Non dire agli studenti se i loro compagni di classe hanno il coronavirus, avverte la facoltà dell'Università del Delaware

Non dire agli studenti se i loro compagni di classe hanno il coronavirus, avverte la facoltà dell'Università del Delaware

L'Università del Delaware avverte la sua facoltà di non dire agli studenti se i loro compagni di classe ottengono un caso confermato di coronavirus.

Il cambiamento di protocollo, inviato in un'e-mail mercoledì recensito dal Washington Post, arriva quando i casi in aumento nel campus hanno portato a sistemazioni speciali dell'università per coloro che si sono riempiti di covid-19.

L'e-mail diceva che 'se un istruttore viene informato da uno studente che lo studente ha il covid-19, l'istruttore potrebbe non dire alla classe che qualcuno è risultato positivo al covid-19'.

Invece, ha affermato l'università, i professori dovrebbero dire agli studenti che 'data l'attuale incidenza di covid-19 nel campus, dovremmo presumere che potremmo avere contatti con persone che stanno perdendo covid-19, forse inconsapevolmente'. Gli studenti ritenuti essere stati in stretto contatto con una persona positiva al covid sarebbero stati informati dal dipartimento sanitario della scuola, ha affermato l'e-mail.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Con le maschere richieste al chiuso e il 90% degli studenti completamente vaccinati, l'università ha scritto che 'c'è un basso rischio di contrarre il covid-19 mentre si è in classe'. Un portavoce dell'università non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

La situazione all'Università del Delaware mette in evidenza il complicato processo che le scuole e le università di tutto il paese devono affrontare quando accolgono gli studenti nelle aule, mentre la variante delta alimenta un'impennata dei casi.

L'Università del Delaware ha dichiarato in un'e-mail separata agli studenti fornita a The Post che il suo aumento dei casi ha rispecchiato l'aumento delle infezioni in tutto il paese, ma che 'grandi raduni fuori dal campus stanno alimentando l'aumento dei casi'. La scuola ha ricordato agli studenti le sanzioni per le feste “indisciplinate”.

La storia continua sotto la pubblicità

Gli Stati Uniti registrano in media più di 149.000 nuovi casi di coronavirus ogni giorno, in gran parte tra persone non vaccinate.

Agli studenti è stato anche detto nell'e-mail che gli alloggi di isolamento nel campus erano 'quasi della capacità'. La maggior parte degli studenti che risultano positivi 'dovrebbero aspettarsi' di essere mandati a casa, ha detto l'università, mettendo a rischio i familiari e gli altri con cui potrebbero entrare in contatto mentre tornano a casa.

Martedì, in una lettera ai funzionari universitari, il sindacato della facoltà universitaria ha chiesto che siano richiesti test regolari per gli studenti e il personale - vaccinati e non vaccinati - che vengono al campus. Le persone vaccinate sono esentate dai requisiti di test settimanali, secondo l'università politica .

La storia continua sotto la pubblicità

I college e le università in tutto il paese hanno diversificato i loro approcci alla gestione delle lezioni di persona mentre i casi aumentano. Molte università hanno emesso requisiti per gli studenti di vaccinarsi e indossare maschere.

Ma con un panorama mutevole di regole locali, casi in aumento e divieti da parte di alcuni governatori repubblicani sui mandati di maschere e vaccini, le politiche sul coronavirus in alcuni college e università si sono rivelate difficili da navigare per gli studenti.

La Clemson University nella Carolina del Sud ha iniziato l'anno scolastico senza alcun obbligo, incoraggiando solo gli studenti a indossare maschere, con i dirigenti scolastici che affermano di essere stati ostacolati da un divieto statale sui mandati delle maschere.

Ma a un evento per i nuovi studenti il ​​mese scorso, il presidente dell'università, Jim Clements, twittato una sua foto con studenti sorridenti e senza maschera. Una seconda foto mostrava un auditorium al coperto pieno di volti per lo più senza maschera. Lo stesso Clements indossava una maschera, ma un genitore ha detto a The Post che le foto danno un cattivo esempio.

Dopo che la Corte Suprema dello stato ha permesso alle università di emettere mandati di mascherine, Clemson ha detto che lo avrebbe fatto temporaneamente richiedere maschere al chiuso nel campus fino all'8 ottobre.