Le charter school sono finanziate con fondi pubblici, ma ci sono un sacco di soldi nel venderle

Le charter school sono finanziate con fondi pubblici, ma ci sono un sacco di soldi nel venderle

A marzo, ho scritto su un rapporto di un gruppo di difesa dell'istruzione pubblica, il Network for Public Education, che spiegava come molte società di gestione a scopo di lucro eludono le leggi statali che vietano le carte a scopo di lucro. Lo fanno istituendo charter senza scopo di lucro - che sono finanziati con fondi pubblici ma gestiti da privati ​​- e quindi indirizzando le operazioni commerciali delle scuole a società collegate.

La questione è particolarmente rilevante in questo momento con i Democratici della Camera che spingono per porre fine ai finanziamenti federali per le scuole charter a scopo di lucro, una promessa fatta da Joe Biden durante la campagna elettorale. La piattaforma democratica del 2020 ha affermato che i democratici non credono che l'istruzione pubblica dovrebbe 'essere afflitta da un motivo di profitto privato'.

Una delle operazioni a scopo di lucro incluse in il rapporto - intitolato 'Chartered for Profit: The Hidden World of Charter Schools Operated for Financial Gain' - è National Heritage Academies (NHA), una delle più grandi organizzazioni di gestione dell'istruzione del paese. Il rapporto ha spiegato che 'blocca le scuole con un 'contratto globale' in cui praticamente tutte le entrate vengono trasferite alla società di gestione a scopo di lucro, NHA, che gestisce la scuola'.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Questo post, scritto da uno degli autori di quel rapporto di marzo, dà un'occhiata alla vendita pianificata della maggior parte delle scuole charter di NHA e chi finirà per fare soldi con fondi pubblici.

Per anni, NHA ha affittato edifici alle sue scuole charter, spesso a tariffe superiori a quelle di mercato. Quei contratti di locazione, pagati con i soldi delle tasse che vanno alle scuole, saldano debiti e mutui, in alcuni casi più volte. La vendita di scuole a basso e senza debito consente alla società privata che possiede la scuola di trarre enormi profitti.

Ho chiesto a NHA di commentare il post, ma non ha risposto.

Biden ha promesso di porre fine al finanziamento federale delle scuole charter a scopo di lucro. Questo rapporto spiega come funzionano.

Le scuole charter sono finanziate pubblicamente ma gestite privatamente. Circa il 6% degli scolari statunitensi frequenta scuole charter, con la maggior parte degli stati più il Distretto di Columbia, Guam e Porto Rico che hanno leggi che lo consentono.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

I sostenitori della Carta affermano che queste scuole offrono scelte alle famiglie che desiderano alternative alle scuole in difficoltà nei tradizionali distretti scolastici pubblici. I critici affermano che le scuole charter prendono denaro dai distretti pubblici che educano la maggior parte dei bambini americani, in media non hanno risultati migliori per gli studenti rispetto alle scuole pubbliche tradizionali e fanno parte di un movimento per privatizzare l'istruzione pubblica.

Ecco il nuovo post, scritto da Carol Burris, ex preside di New York pluripremiata e direttore esecutivo del Network for Public Education, un'organizzazione no profit che si oppone alle charter school. Ha scritto per anni di charter school e riforma scolastica su questo blog.

Il Charter Schools Program finanzia le accademie del volo bianco?

di Carol Burris

National Heritage Academies (NHA), la terza più grande catena di charter a scopo di lucro della nazione, sta vendendo 69 delle sue oltre 90 scuole a una nuova società creata solo per l'acquisto. Charter Development Co., il ramo immobiliare di NHA, riceverà il pagamento di una vendita che richiede quasi 1 miliardo di dollari per il finanziamento. Questo massiccio trasferimento di dollari pubblici in ricchezza privata sta incontrando alcuni blocchi stradali, tuttavia, nello stato di origine della NHA del Michigan.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Entrambi Charter Development Co. e NHA sono di proprietà di J.C. Huizenga, un imprenditore della riforma dell'istruzione che fa riferimento a se stesso come 'il figlio di un netturbino'. Tuttavia, suo padre non era certo il tipico netturbino. Nel 1971, la sua attività di successo unì le forze con quelle di suo cugino, H. Wayne Huizenga, per creare Waste Management, una società di smaltimento dei rifiuti che valeva quasi 64 miliardi di dollari oggi.

