Padre ferisce l'insegnante dopo aver litigato per le maschere, dice la scuola. Ora è bandito dal campus.

Padre ferisce l'insegnante dopo aver litigato per le maschere, dice la scuola. Ora è bandito dal campus.

Quando un preside di una scuola elementare nel nord della California è uscito dall'ufficio principale per incontrare un genitore che era in ritardo per andare a prendere sua figlia mercoledì, il padre avrebbe iniziato a urlare parolacce.

L'uomo ha chiesto di sapere perché sua figlia e il preside della scuola elementare di Sutter Creek nella contea di Amador, in California, indossavano maschere mentre gli insegnanti all'interno della scuola non lo erano, ha detto al Washington Post il sovrintendente del distretto scolastico unificato della contea di Amador, Torie Gibson.

“Non indosso la mia maschera fuori. L'ho indossato perché ero in casa', ha detto la studentessa a suo padre nel tentativo di calmarlo, secondo Gibson, che è stato informato sull'incidente dal preside. Il preside ha sostenuto lo studente e ha spiegato che i membri dello staff vaccinati possono rimuovere le maschere quando gli studenti non sono in giro, ha detto Gibson.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Il padre alla fine se ne andò, ma presumibilmente tornò circa 45 minuti dopo per confrontarsi con il preside nel suo ufficio, ha detto Gibson. Quando un insegnante che aveva assistito al primo incontro è entrato nell'ufficio per intervenire, il padre avrebbe colpito l'insegnante in faccia e ne è seguito uno scontro fisico tra i due uomini, ha detto.

L'incontro ha lasciato l'insegnante che aveva bisogno di cure mediche, la comunità scossa e i dirigenti scolastici che chiedevano più presenza della polizia nel campus, ha detto Gibson.

'Attaccare fisicamente un insegnante per una maschera è ridicolo', ha detto il sovrintendente a The Post. “Come distretto, dobbiamo seguire la legge. Non c'è scelta'.

Ha aggiunto: “I bambini non hanno problemi a indossare una maschera. Vogliono essere a scuola, vogliono stare con i loro amici e insegnanti. Sono i genitori'.

La storia continua sotto la pubblicità

L'alterco illustra le battaglie causate da una pandemia in corso e il punto sensibile dei dirigenti scolastici nel mantenere i bambini al sicuro dalle malattie creando un ambiente di apprendimento in qualche modo normale.

Riaprono le scuole con le restrizioni del coronavirus che hanno posto le mascherine al centro di educazione e politica . Sebbene la maggior parte dei genitori sostenga l'obbligo di mascherine a scuola, alcuni leader statali hanno vietato ai distretti scolastici di imporre l'obbligo di mascherine universali.

Il segretario all'Istruzione Miguel Cardona ha scritto ai governatori del Texas e della Florida affermando che i loro divieti ai distretti scolastici di creare politiche sulle maschere non erano coerenti con le linee guida sui mascheramenti dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

La storia continua sotto la pubblicità

Per i genitori che si oppongono all'uso della maschera nelle scuole pubbliche, le loro opzioni sono limitate, affermano gli esperti.

Mascherine nelle scuole: spiegare il dibattito sui rivestimenti per il viso nelle aule

I leader della scuola elementare di Sutter Creek stavano seguendo le indicazioni dei funzionari della sanità pubblica della California e del loro consiglio scolastico locale.

Lo ha annunciato il Dipartimento della sanità pubblica della California nel mese di luglio che le maschere sarebbero parte dell'anno scolastico. All'inizio di questo mese, il consiglio di amministrazione delle scuole pubbliche della contea di Amador ha scelto di imporre maschere per tutti gli studenti con eccezioni solo per quelli con motivi medici, il Spedizione del libro mastro segnalato.

La California ha riportato quasi 4 milioni di casi di coronavirus e oltre 64.000 morti dall'inizio della pandemia, secondo all'assessorato alla salute. La contea di Amador ha riportato poco più di 1.000 casi quest'anno e il 40 per cento della sua popolazione è vaccinato, secondo i dati del Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie .

