I bambini tirano a canestro con i calzini arrotolati, ma l'educazione fisica pandemica non viene cancellata

I bambini tirano a canestro con i calzini arrotolati, ma l'educazione fisica pandemica non viene cancellata

È quasi ora di lezione di ginnastica e la mia quinta elementare non riesce a trovare la sua pallina da tennis.

'Adrienne, l'hai preso?' chiede alla sorella minore, che giura di non averlo fatto (anche se probabilmente lo ha fatto).

'Che ne dici di un pallone da calcio?' Chiedo. Stanno praticando le abilità di dribbling.

'No, mamma', dice con fermezza. 'Siamo al chiuso.' Deve essere una pallina da tennis. Cerca sotto il tavolino e dietro il divano; perlustra la stanza disordinata di sua sorella. Nessuna pallina da tennis.

Ecco come appare l'educazione fisica a distanza a casa nostra. E come suona? Passi tonanti dalla camera da letto sopra il mio ufficio, mentre la mia terza elementare esegue i giochi che la sua insegnante di educazione fisica sta usando come riscaldamento.

La storia continua sotto la pubblicità

La pandemia di coronavirus e il conseguente passaggio diffuso all'apprendimento a distanza hanno portato grandi cambiamenti all'educazione fisica. Giochi come Turkey Ninja Warrior e bowling con bottiglie d'acqua e attività solitarie in spazi piccoli come un monolocale hanno sostituito le lezioni nei campi aperti o nelle palestre. Calzini arrotolati e cesti per la biancheria hanno sostituito palle e reti.

Gli istruttori di educazione fisica con cui ho parlato hanno detto che gli studenti sembrano divertirsi, almeno quelli che possono vedere in video. Le politiche sulla privacy in molti distretti impediscono agli insegnanti di richiedere agli studenti di tenere le videocamere accese, e alcuni studenti no.

Ma è difficile valutare se stanno ottenendo gli stessi benefici dal PE online come hanno fatto dalle lezioni di persona. Alcuni studenti non hanno l'attrezzatura, lo spazio o il supporto dei genitori per partecipare pienamente. Gli istruttori dicono che è difficile insegnare e valutare le abilità motorie, come prendere e calciare, online.

La storia continua sotto la pubblicità

Nel frattempo, gli esperti di salute pubblica affermano che i bambini hanno bisogno di esercizio più che mai.

'L'educazione fisica è così importante, perché i nostri bambini stanno seduti dalle 8 alle 3', ha detto Michelle Huff, un'insegnante di educazione fisica del liceo del New Jersey che ha iniziato a pubblicare video TikTok che invitano i bambini a unirsi a loro. Attività di educazione fisica .

Nella maggior parte dei distretti, gli studenti trascorrono alcuni o tutti i giorni di scuola online. Stanno perdendo la ricreazione e gli sport extrascolastici, molti dei quali sono stati cancellati per motivi di sicurezza. Anche gli esperti di salute pubblica sono preoccupati per un'alimentazione non salutare.

Ad aggravare questi problemi, molti studenti vivono in appartamenti affollati o in quartieri dove non è sicuro fare esercizio all'aperto. In alcune città i parchi sono chiusi a causa della pandemia.

Come mantenere i bambini attivi mentre il tempo si raffredda e la pandemia continua

Nei luoghi in cui le scuole sono rimaste chiuse fino al 2020, si prevedeva che i tassi di obesità infantile salissero di oltre il 2%, secondo le stime di un recente studio da un ricercatore della Washington University di St. Louis.

La storia continua sotto la pubblicità

Eppure, anche prima che il coronavirus chiudesse le scuole, meno della metà degli stati fissava un periodo minimo di tempo per gli studenti che devono partecipare all'educazione fisica, secondo la Society of Health and Physical Educators (SHAPE), che rappresenta gli istruttori di educazione fisica e salute.

Con gran parte dell'educazione fisica ora online, alcuni bambini hanno ancora meno tempo in classe rispetto a prima. A causa della pandemia, il governatore della California Gavin Newsom (D) rinunciato il requisito di tempo dello stato a marzo, spingendo alcuni distretti a eliminare l'educazione fisica come classe a sé stante o a renderla elettiva. Portland, Oregon, ha quasi licenziato i suoi istruttori di educazione fisica adattiva elementare, che lavorano con bambini con disabilità, prima che gli insegnanti respingessero il trasferimento. Almeno due distretti del Massachusetts hanno eliminato del tutto l'educazione fisica elementare quest'anno, secondo il presidente del capitolo SHAPE dello stato.

I sostenitori dell'educazione fisica temono che possano arrivare ulteriori tagli, poiché i distretti sono alle prese con incombenti tagli di bilancio derivanti dall'attuale crisi economica. E se la Grande Recessione è una guida, quelli tagli potrebbe cadere più duramente nei distretti ad alta povertà, dove gli studenti hanno già meno accesso agli sport del doposcuola che a quelli più ricchi.

'Non tutti gli studenti hanno il privilegio di prendere lezioni di danza classica o club sportivi', ha affermato Julia Stevens, presidente della sezione SHAPE dell'Oregon.

Per ora, però, gli istruttori di educazione fisica si concentrano sulla ricerca di modi creativi per coinvolgere i propri figli. Stanno mandando i bambini dell'asilo a fare cacce al tesoro che li fanno correre per le loro case per raccogliere oggetti. Stanno sfidando i liceali a 'battere l'insegnante' eseguendo più flessioni in un minuto rispetto al loro istruttore.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Stiamo mascherando la forma fisica', ha affermato Brett Fuller, presidente del consiglio di amministrazione nazionale di SHAPE e specialista del curriculum per la salute e l'educazione fisica nelle scuole pubbliche di Milwaukee.