La vendita dei 69 campus NHA in sette stati diversi, come il funzionamento delle charter school di Huizenga, è avvolta nel segreto, anche se i contribuenti hanno pagato i mutui per anni.

Secondo il documentazione fornito alla Commissione della contea di Wayne, Michigan, a cui è stato chiesto di approvare l'accordo per 15 scuole, l'acquirente è Campus Partners 1, che si descrive come un'organizzazione senza scopo di lucro del Michigan.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Lo status di esenzione fiscale di Campus Partners 1, tuttavia, non è ancora stato concesso dall'Internal Revenue Service. La società non ha un sito web. Non ha documenti depositati presso il procuratore generale del Michigan, che è un requisito per le organizzazioni senza scopo di lucro in quello stato. È novembre 2020 atto costitutivo fornire poche informazioni diverse dalla data di costituzione e dallo statuto standard.

Il presidente di Campus Partners 1, secondo la documentazione consegnata a Wayne County, è John Grant , che funge da consigliere generale di J.C. Huizenga e dei suoi interessi. Campus Partners 1 contrarrà con la relativa Charter Development Co. di NHA un contratto di manutenzione della struttura e un 'affitto del terreno' in modo che gli edifici possano continuare a essere una vacca da mungere per l'organizzazione a scopo di lucro. Sebbene la proprietà possa tecnicamente passare di mano per il prelievo, il controllo sarà ancora nelle mani di NHA.

Ci si potrebbe chiedere quale organizzazione presterà $ 853.600.000 a una società dallo stato instabile che ha meno di un anno. A quanto pare, lo farà uno che spesso finanzia carceri private a scopo di lucro. L'Autorità per lo Sviluppo Industriale della Contea di La Paz in Arizona sta emettendo obbligazioni municipali per finanziare la vendita. La National Heritage Academy non ha scuole charter in quella contea e nemmeno nello stato.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Secondo questo Rapporto 2014 su Bloomberg News , La Paz emette obbligazioni municipali a scuole private e carceri a scopo di lucro come mezzo per aumentare le entrate. L'Arizona è uno dei soli tre stati che consentono la vendita di obbligazioni municipali a entità fuori dallo stato. Le obbligazioni, secondo Bloomberg, hanno lo scopo di dare 'a mutuatari più rischiosi dalle scuole charter alle carceri private l'accesso al mercato municipale da 3,7 trilioni di dollari'.

Questa non è la prima volta che una contea dell'Arizona ha finanziato l'incasso di una scuola charter con obbligazioni municipali. Jim Hall, fondatore di Arizonans per la responsabilità della Charter School , studia il settore dei charter statali a scopo di lucro. “Bill Cappotti” ha venduto la sua catena charter Leona per 72 milioni di dollari', ha detto. Sul suo sito web, Sala dettagliata la vendita degli immobili della scuola charter di Coats nel 2007.

Coats ha venduto le sue scuole a un'organizzazione no profit del Michigan che ha fondato convincendo la Pima Industrial Authority dell'Arizona a emettere $ 82 milioni in obbligazioni per pagare la vendita di 10 delle sue scuole charter, più le spese.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Come la sua controparte nella contea di La Paz, Pima ha venduto obbligazioni municipali, che sono attraente per i ricchi per i loro potenziali alti rendimenti sui quali non pagano né le tasse federali né quelle statali. Dai pagamenti dei mutui ai pagamenti esenti da tasse delle obbligazioni, i contribuenti finanziano le operazioni di cash-out charter.

La natura discutibile di questi rapporti non è sfuggita ad alcune autorità locali, di cui almeno due stanno frenando.

