Le scuole di New York City accolgono 1 milione di studenti per l'apprendimento di persona

Le scuole di New York City accolgono 1 milione di studenti per l'apprendimento di persona

New York City ha segnato la riapertura delle scuole pubbliche con entusiasmo e cautela lunedì, pronta a testare se il successo dell'istruzione parziale di persona lo scorso anno reggerà a una variante delta altamente contagiosa poiché le aule funzionano a pieno regime per la prima volta nel 18 mesi.

Il più grande sistema scolastico della nazione ha accolto quasi 1 milione di bambini negli edifici, con funzionari e insegnanti della città che attestano i protocolli di sicurezza in vigore.

'Che giornata fantastica questa è', ha detto il sindaco di New York Bill de Blasio (D), che ha iniziato la giornata a P.S. 25 nel Bronx, dove coriandoli e palloncini hanno segnato il primo giorno di ritorno. “Questo è il giorno che stavamo aspettando.”

La storia continua sotto la pubblicità

L'apertura della scuola è stata brevemente rovinata lunedì all'inizio di quando il sistema online per i genitori per confermare lo stato di salute dei propri figli è crollato sotto la pressione di centinaia di migliaia di persone che tentavano di usarlo contemporaneamente. Invece, molti studenti si sono messi in fila sotto un cielo soleggiato per essere registrati dal personale.

Anche il segretario all'Istruzione degli Stati Uniti Miguel Cardona, che ha promosso un ritorno nazionale alla scuola di persona, era presente, in visita a un'aula nel P.S. del Bronx. 121 insieme al Cancelliere delle scuole di New York Meisha Porter. Entrambi hanno giocato a giochi per conoscerti con i bambini dell'asilo.

'Sono entusiasta per questi bambini e sono entusiasta per le famiglie', ha detto Cardona. Ha aggiunto che avrebbe dato agli studenti un A+ per il rispetto della maschera.

Piani di back-to-school test di stress della variante Delta

È stato un anno e mezzo tumultuoso per gli studenti di tutto il paese, molti dei quali sono rimasti indietro negli studi e non hanno visto i loro amici o insegnanti; per i genitori, che hanno destreggiato lavoro e responsabilità di cura in mezzo a una crisi finanziaria; e per gli insegnanti, che hanno faticato a raggiungere gli studenti online e hanno affrontato la propria parte di esaurimento e stress.

La storia continua sotto la pubblicità

Le lezioni di persona sono state offerte per gran parte dello scorso anno scolastico a New York City e c'era una scarsa trasmissione di virus rintracciata negli edifici. Un gran numero di studenti ha comunque optato per l'insegnamento a distanza. Quest'anno, questa non è un'opzione per la maggior parte degli studenti.

Tuttavia, c'erano rapporti che alcuni genitori avevano pianificato di tenere i propri figli a casa, non fidandosi che le scuole sarebbero state al sicuro mentre la variante delta del coronavirus squarciava le comunità. I casi pediatrici di coronavirus sono molto più alti quest'anno rispetto allo scorso, specialmente tra i minori di 12 anni che non sono ancora idonei per i vaccini contro il coronavirus.

Il tasso di frequenza di lunedì era dell'82,4 per cento, secondo i dati preliminari, a cui mancano i dati di 350 scuole. Così com'è, il tasso è leggermente superiore all'80,3 percento del totale degli studenti che hanno frequentato di persona e a distanza il primo giorno dell'anno scorso. Sembra essere in calo, tuttavia, rispetto al 90,1 percento registrato nel 2019 e all'89,5 percento nel 2018.

La storia continua sotto la pubblicità

Un gruppo di difesa chiamato Parents for Responsive Equitable Safe Schools ha accusato la città di ignorare i problemi di sicurezza. 'Tutte le precauzioni di sicurezza che dovrebbero essere in atto prima che i nostri figli entrino negli edifici scolastici non sono ancora presenti', è detto su Twitter.

De Blasio ha affermato che le famiglie possono affrontare le proprie paure vaccinando tutti coloro che ne hanno diritto e ha affermato che le esperienze della scuola dell'anno scorso e durante l'estate hanno dimostrato che si può fare in sicurezza. “Capisco la paura. Non lasciamoci governare dalla paura', ha detto.

La città Il Dipartimento della Pubblica Istruzione ha messo in atto una serie di misure dopo la pausa estiva per aiutare a prevenire che le scuole si trasformino in punti caldi del coronavirus, compresi test regolari per membri del personale e studenti e vaccinazione obbligatoria per insegnanti e personale. I vaccini sono obbligatori anche per gli studenti dai 12 anni in su che partecipano ad alcune attività sportive o doposcuola.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Alcuni si sono lamentati, tuttavia, del fatto che la città ha ridotto i suoi programmi di screening di routine. I funzionari hanno promesso di testare il 10% degli studenti e del personale non vaccinati ogni due settimane. È meno di quanto fatto l'anno scorso, quando il distretto ha testato settimanalmente il 20% degli studenti e del personale.

Tuttavia, molti distretti scolastici non eseguono affatto i test di screening. Un sondaggio del Washington Post sui 20 distretti più grandi ha rilevato che solo quattro, inclusa New York City, lo stanno facendo.

Poiché la maggior parte degli studenti torna in classe, le scuole in alcuni paesi sono chiuse per 18 mesi consecutivi

Michael Mulgrew, presidente della United Federation of Teachers, ha detto che lunedì è andato 'fenomenalmente bene'. Ha indicato di lavorare durante l'estate per formare migliaia di insegnanti per implementare le procedure di sicurezza del coronavirus in ogni edificio scolastico.

La storia continua sotto la pubblicità

Durante un tour delle scuole, ha sentito applausi e ha visto gli studenti accolti con palloncini, tappeti rossi e, in un caso, una band. Ha detto che era in piedi sul marciapiede quando un insegnante si è avvicinato a lui e ha detto: “Michael, abbiamo capito. Lo stavamo aspettando'.

'Ero un po' ottimista nell'andare oggi, ma sono al settimo cielo', ha detto. Ha aggiunto: “Io essere ottimista non è normale”.

È stata una corsa sulle montagne russe per le scuole, sia a New York che in tutto il paese. De Blasio e l'allora Gov. Andrew M. Cuomo (D) ha chiuso le scuole pubbliche nel marzo 2020 per contenere la diffusione del coronavirus. Le scuole hanno riaperto nel settembre successivo, chiuse di nuovo all'inizio di novembre e riaperte parzialmente 10 giorni dopo. A gennaio, i leader di New York hanno annunciato che le singole scuole potrebbero rimanere aperte con misure di mitigazione anche se avessero superato una soglia di casi positivi tra i loro studenti e il personale.

La storia continua sotto la pubblicità

Lo stato di New York ha il terzo numero di decessi nel paese dall'inizio della pandemia, ma le sue tendenze sono migliorate grazie a una maggiore diffusione della vaccinazione. Gli ultimi dati di New York mostrano 33 decessi giornalieri medi legati al covid-19, un calo del 37% rispetto agli ultimi sette giorni, secondo i dati raccolti dal Washington Post.

Più del 67 percento dei residenti di New York City hanno avuto almeno una dose di un vaccino contro il coronavirus, secondo i dati ufficiali.

Ma i vaccini non sono ancora autorizzati per i bambini di età inferiore ai 12 anni. Una decisione della Food and Drug Administration sui vaccini per i bambini tra i 5 e gli 11 anni era prevista per questo autunno, ma è probabile che uscirà all'inizio del 2022, come richiesto dalla FDA a luglio. più dati dai produttori.

Valerie Strauss ha contribuito a questo rapporto.