Morì sostenendo di essere un veterano disabile. Ma molti credono che fosse il dirottatore D.B. Bottaio.

Morì sostenendo di essere un veterano disabile. Ma molti credono che fosse il dirottatore D.B. Bottaio.

Un uomo che alcuni credevano fosse lo sfuggente D.B. Cooper è morto martedì nel sud della California.

Robert Rackstraw, che è apparso in un documentario di History Channel del 2016 sul famigerato criminale, è stato dichiarato morto in casa nelle prime ore del 9 luglio, secondo l'ufficio del medico legale di San Diego. È morto per una 'condizione cardiaca di vecchia data', secondo il San Diego Union-Tribune.

Si pensa che Cooper, noto per il dirottamento di un volo diretto a Seattle da Portland, Oregon, si sia lanciato dall'aereo con 200.000 dollari in contanti. Le autorità hanno rintracciato centinaia di potenziali sospetti, ma non sono mai state in grado di trovare Cooper o il suo corpo.

Il dirottamento, il crimine irrisolto più lungo del suo genere nella storia dell'FBI, ha sconcertato per decenni gli investigatori ufficiali e non. Sebbene l'FBI abbia chiuso il caso nel 2016, le teorie sull'identità di Cooper hanno continuato a vorticare.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Alla fine degli anni '70, l'FBI indagò brevemente su Rackstraw in una possibile connessione con il caso, secondo l'Union-Tribune, ma in seguito lo liquidò come sospetto perché all'epoca era troppo giovane per adattarsi alla descrizione di Cooper.

Ian Shapira del Washington Post aveva precedentemente riferito che l'FBI 'non avrebbe confermato o negato che Rackstraw fosse stato uno' dei 1.000 sospetti esaminati.

Un uomo che indossava un completo, cravatta nera e camicia bianca si è avvicinato al bancone della Northwest Orient Airlines a Portland e ha pagato un biglietto di sola andata per Seattle. Era il 24 novembre 1971 e disse che il suo nome era Dan Cooper, secondo un rapporto del FBI.

Una volta sull'aereo, l'uomo ha ordinato un bourbon e un 7-Up e poi ha consegnato un biglietto a un'assistente di volo. La nota affermava che aveva una bomba nella sua valigetta. Quindi lo aprì un po' per rivelare bastoncini e fili rossi.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Presto, stava portando una nuova nota al capitano dell'aereo che richiedeva quattro paracadute e $ 200.000 in banconote da venti dollari', secondo la dichiarazione dell'FBI.

Cooper ha permesso al volo di atterrare a Seattle e ai 36 passeggeri di sbarcare in cambio del denaro. Ha quindi incaricato il pilota di iniziare un volo per Città del Messico.

Ma Cooper non sarebbe mai atterrato con l'aereo. Si crede che sia saltato dall'aereo da qualche parte tra Seattle e Reno, Nevada.

Inizia così la misteriosa storia di D.B. Cooper, un nome coniato a causa di un errore di comunicazione da parte dei media dell'epoca.

Rackstraw non è certamente l'unica persona a cadere sotto lo sguardo pubblico della speculazione che circonda il dirottamento di alto profilo. Molti altri sono stati teorizzati per essere colui che ha rubato il denaro. L'FBI non ha escluso la possibilità che Cooper possa essere morto dopo il salto.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Come precedentemente riportato da Shapira di The Post, Rackstraw non ha rivelato se fosse Cooper. Ha lavorato in un negozio di barche e una volta ha insegnato un corso di legge nel 1999 presso l'Università della California Riverside Extension.

Rackstraw, un ex pilota di elicotteri dell'esercito a cui era stata assegnata una Silver Star al valore, non è emerso come sospetto fino alla fine degli anni '70, secondo le notizie. Era stato arrestato con l'accusa di aver ucciso il suo patrigno, ma è stato assolto in un processo nel 1978. L'anno successivo, ha affrontato accuse di furto di aerei, possesso di esplosivi e frode di assegni, secondo le notizie. Colbert ha detto che Rackstraw è stato condannato e ha trascorso più di un anno in prigione prima di essere rilasciato nel 1980. L'avvocato di Rackstraw ha detto che non poteva confermare quei dettagli. Alla domanda di The Post su come sono state risolte le accuse, Rackstraw ha detto: 'Sono stato assolto da tutto, se ricordo bene'. Geoffrey Gray, l'autore di 'Skyjack', la storia più autorevole dell'indagine Cooper, ha affermato che Rackstraw non è mai stato un sospetto serio; non è menzionato una volta nel libro di Gray. Ian Shapira. Washington Post

Nel 2011, Thomas J. Colbert, un produttore televisivo e cinematografico con sede a Los Angeles, ha organizzato una squadra di 40 membri per indagare su Rackstraw e capire se potesse essere stato Cooper. Colbert e il suo avvocato, Mark Zaid, hanno parlato con Rackstraw e gli hanno chiesto di far parte di un libro o di un film sulla D.B. Il mistero di Cooper.

Nel luglio 2016, un documentario di History Channel ha dettagliato la ricerca di Colbert per capire se Rackstraw fosse il famigerato dirottatore.

'Mentre la mia squadra di casi freddi credeva che fosse Cooper', ha detto Colbert, 'era anche un marito, padre, nonno e bisnonno'. Ha detto che invia le condoglianze alla famiglia di Rackstraw.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Zaid ha detto che Rackstraw 'sarebbe sempre salito al limite e a volte lo avrebbe attraversato fino ad ammettere di essere D.B. Cooper e poi ci scherzava sopra'.

Zaid ha detto di aver contattato sia il Dipartimento di Giustizia che l'FBI per informarli della morte di Rackstraw. Ha detto di aver chiesto loro di elaborare e rilasciare 'tutti i documenti relativi a Rackstraw nel D.B. Dossier investigativo Cooper.”

Rackstraw in precedenza aveva dichiarato al The Post di essere un 'veteran senzatetto e disabile'. All'epoca disse anche che stava lavorando a un libro e a un film sulla sua vita.

“Guarda il film”, ha detto, prima di aggiungere: “È stato chiesto per 45 anni. Non sono mai stato addebitato. Sono stato fatto vittima e sospetto e l'inferno sacro è stato sollevato per tutta la vita'.

Per saperne di più:

Il D.B. Il caso Cooper ha sconcertato l'FBI per 45 anni. Ora potrebbe non essere mai risolto.

Come la caccia a D.B. Cooper ha reso un anziano veterano del Vietnam il bersaglio degli investigatori televisivi

Le ossa scoperte su un'isola del Pacifico appartengono ad Amelia Earhart, secondo una nuova analisi forense