Una lezione di alfabetizzazione alle notizie su come la copertura delle notizie tradizionali ha danneggiato storicamente i neri americani

Una lezione di alfabetizzazione alle notizie su come la copertura delle notizie tradizionali ha danneggiato storicamente i neri americani

Questa è l'ultima puntata di un servizio settimanale che seguo da un po' di tempo su questo blog: lezioni dall'organizzazione no profit Progetto di alfabetizzazione delle notizie , che mira a insegnare agli studenti e al pubblico come distinguere i fatti dalla finzione nella nostra era digitale e controversa.

Il News Literacy Project è stato fondato più di dieci anni fa da Alan Miller, già giornalista vincitore del Premio Pulitzer al Los Angeles Times, ed è diventato il principale fornitore di educazione all'alfabetizzazione giornalistica. Puoi saperne di più sull'organizzazione e le sue risorse e programmi in questo pezzo.

Il materiale in questo post proviene dall'organizzazione newsletter per gli educatori, il Sift, che conta più di 23.000 iscritti. Pubblicato settimanalmente durante l'anno scolastico, esplora esempi tempestivi di disinformazione, affronta argomenti relativi ai media e alla libertà di stampa, discute le tendenze e le questioni dei social media e include suggerimenti e attività di discussione per la classe. Fatti furbo con le notizie , modellato sul Sift, è una newsletter settimanale gratuita per il grande pubblico.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

La piattaforma di e-learning basata su browser del News Literacy Project Checkology aiuta gli educatori a insegnare agli studenti delle scuole medie e superiori come identificare informazioni credibili, cercare fonti affidabili e sapere di cosa fidarsi, cosa scartare e cosa sfatare.

Dà loro anche un apprezzamento dell'importanza del Primo Emendamento e di una stampa libera. Checkology e tutte le risorse e i programmi di PNL sono gratuiti. Dal 2016, più di 37.000 educatori in tutti i 50 stati, nel Distretto di Columbia e in più di 120 altri paesi si sono registrati per utilizzare la piattaforma. Da agosto 2020, più di 3.000 educatori e più di 125.000 studenti hanno utilizzato attivamente Checkology.

Ecco il materiale dall'edizione del 25 ottobre del Sift:

La storia continua sotto la pubblicità

Le migliori scelte

1. Esplora il Progetto 'Printing Hate' , che esamina come i giornali di proprietà dei bianchi negli Stati Uniti abbiano alimentato la violenza e incitato al linciaggio dei neri americani per decenni dalla fine del XIX secolo alla metà del XX. Il progetto collaborativo, guidato dall'Howard Center for Investigative Journalism dell'Università del Maryland, presenta il lavoro investigativo di dozzine di studenti giornalisti che fanno luce sul passato razzista di molti giornali e allo stesso tempo richiamano l'attenzione sul ruolo svolto dalla stampa nera in contrastare la copertura dannosa. Il giornalista del Washington Post DeNeen L. Brown – il cui resoconto sul massacro della corsa di Tulsa del 1921 ha ispirato “Printing Hate” – scrive che il progetto 'mostra quanto fosse diffusa questa copertura incendiaria'. (Avvertimento:Questi pezzi includono dettagli e immagini inquietanti.)

  • Discutere:In che modo la copertura delle notizie tradizionali ha storicamente danneggiato alcune comunità, inclusi i neri americani? Come è cambiata la copertura delle notizie dalla metà del XX secolo? Quali problemi rimangono? In che modo l'industria dell'informazione dovrebbe rispondere ai risultati del progetto sul ruolo dei giornali nell'alimentare l'odio razziale?

Scava più a fondo:Utilizzo questo foglio di riflessione per aiutare gli studenti a considerare come la copertura di notizie problematiche può danneggiare le comunità.

La storia continua sotto la pubblicità

2 persone voglio ancora che le notizie siano imparziali e vorrei che fossero pezzi di opinione chiaramente etichettato e tenuto separato dalla copertura giornalistica diretta, secondo un nuovo studio dell'Istituto Reuters per lo studio del giornalismo. Il rapporto ha rilevato che le persone generalmente riconoscono i rischi presentati dal 'falso equilibrio' - o riportando tutte le parti e le opinioni, comprese quelle infondate o estreme - nelle notizie. Ma sono 'ancora più preoccupati per la soppressione e il silenzio dei punti di vista', in particolare dalle società di social media.

  • Discutere:Le organizzazioni di notizie basate su standard dovrebbero escludere punti di vista dai rapporti di notizie che amplificano teorie cospirative infondate o altre falsità? La cronaca di qualità dovrebbe escludere le opinioni estreme dalla cronaca? Come dovrebbero essere prese queste decisioni?
  • Idea:Dedica del tempo per discutere la copertura di un problema o evento nelle notizie e determinare quali notizie o fonti erano più imparziali.
  • Un'altra idea:Lo studio rileva che le persone che sono alfabetizzate alle notizie possono creare feed di notizie per se stessi che considerano basati sui fatti ed equi. Discuti questa idea con i tuoi studenti e lavora insieme per creare un feed di notizie imparziale utilizzando un account di social media di classe o un documento condiviso.

