In mancanza di insegnanti, Fairfax ritarda la scuola estiva per centinaia di studenti con disabilità

Pochi giorni prima dell'inizio della scuola estiva, circa 1.200 studenti della contea di Fairfax con bisogni speciali e i loro genitori hanno ricevuto e-mail che informavano loro che il sistema scolastico non aveva trovato abbastanza insegnanti per loro.

Il programma estivo doveva iniziare lunedì, ma per quei 1.200 studenti sarà provvisoriamente ritardato alla fine di luglio per guadagnare tempo e trovare più insegnanti. Ciò ha lasciato le famiglie a lottare per trovare servizi di assistenza all'infanzia alternativi, campi estivi e opzioni terapeutiche per bambini con disabilità e difficoltà di apprendimento.

Molti genitori, che sono stati informati mercoledì la scorsa settimana, si chiedono perché il sistema scolastico di Fairfax abbia aspettato fino a quattro o cinque giorni prima che le sessioni estive avrebbero dovuto iniziare a informarli.

La storia continua sotto la pubblicità

I programmi estivi sono particolarmente essenziali per gli studenti con bisogni speciali perché senza di loro, gli studenti possono perdere rapidamente le abilità accademiche, nonché le abilità sociali ed emotive essenziali durante i mesi estivi.

I sistemi scolastici dell'area DC reclutano insegnanti esausti per l'istruzione estiva - con successo variabile

Cindy Bendel aveva passato l'ultimo mese a preparare suo figlio, che è nello spettro autistico e in prima media, per frequentare la sua scuola estiva di persona.

I bambini con autismo spesso faticano ad adattarsi ai cambiamenti nella routine, quindi Bendel ha parlato per settimane con suo figlio di come avrebbe guidato lo scuolabus e ha persino stampato un calendario in modo da poter contare i giorni fino all'inizio dell'estate di lunedì. scuola.

'Non gli ho ancora parlato del cambiamento, perché non so cosa dirgli', ha detto Bendel, di Centreville, in Virginia.

La storia continua sotto la pubblicità

Bendel ha passato gli ultimi tre giorni a chiamare e inviare e-mail invano ai campi estivi e ad altri programmi, che a questo punto sono tutti pieni, ha detto.

'Se me lo avessero detto un mese fa o anche poche settimane, avrei potuto fare qualcosa al riguardo', ha detto Bendel. 'Non biasimo gli insegnanti e nemmeno il dipartimento per i bisogni speciali, ma qui qualcosa è andato davvero storto'.

I dirigenti scolastici di tutta l'America hanno cercato di espandere i loro programmi di istruzione questa estate nella speranza di raggiungere gli studenti che sono rimasti indietro a livello accademico durante la pandemia. Ma molti distretti hanno trovato difficile convincere gli insegnanti esausti a iscriversi alla scuola estiva dopo un anno emotivamente, intellettualmente e fisicamente estenuante che ha richiesto una revisione totale degli stili di insegnamento più volte in rapida successione.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Nella regione di Washington, le scuole pubbliche di Arlington hanno dovuto ridurre il loro programma estivo da 5.000 a 3.000 studenti dopo che un numero insufficiente di insegnanti ha accettato di lavorare durante l'estate.

Per gli studenti con disabilità, il programma estivo - chiamato 'Anno Scolastico Prolungato' - viene offerto ogni anno per garantire che non perdano i guadagni educativi ottenuti durante l'anno scolastico.

I funzionari del sistema scolastico Fairfax affermano di aver provato più volte a reclutare più insegnanti per i loro programmi estivi. Il sistema includeva anche un elenco di incentivi, tra cui bonus alla firma, 1,5 volte la normale retribuzione oraria e la possibilità di condividere il lavoro. Hanno anche incoraggiato gli insegnanti di educazione generale a iscriversi al programma di educazione speciale. Anche allora, il sistema scolastico poteva assumere solo circa il 75% del personale necessario per gestirlo.

