo, i tassi di infezione hanno iniziato a salire, aumentando i timori sui pericoli.

Gli insegnanti di molte comunità hanno esercitato forti pressioni contro il ritorno, e alcuni con forti sindacati sono stati in grado di rallentare o impedire un ritorno. A Chicago, ad esempio, i membri della Chicago Teachers Union rifiutano l'ordine di tornare negli edifici mentre le scuole pubbliche tentano di riprendere l'istruzione di persona.

Chris Geovanis, portavoce del sindacato di Chicago, ha affermato che le Chicago Public Schools non sono riuscite ad attuare le misure di sicurezza raccomandate dal CDC. Ha detto che i presidi non hanno dispositivi di protezione adeguati, disinfettante per le mani, sapone da bagno o sistemi di ventilazione.

'Quello che abbiamo chiesto sono standard di sicurezza applicabili per assicurarci che tutta la mitigazione che dovrebbe accadere stia effettivamente accadendo', ha detto.

Il distretto scolastico afferma di aver seguito tutte le linee guida sulla sicurezza e di aver realizzato 100 milioni di dollari in investimenti per la salute e la sicurezza prima della riapertura.

Insegnanti di Chicago in stallo con il distretto scolastico per i piani di riapertura

La revisione del CDC pubblicata martedì ha citato tre studi nazionali, tra cui la ricerca del Wisconsin, e due dall'estero.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Nel Mississippi, uno studio tra i bambini hanno scoperto che partecipare a riunioni e funzioni sociali fuori casa e avere persone più a rischio di infezione ma frequentare la scuola di persona no.

Uno studio in 11 distretti scolastici della Carolina del Nord, con oltre 90.000 studenti e personale, ha rilevato che le trasmissioni di virus all'interno della scuola sono 'molto rare': solo 32 infezioni acquisite a scuola contro 773 acquisite nella comunità. Lo studio non ha riscontrato casi di trasmissione da studente a personale.

I ricercatori hanno anche esaminato i dati di due studi internazionali. Un rapporto dall'Europa ha rilevato che le scuole non stavano aumentando la diffusione della comunità. In Israele, tuttavia, lo scorso maggio si è verificata una grande epidemia in una scuola superiore. I ricercatori hanno notato che in questo caso le aule erano affollate, non tutti indossavano maschere e un sistema di aria condizionata riciclava l'aria interna in stanze chiuse.