Garland chiede all'FBI di affrontare il recente 'picco inquietante' delle minacce contro gli educatori

Garland chiede all'FBI di affrontare il recente 'picco inquietante' delle minacce contro gli educatori

Il procuratore generale Merrick Garland lunedì ha ordinato all'FBI di lavorare con i leader locali a livello nazionale per aiutare ad affrontare quello che ha definito un 'inquietante picco di molestie, intimidazioni e minacce di violenza' contro educatori e membri del consiglio scolastico su questioni altamente politicizzate come i mandati delle maschere e interpretazioni della teoria critica della razza.

In un memorandum al direttore dell'FBI Christopher A. Wray e ai pubblici ministeri federali, Garland ha scritto che il Dipartimento di Giustizia terrà sessioni strategiche con le forze dell'ordine nei prossimi 30 giorni e dovrebbe annunciare misure in risposta 'all'aumento della condotta criminale diretta verso il personale scolastico' in scuole pubbliche della nazione.

“Mentre il dibattito vivace sulle questioni politiche è protetto dalla nostra Costituzione, tale protezione non si estende alle minacce di violenza o agli sforzi per intimidire gli individui in base alle loro opinioni”, ha scritto. “Le minacce contro i dipendenti pubblici non sono solo illegali, ma sono contrarie ai valori fondamentali della nostra nazione. Coloro che dedicano il loro tempo e le loro energie a garantire che i nostri figli ricevano un'istruzione adeguata in un ambiente sicuro meritano di poter svolgere il proprio lavoro senza temere per la loro sicurezza”.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

L'ordine di Garland arriva giorni dopo che la National School Boards Association, un gruppo che rappresenta i membri del consiglio scolastico negli Stati Uniti, ha supplicato il presidente Biden per l'assistenza federale per aiutare a indagare e fermare le recenti minacce contro gli educatori. Il gruppo ha detto in una lettera a Biden che gran parte del vetriolo ha coinvolto politiche incentrate sui mandati delle maschere per aiutare a prevenire la diffusione del coronavirus. La NSBA ha paragonato le molestie e gli abusi sui rivestimenti per il viso nelle scuole al terrorismo interno.

'Le scuole pubbliche americane e i suoi leader dell'istruzione sono sotto una minaccia immediata', ha scritto il gruppo a Biden.

I consigli scolastici sono 'sotto una minaccia immediata', afferma l'organizzazione in richiesta di aiuto federale

I repubblicani in un'udienza del comitato giudiziario del Senato martedì hanno accusato il dipartimento di giustizia di Biden di tattiche pesanti per cercare di intimidire i genitori parlando alle riunioni del consiglio scolastico locale sui mandati delle maschere o sui programmi scolastici.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Se questo non è un tentativo deliberato di impedire ai genitori di presentarsi alle riunioni del consiglio scolastico, non so cosa sia', ha detto il senatore Josh Hawley (R-Mo.) al vice procuratore generale Lisa O. Monaco. 'Stai usando l'FBI per intervenire nelle riunioni del consiglio scolastico. Questo è straordinario'.

Monaco ha detto che non era quello che faceva il promemoria di Garland. Ha detto che l'FBI non sta indagando su persone per aver parlato alle riunioni del consiglio scolastico.

“Stai cercando di intimidirli. Stai cercando di metterli a tacere», replicò Hawley.

Il 'picco inquietante' delle minacce nelle scuole pubbliche si sta verificando in un momento in cui educatori, genitori e consigli scolastici continuano a scontrarsi tra loro su una litania di problemi. La NSBA ha rilevato più di 20 casi di intimidazioni, minacce, molestie e disordini in stati come California, Florida, New Jersey, Ohio e Georgia.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Le controversie sulle maschere hanno fatto regolarmente notizia negli ultimi mesi. Un padre della California settentrionale è stato bandito dalla scuola di sua figlia dopo aver presumibilmente colpito in faccia un insegnante mentre discuteva delle maschere. Nell'Eanes Independent School District di Austin, il sovrintendente ha detto che un genitore le ha strappato la maschera di un insegnante dal viso, mentre altri hanno urlato a un altro insegnante di rimuovere la sua maschera perché sostenevano che rendesse difficile capire quello che stava dicendo.

