I sistemi scolastici della Virginia del Nord perfezionano l'apprendimento online, lanciano i test dei virus

Con l'anno scolastico a buon punto, i distretti della Virginia del Nord stanno ancora perfezionando la logistica dell'apprendimento nel mezzo della pandemia di coronavirus, raddoppiando gli sforzi per combatterla.

I funzionari scolastici della contea di Fairfax hanno condiviso questa settimana che il sistema scolastico di 180.000 lancerà programmi di test completi per studenti e membri dello staff non vaccinati a partire da novembre. Il distretto sta anche esaminando i modi in cui può aiutare a vaccinare i bambini sotto i 12 anni una volta che il governo federale avrà approvato il vaccino per quel gruppo di età, anche tenendo cliniche di vaccinazione a scuola e trasportando le famiglie in altri siti di vaccinazione.

Il sovrintendente Scott Brabrand ha evidenziato che i casi di coronavirus e i numeri di quarantena stanno diminuendo di settimana in settimana nelle scuole pubbliche della contea di Fairfax e ha affermato che i tassi di trasmissione nelle scuole sono estremamente bassi. Nell'ultimo mese, ha affermato, 567 studenti e 147 membri dello staff hanno riferito di aver contratto il virus, rappresentando circa lo 0,35% della popolazione.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Un terzo dell'1 percento', ha detto Brabrand, ripetendo il numero per dare enfasi. Ha aggiunto che 'non c'è stato un caso di chiusura della scuola in FCPS'.

Arrivano le scadenze per la vaccinazione del personale scolastico nella regione di Washington

La stragrande maggioranza dei bambini nella regione di Washington è tornata nelle aule questo autunno, alcuni per la prima volta in un anno e mezzo. I bambini che imparano di persona hanno dovuto affrontare una serie di misure di sicurezza, compresi i requisiti per la mascherina e, per gli studenti-atleti, i mandati di vaccinazione. Le precauzioni sembrano funzionare: l'unica chiusura scolastica segnalata finora nell'area di Washington quest'anno accademico è avvenuta nelle scuole pubbliche della contea di Prince William questo mese, quando il sistema della Virginia del Nord è stato costretto a rendere online una scuola elementare solo per circa una settimana perché di un focolaio di coronavirus.

A differenza dei sistemi scolastici vicini, le scuole pubbliche di Arlington hanno deciso di offrire l'apprendimento a distanza a tutti i genitori e studenti che lo preferivano. In una riunione del consiglio scolastico la scorsa settimana, i funzionari del distretto della Virginia del Nord hanno affermato che il loro programma di apprendimento virtuale stava funzionando bene per gli oltre 600 bambini che lo hanno scelto. Il novantacinque percento degli studenti online di Arlington accede a Canvas, una piattaforma di apprendimento online, e accede a Microsoft Teams, uno strumento di videoconferenza, hanno affermato i funzionari.

Un totale di 630 studenti sono impegnati nella scuola virtuale quest'anno, hanno detto i funzionari di Arlington, di cui 175 a livello di scuola superiore, 173 a livello di scuola media e 282 a livello di scuola elementare. Gli studenti di colore erano più propensi a scegliere l'apprendimento a distanza: il corpo studentesco online è per il 36 percento ispanico, il 24 percento nero, il 17 percento asiatico e il 17 percento bianco. Il 39% degli studenti online di Arlington sono bambini la cui prima lingua non è l'inglese, il 60% si qualifica per programmi di pranzo gratuiti e a prezzo ridotto e il 24% sono studenti con disabilità.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Il sistema era inizialmente incappato nell'implementazione delle sue offerte online, dopo che una carenza di personale ha costretto centinaia di studenti a saltare le lezioni. Ma Arlington, che conta circa 26.000 iscritti, da allora ha riempito tutte le sue posizioni virtuali vuote, compresa l'assunzione di un preside e di un consulente scolastico, hanno detto giovedì gli amministratori.

In tutta l'America, gli studenti sono tornati a scuola. Funziona, ma è strano.

Ora, con l'avvicinarsi della stagione influenzale e delle pause invernali, i distretti scolastici della regione di Washington si stanno preparando a far rispettare i mandati sui vaccini che hanno emesso all'inizio dell'autunno per i dipendenti. Per Arlington, quella scadenza è arrivata venerdì. La stragrande maggioranza del personale scolastico della zona è già vaccinata, ma migliaia si sono rifiutati di conformarsi, il che significa che ora devono affrontare test regolari o possibili punizioni.Nella contea di Prince George, nel Maryland, ad esempio, alcuni dipendenti non vaccinati sono stati posti in congedo non retribuito dopo non aver presentato i risultati dei test settimanali come richiesto dal distretto.

Il sistema scolastico di Fairfax ha imposto la vaccinazione per i suoi circa 28.000 dipendenti, ma ha permesso al personale di rinunciare senza richiedere una ragione, mentre imponeva che chiunque non fosse stato vaccinato dopo il 1 novembre dovesse sottoporsi a test settimanali.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

In un sondaggio completato dal 92 percento del personale, il 97,6 percento ha riferito di essere completamente vaccinato a partire dal 12 ottobre. Circa 3.000 dipendenti rimangono non vaccinati, hanno detto martedì i funzionari di Fairfax.

A partire dal 1° novembre, Fairfax lancerà il suo regolare programma di test per questi dipendenti. I test rapidi verranno somministrati ogni settimana da un fornitore di terze parti in nove aree designate fuori dal campus.

Nella stessa settimana, Fairfax inizierà anche i test settimanali per gli studenti-atleti di età superiore ai 12 anni che rimangono non vaccinati per motivi medici o religiosi. Il distretto ha adottato un mandato di vaccinazione per gli studenti-atleti all'inizio dell'autunno. Circa 2.000 studenti-atleti dovranno sottoporsi a test ogni settimana, hanno detto i funzionari, anche se lo faranno solo con il permesso dei genitori. Se il risultato di quel test rapido iniziale è positivo, sarà seguito da un test PCR di conferma, noto per essere più accurato.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

La seconda settimana di novembre, Fairfax lancerà test di screening casuali per gli studenti delle scuole elementari non vaccinati; i test per gli studenti delle scuole medie e superiori non vaccinati inizieranno la settimana successiva. Lo sforzo ha lo scopo di aiutare a misurare i livelli di diffusione della comunità e i tassi di infezione.

Saranno ammessi solo gli studenti i cui genitori acconsentono al test. I funzionari di Fairfax hanno dichiarato martedì che ogni settimana parteciperanno da 11.000 a 12.000 studenti dell'intero sistema.

Sempre martedì, Brabrand, il sovrintendente di Fairfax, ha rivelato le modifiche alla politica per la giornata sulla neve del distretto scolastico. Fairfax offrirà i tradizionali giorni di riposo per i primi cinque giorni in cui il maltempo, di qualsiasi tipo, costringerà il sistema scolastico a chiudere. Dopodiché, il sistema terrà giornate di apprendimento virtuali anziché concedere tempo libero agli studenti.