Poiché la maggior parte dei bambini non ha molti attrezzi da palestra nelle loro case, le linee guida per la riapertura di SHAPE raccomandano che gli insegnanti chiedano agli studenti cosa hanno a portata di mano e forniscano una lista di controllo di oggetti domestici comuni che potrebbero essere riutilizzati come attrezzatura sportiva.

Alcune sostituzioni sono semplici: tagliare cartoni di latte da un gallone di plastica per la cattura o zuppa in scatola non aperta per i pesi. Altri sono più complicati. Kyle Bragg, un istruttore di educazione fisica della scuola elementare a Scottsdale, in Arizona, ha detto che deve ancora trovare un'alternativa accettabile a una corda per saltare; niente ruota alla stessa velocità. Ha detto ai bambini di chiedere ai genitori di comprarne uno, ma non può costringerli. Quindi, per ora, è bloccato con alcuni studenti che saltano sui cuscini.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'È un po' come togliere una matita a un insegnante di classe', ha detto. 'È quasi impossibile soddisfare uno standard di corda per saltare senza una corda per saltare.'

Alcuni distretti stanno acquistando kit da portare a casa contenenti corde per saltare, palline e sacchi di fagioli. Ma i kit possono essere costosi e non tutti i distretti possono permetterseli.

Alcuni istruttori offrono agli studenti delle scelte: se non hanno l'attrezzatura necessaria per un'attività, ad esempio il calcio, possono provarne un'altra, come la corsa. L'alternativa potrebbe non avere come target le stesse abilità, ma almeno le fa muovere.

E nel bel mezzo di una pandemia che ha sconvolto quasi ogni aspetto dell'istruzione, alcuni standard potrebbero semplicemente dover essere messi da parte per un po', dicono gli istruttori.

La storia continua sotto la pubblicità

'Devi essere d'accordo con l'ok', David Daum, un assistente professore di kinesiologia alla San Jose State University in California, ha detto che dice agli insegnanti.

Le cose più difficili da insegnare e valutare online, dicono gli istruttori, sono le abilità, le strategie e la collaborazione coinvolte negli sport di squadra. Non c'è modo di giocare a calcio da solo nel tuo salotto.

Anche la tecnologia Ed può trasformare le lezioni di educazione fisica

Ecco perché i corsi di educazione fisica online - che esistono a livello di scuola superiore e università almeno dalla fine degli anni '90 - hanno storicamente favorito l'istruzione basata sul fitness, come l'interval training, rispetto allo sviluppo di abilità motorie come il calcio. Le lezioni dell'era di Covid sembrano seguire la stessa tendenza, ha affermato Daum, che ricerca online PE.

La storia continua sotto la pubblicità

Mentre alcuni insegnanti hanno chiesto agli studenti di inviare brevi video clip di se stessi mentre eseguono abilità individuali, come saltare la corda, ci sono limiti e svantaggi in questo approccio: alcuni genitori non si sentono a proprio agio con i loro figli che condividono video di se stessi e alcuni studenti inviano clip che sono troppo lunghi. Con dozzine di studenti per grado, la revisione delle consegne può richiedere ore a un istruttore.

L'alternativa è condurre valutazioni nelle lezioni in live streaming, ma ciò può aprire gli studenti al ridicolo e al cyberbullismo. Alcuni distretti hanno norme che stabiliscono che agli studenti non può essere richiesto di tenere accese le telecamere.

In tali distretti, può essere difficile dire se gli studenti stanno partecipando. Potrebbero fare salti mortali o potrebbero guardare YouTube.

La storia continua sotto la pubblicità

Per valutare la partecipazione, molti istruttori chiedono agli studenti di rispondere a una domanda in una casella di chat o di completare un ticket di uscita con domande sulla lezione e sulla propria performance. Alcune scuole con PE completamente asincrono si affidano al sistema honor, con gli studenti che utilizzano i registri per segnalare la quantità di esercizio che fanno ogni giorno.

Non è chiaro quanti studenti stiano effettivamente facendo le parti di PE che non sono trasmesse in live streaming. I genitori sono impegnati a farla rispettare?

Nonostante le sfide legate all'apprendimento a distanza, Fuller, presidente di SHAPE, vede la pandemia come un'opportunità per dimostrare che l'educazione fisica non riguarda solo gli sport di squadra. Gli insegnanti stanno imparando abilità tecnologiche che 'nessuno di noi si sarebbe mai sognato di avere', ha detto. E gli studenti stanno scoprendo che il fitness può essere divertente, anche senza giochi di gruppo.

Tuttavia, molti istruttori di educazione fisica hanno affermato di essere ansiosi di tornare in palestra e nei campi sportivi.

'Sono diventato un insegnante di educazione fisica perché avevo bisogno di continuare a muovermi', ha detto Andrew VanDorick, un insegnante di educazione fisica elementare nel Maryland. “Sedersi su un divano davanti a un computer può essere il lavoro dei sogni di alcune persone, ma mi fa impazzire. Non vedo l'ora di tornare davanti ai ragazzi'.

Oh, e quella pallina da tennis mancante? Si scopre che non è essenziale dopo tutto. Quando svanisce di nuovo, giusto in tempo per il bowling della borraccia, mio ​​figlio di 11 anni sostituisce una palla da lacrosse e ne tira una di riserva.

Field è un giornalista del Rapporto Hechinger. Questa storia su educazione fisica è stato prodotto da il rapporto Hechinger , un'organizzazione di notizie indipendente e senza scopo di lucro focalizzata sulla disuguaglianza e l'innovazione nell'istruzione.Iscriviti all'Hechinger newsletter .