Dopo che un genitore del Texas ha strappato la maschera dal viso dell'insegnante, il funzionario scolastico avverte: 'Non combattere le guerre delle maschere nelle nostre scuole'

Una riunione scolastica nel Michigan è stata interrotta quando un uomo ha fatto un saluto nazista per protestare contro le maschere in classe. Una lettera inviata a un membro del consiglio scolastico dell'Ohio ha definito il funzionario 'uno sporco traditore' per aver istituito un mandato di mascheratura.

'Stiamo venendo a cercarti', diceva la lettera, secondo la NSBA. “Li stai costringendo a indossare [una] maschera – per nessun motivo in questo mondo diverso dal controllo. E per questo la pagherai cara'.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

L'ordine arriva anche mentre gli educatori e i funzionari eletti a livello nazionale sono impegnati in dibattiti accesi e accesi su fino a che punto gli insegnanti possono spingersi nell'insegnamento della storia, della razza e del razzismo sistemico in classe. La maggior parte di queste battaglie si è concentrata sulla teoria critica della razza, un quadro accademico per esaminare il modo in cui le leggi e le politiche perpetuano il razzismo sistemico.

Il contraccolpo sulla questione, che è diventata al centro di una pesante copertura da parte dei media di destra, ha portato a ciò che la NSBA descrive come 'propaganda che pretende la falsa inclusione della teoria critica della razza all'interno dell'istruzione e dei curricula in classe'.

'Questa propaganda continua nonostante il fatto che la teoria critica della razza non sia insegnata nelle scuole pubbliche e rimanga una complessa materia di scuola di diritto e di specializzazione ben oltre lo scopo di una classe K-12', ha scritto il gruppo.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

L'avanti e indietro sulla teoria razziale critica si è anche riversato in classe. James Whitfield, preside di una scuola superiore del Texas, è stato sospeso il mese scorso dopo essere stato pubblicamente accusato di promuovere la teoria critica della razza, cosa che ha negato. Il consiglio d'istituto ha votato a favore non rinnovare il contratto di Whitfield, il primo preside nero della Colleyville Heritage High School.

Il mese scorso ha dichiarato al Washington Post di essere stato l'obiettivo di attivisti politici che vogliono bloccare i tentativi di rendere le scuole più inclusive.

'Sembra assurdo', ha detto, 'ma questa è la natura di ciò con cui abbiamo a che fare'.

Garland, che ha affermato che l'FBI lavorerà con gli avvocati e le autorità statunitensi in ogni distretto per sviluppare strategie contro questi incidenti, ha sottolineato lunedì che i pubblici ministeri federali useranno le loro risorse per aiutare a frenare il numero di minacce fatte contro gli educatori. Il Dipartimento di Giustizia dovrebbe implementare un programma di formazione e una nuova task force federale per aiutare con le minacce alla scuola pubblica.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Il Dipartimento prende sul serio questi incidenti e si impegna a utilizzare la sua autorità e le sue risorse per scoraggiare queste minacce, identificarle quando si verificano e perseguirle quando appropriato', ha scritto il procuratore generale.

L'ordine è stato accolto da Chip Slaven, direttore esecutivo ad interim e CEO della NSBA. In un dichiarazione , Slaven ha affermato che la mossa di Garland è 'un messaggio forte per le persone con intenti violenti che si concentrano sul causare il caos, interrompere le nostre scuole pubbliche e creare cunei tra i consigli scolastici e i genitori, gli studenti e le comunità che servono'.

“Gli individui che sono intenti a causare il caos e a distruggere le nostre scuole – molti dei quali non sono nemmeno collegati alle scuole locali – stanno soffocando le voci dei genitori che devono essere ascoltate quando si tratta di decisioni sull'istruzione, la salute e la sicurezza dei loro figli ,' Egli ha detto.

'Dobbiamo tornare al lavoro per soddisfare le esigenze di tutti gli studenti e assicurarci che ogni studente sia preparato per un futuro di successo', ha affermato Slaven.

Per saperne di più:

Il padre ferisce gli insegnanti dopo aver litigato per le maschere, dice la scuola. Ora è stato bandito dal campus.

Il distretto scolastico di Pa. interrompe il divieto di elenchi di libri di o su persone di colore dopo il contraccolpo degli studenti