La Liberty University fa perno sulle classi virtuali durante l'epidemia di coronavirus

La Liberty University fa perno sulle classi virtuali durante l'epidemia di coronavirus

La Liberty University è passata bruscamente alle lezioni virtuali a partire da lunedì, appena una settimana dopo l'inizio, a causa di un picco di casi di coronavirus.

La decisione di sospendere temporaneamente gli eventi al chiuso, insegnare online e aumentare altre misure di sicurezza non è stata presa alla leggera, secondo un annuncio universitario venerdì. 'Il tasso di infezione del campus è più alto che in qualsiasi momento dell'anno scorso, il nostro unico ospedale locale sta raggiungendo la capacità per il trattamento COVID in terapia intensiva e prevediamo che la nostra capacità di quarantena dell'allegato sarà raggiunta presto', hanno scritto i funzionari della scuola.

Il 15 agosto, il campus ha riportato solo tre casi positivi, secondo la scuola online Pannello . Entro il 24 agosto, quel numero tra gli studenti era salito a 124. Ci sono altri 35 casi tra docenti e personale.

La storia continua sotto la pubblicità

Quasi 500 persone sono state messe in quarantena. La dashboard, aggiornata l'ultima volta mercoledì, ha riportato 274 studenti nel campus di Lynchburg, in Virginia, in quarantena e altri 111 studenti pendolari e 107 dipendenti in quarantena.

I college di tutto il paese stanno iniziando le lezioni questo mese con diversi livelli di restrizioni e sforzi per limitare la diffusione del coronavirus. Con i vaccini ampiamente disponibili, molti hanno ripreso le lezioni e le tradizioni di persona che erano state interrotte dalla pandemia. Ma la crescente variante delta ha lasciato alcune scuole in difficoltà per ripensare ai loro piani.

Celebrazione del campus e paura del covid: i college riaprono per una seconda caduta sotto l'ombra della pandemia

E poiché i dati sono arrivati ​​​​dai test in alcuni campus, alcuni sono cambiati.

La storia continua sotto la pubblicità

La Duke University in North Carolina ha annunciato cambiamenti lunedì pomeriggio, richiedendo maschere all'interno e all'esterno del campus nella maggior parte dei casi, consentendo ai membri della facoltà di insegnare virtualmente per le prossime due settimane, sospendendo i pasti di gruppo al coperto e installando tende per fornire i pasti agli studenti. Saranno messi in atto nuovi limiti alle attività degli studenti, secondo un'e-mail al campus dai leader universitari. E hanno ricordato ai docenti e al personale che le vaccinazioni sono state rese una condizione per l'impiego.

Alla Duke, che sta somministrando più di 20.000 test settimanali, 364 persone sono risultate positive la scorsa settimana, un tasso di positività dell'1,59%, secondo il coronavirus dell'università. Pannello . La stragrande maggioranza di quei nuovi casi erano studenti.

Il novantotto percento del corpo studentesco di Duke è completamente vaccinato.

La storia continua sotto la pubblicità

La Rice University ha annunciato all'inizio di questo mese che terrà lezioni online per le prime due settimane di lezione dopo che i test hanno indicato un numero di casi superiore al previsto tra le persone vaccinate. Alcuni di quei test sono stati successivamente trovati difettosi. Ma l'istruzione a distanza continuerà alla scuola di Houston almeno fino alla fine di questa settimana, ha detto lunedì il portavoce dell'università Jeff Falk in una e-mail. 'A questo punto, non è stata presa alcuna decisione oltre a questo', ha detto.

Virginia's Liberty è una scuola con influenza nazionale, un'università evangelica che è stata una pietra di paragone per i politici cristiani e conservatori. A marzo, il presidente di Liberty Jerry Prevo ha annunciato 'notizie gioiose: i piani di Liberty per un ritorno alla normale operatività, poiché le cose erano pre-pandemia'.

Ha detto che la salute e la sicurezza rimarranno una preoccupazione primaria.

La storia continua sotto la pubblicità

La scuola non richiede agli studenti e ai dipendenti di essere vaccinati o di indossare maschere nel campus.

Gli studenti riceveranno vaccini contro il coronavirus? Alcuni college non tengono traccia.

La scuola aveva ospitato eventi al coperto e all'aperto per dare il benvenuto agli studenti, ma la scorsa settimana ha annunciato che avrebbe sospeso gli eventi al coperto e le lezioni di persona fino al 10 settembre.

Sui social media, alcuni si sono chiesti se i grandi eventi dell'università tenuti questo mese avessero determinato la diffusione.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Liberty University (@libertyuniversity)

In un altro evento recente, per il College of Osteopathic Medicine dell'università, gli studenti indossavano maschere ed erano distanziati nella sede.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Liberty University (@libertyuniversity)

La scuola non ha cambiato i piani per la partita di calcio casalinga di sabato. Il Williams Stadium della scuola può contenere 25.000 persone.

Ma le convocazioni e i servizi di culto del campus che di solito si tengono al chiuso si sposteranno temporaneamente allo stadio, hanno annunciato i funzionari della scuola la scorsa settimana.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Gli studenti non in isolamento a causa di risultati positivi al test o in quarantena a causa di contatti stretti risultati positivi sono liberi di muoversi nel campus, hanno scritto i funzionari della scuola. “Incoraggiamo pratiche di igiene sociale che aiuteranno a ridurre la diffusione della malattia, incluso lavarsi le mani, allontanarsi fisicamente dalla propria cerchia mentre si è fuori e persino indossare una maschera in circostanze interne dove potrebbe essere d'aiuto”, hanno scritto.

I funzionari della scuola hanno detto che presto saranno offerte cliniche di vaccinazione nel campus.

Scott Lamb, un portavoce dell'università, non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento lunedì.

Keith Anderson, direttore esecutivo del Liberty's Student Health Center and Wellness Initiatives, ha dichiarato in una dichiarazione scritta alla comunità universitaria: 'Stiamo adottando le misure e le azioni necessarie per alleggerire l'onere per i nostri fornitori di servizi medici, le risorse ospedaliere locali e per facciamo la nostra parte per mantenere la nostra comunità al sicuro', aggiungendo: 'Comprendiamo la gravità della pandemia e desideriamo agire rapidamente per garantire la salute e la sicurezza del nostro campus'.