3. Le donne nel giornalismo subiscono molestie di generesia nelle loro redazioni che online, e l'industria dell'informazione dovrebbe 'fare di più per creare spazi in cui le donne si sentano supportate, credute e al sicuro', sostiene Hannah Tempesta in questo pezzo di Poynter . Non riuscendo a farlo, osserva Storm, 'corre il rischio molto reale di perdere le diverse prospettive e l'accesso che le donne possono portare a storie e comunità a lungo svantaggiate'.

  • Imparentato:
  • 'Ricevo abusi e minacce online: perché non può essere fermato?' (Marianna Primavera, BBC News)
  • 'Il prezzo del sessismo sul giornalismo' (Reporter senza frontiere)
  • Discutere:Perché pensi che così tante molestie si basino sul genere? Hai mai subito molestie online? Come hai risposto? Quali misure potrebbero intraprendere le agenzie di stampa, le piattaforme di social media, le autorità e altri per frenare le molestie di genere e per sostenere le donne che sono state prese di mira? In che modo perdere punti di vista diversi nelle redazioni, anche tra le donne che lavorano come giornalisti, potrebbe danneggiare la copertura delle notizie?

Cronaca delle voci virali

NO:La morte di Colin Powell per un caso rivoluzionario di covid-19 non solleva nuove preoccupazioni sull'efficacia dei vaccini.

La storia continua sotto la pubblicità

SÌ:Il presentatore di Fox News John Roberts ha fatto questa affermazione in un tweet del 18 ottobre lui dopo cancellato .

SÌ:Roberts postato una seconda serie di tweet spiegando l'eliminazione, ma in seguito eliminarono anche quelli.

SÌ:Le persone completamente vaccinate si truccano 'molto meno dell'1 per cento dei decessi per COVID' ma quelli con condizioni mediche di base e coloro che sono immunocompromessi hanno un rischio aumentato di sviluppare casi gravi e fatali di covid-19.

: Powell era immunocompromesso e aveva il mieloma multiplo, una forma di cancro del sangue, e il morbo di Parkinson.

NewsLit da asporto:Il tweet iniziale di Roberts è stato pubblicato subito dopo la notizia della morte di Powell, il che suggerisce che potrebbe essere stata una reazione istintiva piuttosto che un'affermazione verificata. Sulla scia dei principali eventi di cronaca, è meglio attendere che tutti i dettagli siano disponibili prima di trarre conclusioni e fare affidamento su una copertura di notizie di alta qualità che citi esperti sull'argomento. Anche alcune testate giornalistiche fatto passi falsi nei loro primi copertura della morte di Powell da omettendo di menzionare che era immunocompromesso nella loro titoli iniziali .

Idea:In piccoli gruppi, chiedi agli studenti di rivedere i titoli sulla morte di Powell da una varietà di fonti di notizie, quindi chiedi loro di selezionare quale ritengono sia migliore (più chiaro, più accurato e responsabile) e spiega perché.

Imparentato:

Puoi trovare gli esempi di voci di questa settimana da utilizzare con gli studenti in queste diapositive .

Kicker

  • A ondata di nuove segnalazioni sul raccolta di documenti di Facebook trapelati — soprannominato 'The Facebook Papers' sta dominando i titoli, con altri in arrivo. (Qui è una lista in esecuzione di storie selezionate pubblicate finora.)
  • La ricerca di Twitter suggerisce che i suoi algoritmi di contenuto amplificano i tweet sia di funzionari eletti che di organi di informazione della destra politica Di più rispetto a quelli della sinistra politica.
  • Coinvolgimento con contenuti estremisti online, inclusi incitamento all'odio, teorie cospirative marginali e terrorismo. è cresciuto durante la pandemia di coronavirus dovuto, in parte, a un maggiore isolamento, tempo a casa e problemi di salute mentale.
  • Una scuola privata di Miami con una storia di disinformazione sui vaccini ha recentemente annunciato che gli studenti che ricevono vaccini contro il coronavirus devono rimanere fuori dalla scuola per 30 giorni per prevenire lo 'spargimento' (inesistente) del virus, un'affermazione scientifica spazzatura ampiamente smentita. (I fondatori della scuola hanno anche precedentemente sostenuto gli sforzi anti-vaccinazione.)
  • In Montana, il locale di una donna campagna di disinformazione ha inquinato il discorso civico e ha fatto fallire gli sforzi per designare un'area del patrimonio nazionale.
  • E un giornalista ha presentato una richiesta di record nel 2009 coinvolgendo un caso di corruzione in Louisiana. L'FBI alla fine gli ha inviato i documenti, 12 anni dopo. (Un avvocato del Primo Emendamento disse , 'La legge sulla libertà di informazione è violata.')