Pranzo alle 9 del mattino? È allora che molte scuole iniziano a servirlo ai bambini.

Pranzo alle 9 del mattino? È allora che molte scuole iniziano a servirlo ai bambini.

Secondo le regole federali del programma National School Lunch , i bambini a scuola dovrebbero essere serviti il ​​pranzo tra le 10:00 e le 14:00. Se stai pensando che le 10 di mattina suonino presto, considera questo: in alcune scuole, ai bambini viene servito il pranzo alle 9, e in almeno una scuola di New York City, il pranzo inizia alle 8:58.

New York, che ha il distretto scolastico più grande del paese, non è l'unico posto con problemi di orario del pranzo, ma è il luogo in cui il sindaco Bill de Blasio (D) ha appena promesso di provare a cambiarlo.

Che è successo dopo il Daily News riportato che la sua analisi dei registri della città ha rilevato che 'una splendida 908 scuole cittadine inizia a servire il pranzo prima delle 11 del mattino, grazie alla carenza di spazi per la caffetteria e al discutibile processo decisionale dei presidi'. E ha detto che i dati erano 'quasi identici' a un rapporto di cinque anni fa di News e WNYC.

Questo proviene dal sito web dell'Office of Food and Nutrition Services del Dipartimento dell'Istruzione della città di New York:

(l) Requisiti per i periodi di pranzo—(1) Tempistica. Le scuole devono offrire pranzi che soddisfino i requisiti di questa sezione durante il periodo che la scuola ha designato come periodo del pranzo. Le scuole devono offrire il pranzo tra le 10:00 e le 14:00. Le scuole possono richiedere un'esenzione da questi tempi all'ente statale. Con l'approvazione dell'agenzia statale, le scuole possono servire i pasti ai bambini di età inferiore ai 5 anni per due periodi di servizio. Le scuole possono dividere le quantità e gli alimenti offerti ogni volta che lo desiderano. (2) Periodi di pranzo adeguati. L'FNS incoraggia le scuole a fornire periodi di pranzo sufficienti che siano sufficientemente lunghi da dare a tutti gli studenti il ​​tempo sufficiente per essere serviti e consumare i loro pranzi.

In California, il codice dello stato consente il pranzo da servire agli studenti già dalle ore 10.00:

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità
Pranzo 7 CFR La sezione 210.10 (f) (1) afferma che le scuole devono offrire pranzi durante il periodo che la scuola ha designato come periodo del pranzo. Le scuole devono offrire il pranzo tra le 10:00 e le 14:00.

Questo, a quanto pare, non è l'unico problema che molti bambini hanno con l'ora di pranzo a scuola. Molti non hanno molto tempo per fare colazione o pranzare.

Al 2013 sondaggio condotto da NPR, la Robert Wood Johnson Foundation e la Harvard School of Public Health hanno scoperto che il 20% dei genitori degli studenti dalla scuola materna alla quinta elementare ha affermato che il loro bambino ha 15 minuti o meno per mangiare - e non c'è motivo di pensare che molto sia cambiato per meglio in questo senso.

C'è una conseguenza per i pranzi anticipati e il poco tempo per consumare il cibo? Certo.

La School Nutrition Association dice :

Brevi pranzi sono una preoccupazione per tutti gli studenti, specialmente per milioni di bambini con insicurezza alimentare che dipendono dai programmi di alimentazione scolastica come fonte primaria di nutrienti chiave. La ricerca dimostra che i programmi di colazione e pranzo a scuola supportano la prevenzione dell'obesità, la salute degli studenti e il rendimento scolastico. Le scuole devono garantire agli studenti il ​​tempo sufficiente per consumare questi pasti.

Segnalata la settimana dell'istruzione dieci a studio 2017 nel Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, che ha confrontato 1.000 studenti di quarta e quinta elementare con il primo, l'ultimo e il mezzogiorno.