Come l'America ha bocciato gli studenti con disabilità durante la pandemia

I funzionari scolastici hanno affermato di aver preso in considerazione altre opzioni come l'aumento delle dimensioni delle classi, ma hanno ritenuto importante mantenere le dimensioni delle classi piccole. Invece, il sistema scolastico dice che prevede di suddividere il programma estivo originale - che avrebbe dovuto svolgersi dal 28 giugno al 23 luglio - in due blocchi con alcuni studenti con bisogni speciali spostati in una seconda sessione programmata provvisoriamente dal 26 luglio ad agosto. 12. Il sistema scolastico sta cercando di assumere personale sufficiente per rendere possibile la seconda sessione, hanno detto i funzionari. Circa 700 dei 1.200 rinviati alla seconda sessione successiva erano studenti virtuali e circa 500 avevano intenzione di partecipare di persona.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Anche se questo è molto deludente per noi, non è del tutto sorprendente poiché i distretti scolastici della regione e della nazione stanno affrontando le stesse sfide dopo la pandemia', ha affermato la portavoce della scuola Lucy Caldwell. 'Molto personale ha bisogno quest'estate di ricaricarsi e prepararsi per un forte ritorno in aula di persona il 23 agosto'.

Caldwell ha aggiunto: “I servizi non sono stati ridotti; a nessun bambino viene negato alcun servizio”.

Diversi genitori, tuttavia, affermano che l'avviso tardivo rende improbabile che i loro figli possano partecipare a quella seconda sessione.

Alev Weidman della Falls Church ha detto che sua figlia ha già programmato un campo estivo per quelle settimane. Sua figlia, che è nello spettro autistico e farà l'undicesima elementare questo autunno, ha frequentato il programma della scuola estiva sin dalla scuola media per conservare ciò che ha imparato accademicamente e anche per facilitare l'adattamento sociale del ritorno a scuola in autunno.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Weidman ha detto di aver chiamato ripetutamente il sistema scolastico nelle ultime settimane per verificare lo stato del programma estivo, ma non le è stato detto che sarebbe stato ritardato fino a giovedì.

'Non sto incolpando gli insegnanti, che hanno fatto del loro meglio per tutto l'anno scorso', ha detto. 'Ma la mancanza di comprensione e cura per questi bambini con bisogni speciali durante la pandemia è stata terribile'.

Le scuole pubbliche della contea di Fairfax, i cui 180.000 studenti lo rendono il distretto scolastico più grande della Virginia, hanno lottato per servire gli studenti con disabilità da quando le scuole hanno chiuso un anno e mezzo fa a causa della pandemia. Come i sistemi scolastici a livello nazionale, Fairfax ha avuto difficoltà a replicare online l'ampia gamma di servizi di persona - come logopedia e terapia fisica - tipicamente offerti agli studenti di educazione speciale.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Secondo la legge federale, i bambini con disabilità che frequentano le scuole pubbliche ricevono un corso di istruzione specializzato noto come Piano educativo individuale, o PEI, che dovrebbe garantire loro le stesse opportunità di apprendimento dei loro coetanei senza disabilità. Fairfax iscrive quasi 27.000 studenti che seguono gli IEP. Solo una parte di questi studenti IEP si qualifica per il programma estivo per bisogni speciali.

Poche settimane dopo la chiusura delle scuole nel marzo 2020, Fairfax ha detto ai genitori che stava sospendendo gli IEP degli studenti - sostenendo che i piani erano impossibili da realizzare virtualmente - fino a quando la scuola non potesse riprendere. Pochi mesi dopo, una mezza dozzina di genitori di studenti con disabilità ha presentato una denuncia contro questa pausa allo stato della Virginia. I funzionari hanno aperto un'indagine su tale denuncia nel maggio 2020 e hanno concluso con la constatazione che Fairfax era pienamente conforme alla legge.

Anche Fairfax sta affrontando il controllo federale. Alla fine del 2020, il Dipartimento dell'Istruzione ha aperto un'indagine sul fatto che Fairfax, così come altri grandi distretti, compresi quelli di Seattle e Los Angeles, abbiano bocciato gli studenti con disabilità durante la pandemia. L'indagine federale è in corso.