Uno sguardo al fatto che le charter school siano minacce fiscali per i distretti scolastici locali

All'inizio di questo mese, Mount Clemens City Commission ha rifiutato di approvare la vendita delle obbligazioni a Campus Partners 1 quando ha scoperto che il consiglio di amministrazione di Prevail Academy non aveva idea che il suo edificio sarebbe stato venduto e non aveva alcun input nel nuovo contratto di locazione.

La storia continua sotto la pubblicità

Secondo il giornalista Mitch Hotts del Macomb Daily, il consiglio di amministrazione di Prevail ha contattato il city manager per i dettagli sulla transazione. L'azienda che rappresenta Campus Partners 1 ha riconosciuto che il consiglio di amministrazione della scuola presumibilmente indipendente senza scopo di lucro potrebbe essere stato lasciato all'oscuro, ma ha affermato che sebbene il consiglio della scuola non sia stato informato, 'i proprietari erano favorevoli alla vendita'. La commissione sospende la vendita, in attesa di ulteriori informazioni.

La preoccupazione del consiglio per il nuovo contratto di locazione è comprensibile. Se la vendita andrà a buon fine, il consiglio si impegnerà in un contratto di locazione di 30 anni con Campus Partners 1.

Anche Casandra Ulbrich, presidente del Michigan State Board of Education, è preoccupato per i termini del contratto di locazione. 'La maggior parte delle scuole charter sono autorizzate per intervalli di cinque anni', ha scritto in un'e-mail il 25 agosto. 'Cosa succede se una scuola chiude o non viene nuovamente autorizzata? Chi finirà per 'tenere la borsa'?'

La storia continua sotto la pubblicità

Mount Clemens non è stato l'unico luogo in cui NHA ha incontrato un posto di blocco. NHA vuole vendere 46 delle sue charter school del Michigan, 15 delle quali nella contea di Wayne.

Quando i sostenitori della vendita hanno presentato la loro proposta a un comitato permanente dei commissari di quella contea, sono stati accolti con scetticismo e resistenza alla vendita.

“Non posso fare a meno di pensare che per ogni charter school che si apre, una delle nostre scuole pubbliche chiude. … Sarò un no su questo “, ha detto il membro del consiglio Irma Clark-Coleman durante la riunione. L'avvocato dell'Arizona che rappresentava l'accordo ha resistito descrivendo l'azione richiesta come 'una cosa tecnica e amministrativa'.

I membri del Consiglio presenti hanno approvato all'unanimità una mozione per respingere l'approvazione dei titoli per la vendita, chiarendo che non volevano essere quello che hanno definito uno 'sportello unico' per le 15 scuole.

Dopo l'incontro, ho parlato con il membro del consiglio Tim Killeen, che era schietto nella sua opposizione all'accordo, e gli ho chiesto perché. 'Non ha superato il test dell'olfatto', ha detto. “Questa non era una richiesta normale. Sembrava che pensassero che ci saremmo ribaltati'.

I rappresentanti di NHA hanno detto al comitato permanente della Commissione della contea di Wayne che se non avessero approvato la vendita, avrebbero chiesto alle località in cui si trovano le scuole o, se necessario, avrebbero utilizzato obbligazioni private che non necessitano di approvazione. La negazione rallenterebbe solo l'affare. Hanno anche detto che potrebbero rivolgersi alla commissione completa ma non l'hanno mai fatto, forse non volendo attirare l'attenzione sui loro sforzi multi-stato.

Gli stessi consigli di amministrazione delle charter school possono bloccare la vendita? In teoria, tutte le scuole NHA a cui potrebbero non piacere i nuovi contratti di locazione dovrebbero essere in grado di negoziare con il nuovo proprietario o trovare un'altra casa. Dovrebbero anche essere in grado di licenziare la società di gestione a scopo di lucro che spinge la vendita. Ma la teoria incontra la realtà quando ci provano i charter gestiti da profit.