La storia continua sotto la pubblicità
In un'analisi di otto settimane di oltre 20.000 vassoi per il pranzo, Juliana Cohen, ricercatrice nutrizionale presso la Scuola di sanità pubblica dell'Università di Harvard, e i suoi colleghi hanno scoperto che gli studenti che pranzavano verso mezzogiorno mangiavano il 6% in più del loro cibo rispetto agli studenti che pranzava presto e il 14% in più di cibo rispetto agli studenti che pranzavano tardi. Gli studenti che avevano almeno 25 minuti per mangiare dal momento in cui si sono seduti hanno finito significativamente più antipasti, verdure e latte rispetto agli studenti che avevano meno di 20 minuti per mangiare. Oltre a sprecare meno cibo, Cohen ha scoperto in altri studi che orari migliori per il pranzo potrebbero dare agli studenti una spinta accademica.

Questo post esamina il problema che molti bambini affrontano ogni giorno di scuola.

È stato scritto da Misha Valencia, una terapista infantile specializzata in traumi e una scrittrice il cui lavoro è apparso su numerose piattaforme, incluso il New York Times.

Di Misha Valencia

Sono le 8:58 e alcuni bambini a scuola stanno già iniziando a pranzare, meno di un'ora dopo l'inizio della giornata scolastica per la maggior parte dei bambini.

In molte scuole in tutto il paese, l'ora del pranzo è ora all'ora di colazione. Mentre i pasti anticipati possono avere un impatto negativo sui bambini di tutte le diverse comunità, questa pratica è più diffusa nei distretti scolastici a basso reddito.

Attualmente, 22 milioni i bambini negli Stati Uniti dipendono dall'assistenza alla mensa scolastica e per molti di questi studenti il ​​pranzo può essere il pasto principale della giornata. Servire il pranzo così presto lascia gli studenti potenzialmente affamati e costretti a passare il resto della giornata scolastica senza mangiare, il che ha un profondo impatto sulla capacità di apprendimento di uno studente e sulla sua salute.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

A New York City, l'orario della mensa scolastica può variare dalle 8:58 a metà pomeriggio. I pranzi anticipati avvengono in tutti i distretti, compresi i quartieri più ricchi, ma di recente analisi dei pasti scolastici in diversi codici postali ha mostrato che i bambini nelle aree a basso reddito mangiavano il pranzo prima di quelli nei quartieri a reddito più alto. Mentre la città ha fatto passi da gigante nell'affrontare la fame, tutti i pasti scolastici sono ora gratuito per tutti, ma la tempistica dei periodi di pranzo continua ad essere un problema rilevante.

I presidi in genere determinano gli orari delle mense scolastiche, ma il sovraffollamento e la co-ubicazione di più scuole in un edificio, con una sola caffetteria e personale condiviso della mensa scolastica, sono tutti fattori che contribuiscono a far sì che i pasti vengano serviti sempre prima.

L'Accademia di Nutrizione e Dietetica rapporti che i bambini in età scolare devono mangiare ogni tre o quattro ore. Se la mensa scolastica viene servita alle 9 del mattino e non vengono forniti altri pasti o spuntini a scuola, gli studenti passeranno ben oltre l'orario consigliato senza cibo.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Emily Skeen, un'infermiera di New York City con una vasta esperienza nel trattamento di bambini a rischio, ha dichiarato in un'intervista: 'Molti bambini nei quartieri a basso reddito non hanno i mezzi per comprare qualcosa da mangiare più tardi nel corso della giornata se hanno fame . Potrebbero non tornare a casa dopo la scuola per un pasto che li aspetta. Ci può essere cibo limitato a cena. Se pranzano alle 9 del mattino e non gli viene dato nulla da mangiare per il resto della giornata, ora passano ore senza cibo a sufficienza'.

Il problema è a livello nazionale con il sovraffollamento/il personale limitato che costringe molti distretti scolastici in tutto il paese a servire il pranzo prima.