La storia continua sotto la pubblicità

Giovedì, la California è diventata il primo stato a richiedere vaccinazioni o test contro il coronavirus per insegnanti e dipendenti scolastici, citando come fattore la variante delta altamente contagiosa.

La variante delta ha anche spinto il CDC a raccomandare agli studenti dai 2 anni in su, al personale, agli insegnanti e ad altri di indossare maschere al chiuso, indipendentemente dallo stato di vaccinazione.

Dopo l'incidente di mercoledì alla scuola elementare, è stato presentato un rapporto al dipartimento di polizia di Sutter Creek, ha detto Gibson. Il genitore, che Gibson ha detto che vorrebbe vedere accusato di un crimine, non è più ammesso nel campus della scuola, ma suo figlio sì.

In un lettera inviato ai genitori giovedì, Gibson ha affermato che l'aggressione ai membri del personale in qualsiasi campus scolastico del distretto non sarebbe consentito e 'sarà perseguito nella misura massima consentita dalla legge'.

La storia continua sotto la pubblicità

'Ricorda, non siamo noi a fare le regole/i mandati, siamo noi quelli tenuti a seguirli/applicarli se vogliamo tenere le nostre porte aperte e gli studenti a scuola cinque giorni alla settimana', ha detto.

Gibson ha detto a The Post che l'insegnante ferito è rimasto con tagli e lividi sul viso e un nodo sulla testa, ma stava abbastanza bene da tornare a scuola il giorno seguente.

Il dipartimento di polizia di Sutter Creek non ha risposto a una richiesta di commento, ma ha detto in a post sui social media che sta indagando sull'incidente.

Molti genitori ha detto a FOX40 , dentro e fuori la telecamera, che capiscono la frustrazione del padre, ma la violenza non è mai la risposta.

'[Gli insegnanti] non dovrebbero essere soggetti a quel tipo di violenza o a quel tipo di avversità', ha detto Rebecca Tracy, residente nella contea di Amador.

La storia continua sotto la pubblicità

Le opzioni legali per i genitori che non vogliono che i loro figli indossino il viso sono limitate, ha affermato Aaron Tang , professore di diritto all'Università della California a Davis.

'Non esiste un diritto costituzionale all'istruzione', ha spiegato. 'Non c'è diritto a un'istruzione pubblica e non c'è diritto a un'istruzione senza maschera'.

Coloro che sostengono che i mandati della maschera nelle scuole come la Sutter Creek Elementary interferiscono con un'istruzione di qualità o violano la libertà o la parola, probabilmente perderanno argomenti in tribunale a causa della costituzione e dei recenti casi di alto profilo, ha osservato Tang.

Gibson ha detto a The Post che un incidente del genere 'non è mai accaduto in nessuno dei nostri campus scolastici' e che i funzionari hanno chiesto alle autorità locali più polizia nei locali della scuola.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

“Penso che potrebbe succedere di nuovo? Assolutamente, potrebbe succedere di nuovo', ha detto Gibson. “Le emozioni sono davvero alte. È molto difficile. La maggior parte dei nostri genitori direbbe: 'Sì, non ci piace [il mandato della maschera], ma non andremmo mai alla violenza'. '

A coloro che non sono d'accordo con il mandato della maschera, Gibson ha chiesto civiltà.

'Stiamo seguendo le regole che ci consentono di tenere le porte aperte in modo che i bambini possano venire a scuola', ha detto. 'Riconosciamo che alla gente non piace, ma dobbiamo seguire le regole'.

Per saperne di più:

'Questo è reale': paura e speranza in una terapia intensiva pediatrica dell'Arkansas

Il preside di Atlanta accusato di aver separato i bambini neri da altri studenti in pratiche 'discriminatorie'

Quello che devi sapere sulla variante delta altamente contagiosa