Nel 2014, la Detroit Free Press ha riferito cosa è successo quando una scuola della NHA, la Detroit Enterprise Academy, ha tentato di liberarsi dalla NHA. Il consiglio si era chiesto perché la scuola spendesse quasi $ 1 milione all'anno per l'affitto dell'edificio. Secondo la storia, quando il consiglio ha cercato informazioni finanziarie, sono stati 'trattati come un consiglio studentesco'.

Il presidente del consiglio si è dimesso quando ha premuto per i dettagli finanziari e gli è stato detto da NHA che 'non erano affari del consiglio'. Quando il consiglio ha cercato di licenziare la società di gestione a scopo di lucro, l'ente autorizzatore della scuola, la Grand Valley State University, ha affermato che la scuola non avrebbe rinnovato il suo statuto se il consiglio avesse licenziato la NHA.

Secondo la lettera dall'autore, le misure valutative che Grand Valley utilizzerebbe 'cesserebbe di esistere' perché 'NHA impiega la facoltà e l'amministrazione, NHA possiede l'edificio, il curriculum e tutte le attrezzature'.

Secondo giornalista Jennifer Dixon, quando la Metro Charter Academy di NHA ha cercato un contratto di locazione più economico e ha chiesto documenti finanziari, Grand Valley 'ha suggerito le dimissioni dell'intero consiglio e ha ridotto sommariamente il mandato per due che hanno rifiutato'.

Secondo il documento presentato alla Commissione della contea di Wayne, la Detroit Enterprise Academy è ora in vendita per 14,5 milioni di dollari e la Metro Academy per 16 milioni di dollari.

Come avviene il controllo assoluto di una scuola per la quale una società dovrebbe lavorare? Succede perché la NHA gestisce le sue scuole tramite contratti a scopo di lucro, in cui il consiglio senza scopo di lucro trasferisce il controllo della scuola e il finanziamento dei contribuenti ai profitti. Tali contratti non sono rari nel mondo dei charter a scopo di lucro.

Altri esempi di contratti di sweep includono il contratto tra la Ohio Distance and Electronic Learning Academy e la catena a scopo di lucro Accel Online Ohio, una società a responsabilità limitata del Nevada; il contratto tra la Northeast Raleigh Charter Academy e la sua gestione a scopo di lucro Torchlight Academy Schools, e il contratto tra Ohio Virtual Academy e K12 Virtual Schools.

Mentre gli accordi tra le società di gestione a scopo di lucro e le loro scuole sono difficili da trovare a causa della mancanza di trasparenza incorporata nelle leggi sulla carta statale, mentre abbiamo cercato in tutti gli stati, abbiamo riscontrato che i contratti per le scuole della catena e le società di gestione a scopo di lucro sono coerenti .

Nella maggior parte dei casi, la gestione a scopo di lucro è un tentativo di aggirare Titolo 20 della legge sull'istruzione elementare e secondaria , che richiede che le scuole siano organizzazioni senza scopo di lucro per poter ricevere finanziamenti federali. La scuola senza scopo di lucro è una facciata per la società a scopo di lucro.

Ed è il motivo per cui la lobby della Carta ha combattuto così duramente senza successo per sconfiggere la sezione 314 del disegno di legge sugli stanziamenti 2022 dei dipartimenti del lavoro, della salute e dei servizi umani e dell'istruzione. Se adottato dal Senato, chiuderebbe la scappatoia che consente alle scuole non profit di essere vacche da mungere per gli operatori a scopo di lucro.

Alla fine, l'incasso della scuola charter di Huizenga finanziato dai contribuenti probabilmente andrà avanti. A meno che il Congresso non agisca e chiuda la scappatoia, il 139 società a scopo di lucro che gestiscono più di 1.100 scuole charter negli Stati Uniti continueranno a mettere i profitti prima dei contribuenti e dei bambini. E si verificheranno più incassi finanziati a spese dei contribuenti.

Sì, alcune scuole charter scelgono i loro studenti. Non è un mito.

I repubblicani della Florida continuano i loro attacchi all'istruzione pubblica in arrivo