In spinta contro l''indottrinamento', DeSantis impone sondaggi sulle convinzioni degli studenti universitari della Florida

In spinta contro l''indottrinamento', DeSantis impone sondaggi sulle convinzioni degli studenti universitari della Florida

Dopo aver vietato alle scuole pubbliche di insegnare la 'teoria della razza critica' due settimane fa, la Florida sta rimodellando le lezioni di educazione civica e affrontando ciò di cui il governatore dice che i genitori si preoccupano quando mandano i loro figli al college: l'indottrinamento.

Il governatore Ron DeSantis (R) dice di essere preoccupato per il libero flusso di idee nel campus e se l'istruzione superiore soffoca la libertà di parola dei conservatori. In base a una legge firmata martedì, che entrerà in vigore il 1 luglio, le università pubbliche devono valutare la 'diversità di punti di vista' nel campus ogni anno attraverso un sondaggio sviluppato dal Consiglio di Stato per l'istruzione, un requisito che un esperto di libertà di parola ha previsto come modello per altri stati guidati dai conservatori.

Che cos'è la teoria critica della razza e perché i repubblicani vogliono vietarla nelle scuole?

Sebbene la legge della Florida non affronti le sanzioni per le scuole in cui il sondaggio rileva bassi livelli di 'libertà intellettuale' e 'diversità di punti di vista', DeSantis ha accennato alla possibilità di tagli di bilancio nelle università che non superano l'esame.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Il disegno di legge definisce questi due termini come esposizione a - e incoraggiamento o esplorazione di - 'una varietà di prospettive ideologiche e politiche'.

“Vogliamo che le nostre università si concentrino sul pensiero critico e sul rigore accademico. Non li vogliamo come focolai di ideologia stantia', ha detto DeSantis in una conferenza stampa martedì. 'Non vale i soldi delle tasse e non è qualcosa che sosterremo andando avanti'.

L'ufficio di DeSantis ha ribadito giovedì che il disegno di legge non affronta il finanziamento e il commento del governatore è stato 'un'espressione della sua ferma opinione che le scuole, i college e le università finanziati dai contribuenti dovrebbero essere luoghi per l'istruzione, non l'indottrinamento'.

La storia continua sotto la pubblicità

Clay Calvert, direttore del Marion B. Brechner First Amendment Project dell'Università della Florida, ha affermato che la legge solleva una domanda cruciale: perché un sondaggio?

'Penso che la risposta sia che è stato imposto perché fornisce a un organo legislativo statale conservatore uno strumento per trattenere i finanziamenti da un'università che, in base ai risultati del sondaggio, sembra discriminare i punti di vista conservatori', ha detto in un'intervista.

La risposta potrebbe anche essere più benigna, ha detto Calvert: forse lo stato sta solo raccogliendo informazioni.

Il governatore repubblicano dell'Indiana ha firmato un fattura simile il mese scorso che è stato scritto dal suo legislatore guidato dal GOP e si proponeva di esaminare 'la percezione del fatto che la libertà di parola e la libertà accademica siano riconosciute e promosse dall'istituzione educativa statale in un modo che accolga l'espressione di opinioni e ideologie diverse'.

La storia continua sotto la pubblicità

La misura dell'Indiana richiede inoltre che ogni università pubblica riferisca cosa sta facendo l'istituzione per proteggere i diritti del Primo Emendamento.

Le università pubbliche negli Stati Uniti sono già vincolate dal Primo Emendamento e non possono discriminare i punti di vista. Le scuole non possono vietare gli oratori per aver sposato le opinioni nazionaliste bianche, ha detto Calvert. Nel 2017, l'Università della Florida ha cercato di impedire all'attivista conservatore Richard Spencer di tenere un discorso a scuola mesi dopo aver guidato neonazisti e altri nazionalisti bianchi attraverso Charlottesville, all'inizio di una manifestazione Unite the Right che si è rivelata mortale. Il presidente dell'università ha ceduto dopo che una causa ha contestato il suo blocco del discorso.

Una federazione di sindacati che servono gli insegnanti in Florida ha affermato che il disegno di legge firmato questa settimana era alquanto discutibile e potenzialmente pericoloso.

La storia continua sotto la pubblicità

'Un tale sondaggio crea opportunità di manipolazione politica e potrebbe avere un effetto agghiacciante sulla libertà intellettuale e accademica', ha affermato la Florida Education Association. “Gli studenti hanno già il diritto alla libertà di parola nel campus. Tutti i punti di vista possono essere espressi liberamente e apertamente”.

Un altro critico ha accusato DeSantis di aver inventato la questione del punto di vista per adattarla alla sua agenda politica.

'Ancora una volta, il governatore Ron DeSantis si sta concentrando su questioni inesistenti piuttosto che affrontare i problemi reali che devono affrontare i floridiani di tutti i giorni a seguito di una mortale pandemia globale e anni di abbandono da parte della leadership repubblicana nel nostro stato', ha affermato Josh Weierbach, direttore esecutivo dell'organizzazione liberale Florida Watch. .

Lo studente sfida il governatore della Florida DeSantis sul divieto critico della teoria della razza

Il sondaggio prenderà in considerazione la misura in cui 'vengono presentate idee e prospettive concorrenti' e i membri della comunità universitaria 'si sentono liberi di esprimere le proprie convinzioni e punti di vista nel campus e in classe', secondo il disegno di legge. I suoi risultati devono essere pubblicati annualmente.

La storia continua sotto la pubblicità

La legge vieta inoltre ai docenti di 'proteggere' gli studenti dalla libertà di parola.

''Scudo' significa limitare l'accesso o l'osservazione da parte di studenti, docenti o membri dello staff di idee e opinioni che potrebbero trovare scomode, sgradite, sgradevoli o offensive', afferma il disegno di legge.

Attraverso la legge, la Florida può richiedere che il sondaggio venga distribuito, ha affermato Calvert, ma lo stato non può garantire che gli studenti lo prendano. Ciò potrebbe portare a pregiudizi di partecipazione in cui gli studenti che pensano che i loro punti di vista siano stati discriminati hanno maggiori probabilità di partecipare.

Calvert ha confrontato il sondaggio con le valutazioni dei corsi che alcune università chiedono agli studenti di compilare alla fine di un trimestre.

La storia continua sotto la pubblicità

'Quindi se sei andato bene in classe, hai preso un B-più o un A-meno e ti è piaciuto ma non te ne importava molto, probabilmente non ne hai compilato uno', ha detto. 'Ma se hai preso una C e ti sei sentito in qualche modo offeso, una persona potrebbe essere più propensa a compilare il sondaggio e prendersela con il professore, dicendo che la classe era in qualche modo contro di loro'.

Calvert ha anche affermato che il sondaggio potrebbe raffreddare il discorso nel campus e far sì che i professori indovinino ciò che dicono in classe.

I professori probabilmente inizieranno a 'sdrammatizzare', ha detto, e non affronteranno punti di vista controversi per paura di essere accusati di averli sposati.

Per saperne di più:

Il repubblicano della Florida avrebbe vantato che la 'squadra d'assalto' russo-ucraina potesse 'scomparire' il rivale

Mentre Juneteenth segna la fine della schiavitù, i legislatori rivolgono la loro attenzione al lavoro carcerario forzato

VA prevede di offrire un intervento chirurgico di conferma del genere ai veterani transgender, invertendo il divieto