Già nel 2013, circa 100 scuole in Cincinnati servivano pranzi presto, alcuni a partire dalle 9:41. Nel frattempo, South Carolina, Oregon e North Carolina hanno riferito che il sovraffollamento ha portato le scuole a servire il pranzo in anticipo, spingendo molti genitori ed educatori a preoccuparsi che i loro figli mangino abbastanza durante il giorno.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

I periodi di pranzo molto precoci hanno un impatto diretto sulla salute di uno studente, con alcuni bambini che soffrono degli effetti fisici ed emotivi dell'essere affamati in classe. Fame può causare mal di testa, raffreddore, mal di stomaco, problemi medici cronici, stress, malnutrizione e incapacità di concentrazione. La fame colpisce anche i bambini a livello accademico. I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie rapporti che la fame è collegata ai voti più bassi, all'aumento dell'assenteismo, al ritardo di un voto e alla difficoltà di concentrazione.

Sean Patrick Corcoran , professore associato di economia e politica dell'istruzione presso la New York University, ha detto all'Atlantico in un articolo: 'Gli studenti che mangiano pasti sani e regolari hanno meno probabilità di essere stanchi, sono più attenti in classe e conservano più informazioni'.

Anche i pranzi anticipati contribuiscono ad aumentare il consumo di cibi malsani da parte degli studenti. Gli studenti che hanno i mezzi hanno maggiori probabilità di acquistare snack salati/lavorati nei distributori automatici dopo la scuola o tra una lezione e l'altra e questo eccesso di cibi salati può influire negativamente sul loro benessere.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Recente studi mostrano che i bambini consumano sodio a livelli pericolosi. Quasi il 90% dei bambini studiati ha superato il livello superiore di sodio raccomandato per la loro fascia di età. E 1 bambino su 9 di età compresa tra 8 e 17 anni ha la pressione sanguigna al di sopra del range normale per la loro età, con il 16% del sodio in più nelle diete dei bambini che, secondo quanto riferito, proviene da snack salati.

Il problema è ulteriormente aggravato dalla recente amministrazione Trump i cambiamenti alle esigenze della mensa scolastica, che ora consentono un aumento dei livelli di sodio (e zucchero) nei pasti scolastici.

Il problema dei pasti scolastici precoci e dell'importanza che i bambini mangino cibo a sufficienza durante il giorno è aggravato da periodi di pranzo sempre più brevi. Poiché molte scuole aumentano l'orario di insegnamento, affrontano il sovraffollamento scaglionando i periodi di pranzo per diversi gruppi di bambini, lasciando alcuni studenti senza abbastanza tempo a tavola per mangiare il cibo davanti a loro. Quando si mettono in fila, prendono il cibo e si siedono per mangiare, il pranzo è quasi finito.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

A studio dalla Harvard School of Public Health ha scoperto che gli studenti che hanno meno di 20 minuti per mangiare il loro pranzo mangiavano il 13% in meno degli antipasti, il 12% in meno delle loro verdure e il 10% in meno del loro latte, rispetto ai compagni di classe che avevano un minimo di 25 minuti per mangiare il pranzo.

Al 2013 sondaggio dalla Robert Wood Johnson Foundation, NPR e la Harvard School of Public Health hanno scoperto che il 20% dei genitori di bambini dall'asilo fino alla quinta elementare ha riferito che il loro bambino ha solo 15 minuti (o meno) per pranzare. Ciò significa che gli studenti, in particolare i bambini in cui il pranzo scolastico potrebbe essere l'unico cibo di cui hanno bisogno per sostenerli per il resto della giornata, non hanno nemmeno abbastanza tempo per mangiarlo.

Molti educatori hanno sostenuto che le scuole forniscano a snack salutare per aiutare a frenare la fame durante il giorno, fornire ai bambini sostanze nutritive e potenzialmente mitigare i problemi dei bambini che non sono in grado di concentrarsi a causa della fame.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Mangiare il pranzo a scuola molto presto può avere un impatto negativo sulla salute di uno studente e sulla sua capacità di concentrarsi in classe. I distretti scolastici, specialmente quelli nelle comunità a basso reddito dove gli studenti spesso fanno molto affidamento sui pasti scolastici, devono garantire che i bambini abbiano cibo a sufficienza durante il giorno in modo che possano concentrarsi sulla lezione, non sulla fame.

Non importa quanto sia bravo un educatore o quanto possa essere interessante una classe, se un bambino ha fame, non sarà in grado di concentrarsi e imparare.