Il commissario per l'istruzione della Florida ordina a Miami di aprire le scuole prima del previsto

Il commissario per l'istruzione della Florida ordina a Miami di aprire le scuole prima del previsto

Il commissario per l'istruzione della Florida Richard Corcoran ha ordinato alle scuole pubbliche della contea di Miami-Dade di aprire completamente i suoi edifici cinque giorni alla settimana entro il 5 ottobre. Questo è più di due settimane prima di quanto il sistema, il quarto più grande del paese, avesse deciso di fare dopo un maratona riunione di 29 ore la scorsa settimana.

In una lettera inviata a Perla Tabares Hantman, presidente del consiglio scolastico, e al sovrintendente Alberto Carvalho, Corcoran ha affermato di avere 'gravi preoccupazioni' sulla decisione del sistema di posticipare la prevista apertura degli edifici scolastici per il 5 ottobre. Il consiglio ha votato il 22 settembre per aprire le scuole per alcuni studenti il ​​14 ottobre, con tutti gli studenti che hanno scelto di tornare nelle aule per essere lì entro il 21 ottobre, dando al distretto il tempo di mettere in atto misure di sicurezza sufficienti per prevenire le epidemie di coronavirus.

Una portavoce del distretto scolastico ha detto che la lettera era in fase di revisione; il consiglio scolastico ha programmato una riunione di emergenza per il 29 settembre per capire i prossimi passi.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Miami-Dade è uno dei pochi distretti che ha iniziato l'anno scolastico 2020-21 con l'apprendimento a distanza dopo aver ottenuto il permesso dall'amministrazione del governatore Ron DeSantis (R) a causa dei tassi di coronavirus eccezionalmente alti.

La lettera di Corcoran è stata una sorpresa per i funzionari di Miami-Dade. Il Miami Herald citato Hantman dicendo: 'È solo molto strano per me e penso che abbia colto tutti di sorpresa. Sono molto favorevole all'apertura delle scuole, ma quando è sicuro'.

Daisy Gonzalez-Diego, responsabile delle comunicazioni del distretto, ha dichiarato in una dichiarazione inviata al Washington Post:

“Le scuole pubbliche della contea di Miami-Dade (M-DCPS) stanno esaminando attentamente la lettera ricevuta venerdì dal Commissario per l'istruzione. Il Distretto era pronto a lanciare la Fase II del nostro piano di riapertura, secondo la tempistica modificata offerta e approvata all'unanimità dal Consiglio Scolastico la scorsa settimana. Tuttavia, M-DCPS non annuncerà le date di ritorno fino a quando tutte le implicazioni e le preoccupazioni delineate nella comunicazione ricevuta di recente non saranno state valutate e non saranno state ricevute le indicazioni del Consiglio. All'inizio della prossima settimana è in programma una riunione speciale del consiglio scolastico”.

DeSantis, un forte alleato del presidente Trump, e Corcoran avevano fissato una scadenza del 31 agosto per tutte le scuole dello stato per aprire cinque giorni alla settimana per gli studenti che volevano tornare e minacciavano di trattenere milioni di dollari in finanziamenti federali ai distretti che no. Anche le contee di Broward e Palm Beach nel sud della Florida hanno avuto il permesso di aprire a distanza a causa degli alti tassi di coronavirus.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Corcoran ha anche inviato una lettera simile ai dirigenti scolastici della contea di Broward, che hanno deciso la scorsa settimana di riaprire la scuola soft il 14 ottobre, con tutti gli studenti indietro il 20 ottobre. La contea di Palm Beach ha aperto le scuole la scorsa settimana in mezzo a un acceso dibattito nella comunità sul fatto che il il distretto scolastico era pronto a riaccogliere insegnanti e studenti. Circa un terzo degli studenti è tornato in classe, mentre il resto ha continuato l'apprendimento a distanza a casa.

Il commissario per l'istruzione ha detto a Miami-Dade di riaprire entro il 5 ottobre o di spiegare perché i singoli distretti non erano pronti a farlo. Corcoran ha affermato che tenere le scuole chiuse è 'estremamente difficile' per gli studenti con disabilità ed è 'dannoso per gli studenti che stanno vivendo violenze, abusi e insicurezza alimentare nelle loro case'.

DeSantis ha riaperto in modo aggressivo l'economia dello stato anche con alti tassi di coronavirus in alcune parti della Florida. Alla fine della scorsa settimana, ha spostato l'intero stato nella Fase 3 del suo piano di riapertura, il che significa che ristoranti e altre attività possono aprire con una capacità del 100%.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Il sindaco di Miami Francis Suarez si era chiesto se la Florida fosse davvero pronta per la Fase 3. Secondo Università Johns Hopkins , che sta monitorando i casi di coronavirus a livello nazionale, la Florida ha avuto più di 698.000 casi diagnosticati di covid-19 e ha un tasso di positività al coronavirus del 13,3%. L'Organizzazione mondiale della sanità ha raccomandato ai governi di riaprire le loro economie quando il tasso di positività è del 5% o inferiore per almeno due settimane.

Sempre alla fine della scorsa settimana, DeSantis è intervenuto in difesa degli studenti universitari che non seguivano le regole di distanziamento sociale nel campus che erano state impostate per cercare di prevenire le epidemie di coronavirus. Il governatore ha affermato di volere una sorta di 'carta dei diritti' che potesse proteggere gli studenti dalla disciplina per aver violato quelle che ha definito regole 'draconiane'. Centinaia di studenti universitari nei campus della Florida sono risultati positivi al covid-19.

Il Consiglio per l'istruzione della contea di Miami-Dade ha iniziato a riunirsi il 21 settembre per decidere quando riaprire gli edifici scolastici, accogliendo una raccomandazione di Carvalho di iniziare un'apertura scaglionata all'inizio di ottobre.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Dopo ore di testimonianze pubbliche di oltre 750 persone e molte discussioni, i membri del consiglio hanno deciso di rallentare la riapertura poiché i tassi di covid-19 a Miami erano ancora alti, anche se inferiori rispetto all'inizio dell'estate, quando era un punto caldo nazionale. Durante l'incontro, Hantman ha detto: 'Dobbiamo essere molto, molto sicuri, o molto, molto attenti, di aver attraversato tutte le t e punteggiato tutte le i. Dobbiamo essere molto sicuri che non sia una cosa frettolosa'.

Le scuole della contea di Miami-Dade hanno recentemente intervistato i genitori sulla loro preferenza per l'apprendimento continuato e il 51% ha scelto di tornare a scuola. Il resto ha scelto di continuare l'apprendimento a distanza.

L'inizio dell'anno accademico online del sistema scolastico ha avuto problemi fin dall'inizio. Il primo giorno di scuola di agosto, la piattaforma online è andata in crash; era stato acquistato per 15,3 milioni di dollari dall'amministrazione di Carvalho dalla società a scopo di lucro K12 Inc. I problemi includevano problemi software, interruzioni della rete e attacchi informatici per i quali un sedicenne è stato arrestato.

I continui problemi hanno portato il consiglio d'istituto - dopo una riunione di circa 13 ore, con 400 relatori - a rescindere il contratto circa due settimane dopo l'inizio della scuola.

Ecco la lettera di Corcoran al Miami-Dade County Board of Education: