I repubblicani, spinti da una figura improbabile, vedono una promessa politica nel prendere di mira la teoria critica della razza

I repubblicani, spinti da una figura improbabile, vedono una promessa politica nel prendere di mira la teoria critica della razza

Il presidente Donald Trump stava guardando Fox News una sera della scorsa estate quando un giovane conservatore di Seattle è apparso con un avvertimento allarmante e un invito all'azione.

Christopher Rufo ha affermato che la teoria critica della razza, una struttura accademica vecchia di decenni di cui la maggior parte delle persone non aveva mai sentito parlare, aveva 'pervaso ogni istituzione del governo federale'.

'La teoria della razza critica', ha detto Rufo, 'è diventata, in sostanza, l'ideologia predefinita della burocrazia federale e ora viene armata contro il popolo americano'.

La teoria critica della razza sostiene che il razzismo è sistemico negli Stati Uniti, non solo una raccolta di pregiudizi individuali - un'idea che sembra ovvia per alcuni e offensiva per altri. Rufo ha affermato che gli sforzi per iniettare la consapevolezza del razzismo sistemico e del privilegio bianco, che è diventato più popolare dopo l'omicidio di George Floyd da parte della polizia, hanno rappresentato una grave minaccia per la nazione. Si tratta, ha detto Rufo, di un 'indottrinamento di culto'.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Spinta da Rufo, questa denuncia è arrivata a dominare la politica conservatrice. I dibattiti sulla teoria critica della razza infuriano nei consigli scolastici e nelle legislature statali. Fox News ha aumentato la copertura e i commenti sulla questione. E i repubblicani vedono la questione come un elemento centrale del caso che porteranno agli elettori nelle elezioni di medio termine del prossimo anno, quando sarà in gioco il controllo del Congresso.

È l'ultimo problema del cuneo culturale, che si gioca in gran parte, ma non esclusivamente, nel dibattito sulle scuole. Al suo interno, contrappone i progressisti che credono che i bianchi dovrebbero essere spinti ad affrontare il razzismo sistemico e il privilegio bianco in America contro i conservatori che vedono queste iniziative come dipingere tutti i bianchi come razzisti. I progressisti vedono le disparità razziali nell'istruzione, nella polizia e nell'economia come risultato del razzismo. I conservatori affermano che analizzare questi problemi attraverso una lente razziale è, di per sé, razzista. Laddove una parte vede una resa dei conti con i peccati passati e presenti dell'America, un'altra vede uno sforzo fuorviante per insegnare ai bambini a odiare l'America.

Mentre le scuole espandono il lavoro sull'equità razziale, i conservatori vedono una nuova minaccia nella teoria critica della razza

La reazione a Rufo's aspetto quella sera su Fox News è stato rapido. Il giorno dopo, Trump ha chiesto l'azione. Due giorni dopo, il suo capo del bilancio ha emesso un promemoria gettando le basi affinché il governo federale annulli tutti i corsi di formazione sulla diversità. Un ordine esecutivo seguì, e Rufo fu invitato alla Casa Bianca pochi mesi dopo per un incontro.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

L'ordine era rescisso dal presidente Biden nel suo primo giorno di mandato, ma nei mesi successivi le lamentele espresse da Rufo e da altri sono solo aumentate. Rufo, 36 anni, è diventato un attivista molto richiesto che ha consigliato, secondo il suo conteggio, centinaia di leader in tutto il paese, inclusi candidati al consiglio scolastico, legislatori statali e membri del Congresso.

Rufo ha svolto un ruolo chiave nel dibattito nazionale, definendo i corsi di formazione sulla diversità e altri programmi come teoria critica della razza, fornendo esempi che i legislatori e altri poi citano, anche se non tutti i dettagli di Rufo resistono al controllo.

Continua ad apparire regolarmente su Fox News per discutere della questione e spesso offre consigli strategici su come vincere la battaglia politica. A marzo, ha scritto su Twitter che il suo obiettivo era fondere un numero qualsiasi di argomenti in un nuovo secchio chiamato teoria critica della razza.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Abbiamo congelato con successo il loro marchio - 'teoria della razza critica' - nella conversazione pubblica e stiamo costantemente aumentando le percezioni negative. Alla fine lo trasformeremo in tossico, poiché inseriamo tutte le varie follie culturali in quella categoria di marchio', ha scritto Rufo. 'L'obiettivo è far leggere al pubblico qualcosa di folle sul giornale e pensare immediatamente alla 'teoria della razza critica'. Abbiamo decodificato il termine e lo ricodificheremo per annettere l'intera gamma di costruzioni culturali impopolari tra gli americani'.

Rufo ha dichiarato in un'intervista di capire perché i suoi avversari spesso indichino questo tweet, ma ha affermato che l'approccio descritto è 'così ovvio'.

'Se vuoi vedere i risultati delle politiche pubbliche devi condurre una campagna di persuasione pubblica', ha detto. Rufo dice che il suo ruolo è stato quello di tradurre la ricerca in programmi sulla razza nell'arena politica.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Fondamentalmente ho preso quel corpo di critiche, l'ho abbinato a notizie dell'ultima ora che erano scioccanti, esplicite e orribili, e l'ho reso politico', ha detto. 'L'ha trasformato in una questione politica saliente con un chiaro cattivo'.

Un'ondata di sostegno

Tra la base GOP, la questione ha preso fuoco. Durante un recente discorso in North Carolina, i commenti di Trump contro la teoria critica della razza sono stati la più grande linea di applausi della serata.

Trump ha detto ai consiglieri di essere sorpreso di quanta trazione abbia avuto la questione sulla destra e di voler includere commenti al riguardo nei discorsi futuri. Ha redatto anche l'argomento, ha detto il portavoce Jason Miller. 'I Democratici stanno abboccando e mantengono viva la veglia'.

La storia continua sotto la pubblicità

Anche l'ex vicepresidente Mike Pence ha recentemente sollevato la questione a Hillsborough, N.H., durante un discorso, suscitando applausi. Il governatore della Florida Ron DeSantis (R) ne ha parlato regolarmente con donatori e sostenitori. Notizie NBC contato 165 gruppi locali e nazionali che combattono contro lezioni basate sulla razza e sul genere.

Un gruppo nazionale chiamato Parents Defending Education sta raccogliendo storie e presentando denunce all'Ufficio per i diritti civili del Dipartimento dell'Istruzione. Il gruppo ha anche condotto a sondaggio che ha posto domande su varie lezioni basate sulla razza usando termini usati dagli avversari e risultati pubblicizzati come: 'Gli americani rifiutano in modo schiacciante la razza 'Woke' e le politiche di genere nell'istruzione K-12'. Il sondaggio ha anche chiesto agli elettori se l'attuazione di queste idee avrebbe avuto un impatto sul loro voto nelle elezioni del consiglio scolastico.

Tim Phillips, che guida il gruppo Americans for Prosperity finanziato da Koch, ha detto che anche lui è rimasto sorpreso dal numero di attivisti repubblicani e conservatori che sollevano la questione spontaneamente mentre viaggia per il paese per incontrare gli attivisti in luoghi come Pittsburgh, Dallas e Augusta, Ga. Phillips ha affermato che il suo gruppo non ha intenzione di concentrarsi sulla questione, ma che la questione sta stimolando molti a impegnarsi in politica per la prima volta.

La storia continua sotto la pubblicità

Il Comitato senatoriale repubblicano nazionale ha recentemente votato sull'argomento e ha scoperto che potrebbe essere un problema potente con gli elettori, ha affermato uno stratega repubblicano coinvolto nelle gare del Senato. Questa persona ha detto che la questione è al di sotto dell'economia, delle tasse, della spesa pubblica e della politica energetica, ma che i repubblicani che cercano di vincere il senato useranno la questione, insieme ad altre questioni culturali, per dipingere i democratici come 'di sinistra ed estremisti'. Lo stratega ha affermato che alcuni elettori non sapevano esattamente cosa fosse, ma lo consideravano parte di un più ampio cambiamento culturale che temevano.

'La domanda è quanto effettivamente guida gli elettori', ha detto lo stratega. 'Sta davvero influenzando la vita di qualcuno e sposterà voti effettivi?'

Qualsiasi reticenza è un errore, ha affermato Russell Vought, direttore dell'Ufficio di gestione e bilancio della Casa Bianca di Trump e l'uomo che ha redatto e pubblicato l'ordine esecutivo di Trump. Da quando ha lasciato l'incarico, Vought ha lavorato dietro le quinte per aiutare a far avanzare la legislazione statale e consigliare ai candidati repubblicani di abbracciare la questione.

Ora dirige un gruppo chiamato Center for Renewing America e afferma che combattere la teoria razziale critica è la missione principale del gruppo. Sta lavorando per aiutare i legislatori statali a redigere e promuovere progetti di legge sull'argomento, nonché a elaborare strategie politiche.

La storia continua sotto la pubblicità

La battaglia, ha detto Vought, è in parte all'interno del Partito Repubblicano. Ha detto che alcuni consulenti politici del GOP consigliano erroneamente ai legislatori di stare alla larga dalla questione.

'Se pensi di dover evitare questi problemi perché ritieni che siano troppo rischiosi, allora non sei consapevole di dove si trovi la tua gente', ha detto. 'C'è una buona parte del Partito Repubblicano che vuole evitare problemi di cui è difficile parlare e di questo potenzialmente è difficile parlare perché hai a che fare con la razza e vuoi stare molto attento a come lo fai'.

Per ora, c'è un'azione considerevole a livello statale. Idaho , Texas , Tennessee , Arkansas e l'Oklahoma hanno approvato leggi che vietano l'insegnamento di alcune questioni legate alla razza nelle scuole e altrove, con la legislazione in sospeso in molti altri stati. Questo mese, il Florida State Board of Education insegnamento vietato che il razzismo è 'radicato nella società americana e nei suoi sistemi legali al fine di sostenere la supremazia dei bianchi'. Un altro disegno di legge è allo studio in South Carolina.

La storia continua sotto la pubblicità

Keith Ammon (R), un rappresentante dello stato del New Hampshire che ha guidato lo sforzo per vietare la teoria razziale critica, ha affermato che Rufo è stato utile. 'Ha un modo di distillare le informazioni per renderle digeribili al pubblico, che è un'abilità molto utile', ha detto Ammon.

Il disegno di legge del Texas per vietare l'insegnamento della teoria razziale critica mette gli insegnanti in prima linea nella guerra culturale su come viene insegnata la storia

Da regista ad attivista

Rufo è una specie di attivista inaspettato mentre sollecita gli stati. Nativo della California, ha lavorato per anni come documentarista, con film trasmessi su PBS. Negli ultimi anni, il suo lavoro è diventato più politico e più conservatore. Oggi vive nell'area di Seattle, dove ha condotto una campagna per una politica più orientata all'applicazione delle norme nei confronti dei senzatetto che vivono nelle strade della città. Ha organizzato una campagna di breve durata per il Consiglio comunale di Seattle prima abbandonare , dicendo che lui e la sua famiglia erano essere molestato. Ha lavorato con think tank conservatori tra cui la Heritage Foundation, il Manhattan Institute e il Discovery Institute di Seattle.

In un'intervista, Rufo ha detto di essersi dedicato alla cronaca circa due anni fa. Si definisce un giornalista investigativo e spesso etichetta i suoi post su Twitter, dove ha più di 169.000 follower, con la parola 'SCOOP', come a volte fanno i giornalisti.

Dice che negli ultimi mesi ha consigliato centinaia di legislatori e questo mese ha pubblicato un “libro informativo” sui dibattiti critici sulla teoria della razza, inclusi commenti incendiari di figure antirazziste, consigli su come vincere la 'guerra delle lingue' usando termini come 'marxismo basato sulla razza', una raccolta di aneddoti da scuole e altrove, dati di sondaggi e suggerimenti per azione legislativa.

A marzo ha partecipato a un forum per i legislatori del New Hampshire, dove ha consigliato loro di utilizzare esempi specifici per argomentare contro la teoria critica della razza.

'Una volta stabilite le specifiche, dì: 'Ehi, sostengo la diversità, sostengo l'inclusione, sostengo l'uguaglianza, ma questo è ciò che stanno facendo in pratica' e poi fai in modo che i tuoi avversari difendano quegli incidenti specifici', ha disse. 'Posso fornire una serie di rapporti.'

Rufo ha detto di aver iniziato a riferire su questo problema un anno fa, quando ha ricevuto una soffiata secondo cui la città di Seattle aveva invitato i dipendenti White a un programma sulla 'superiorità razziale interiorizzata' e sulla loro 'complicità nel sistema della supremazia bianca'.

Ciò ha portato a una marea di suggerimenti e documenti su programmi simili in tutto il paese, ha affermato. 'Avevo ingenuamente pensato che questa fosse probabilmente una pazza cosa di Seattle.'

Quindi Tucker Carlson ha invitato Rufo a tenere con lui il monologo di apertura del suo spettacolo. Rufo l'ha vista come un'opportunità unica per presentare il suo rapporto sul governo federale e chiedere direttamente a Trump di emettere un ordine esecutivo.

'Le persone non ottengono ciò che vogliono perché non chiedono ciò che vogliono', ha detto. 'Ho provato nella mia mente la frase mentre stavo guidando verso lo studio: 'Chiedo al presidente Trump di emettere immediatamente un ordine esecutivo...''

La mattina dopo ha ricevuto una telefonata dal capo dello staff della Casa Bianca Mark Meadows dicendo che Trump aveva visto lo spettacolo e voleva saperne di più. In pochi giorni, i funzionari di tutto il governo hanno annullato gli eventi già programmati.

Prove discutibili

Alcune delle accuse formulate da Rufo quella sera non sono supportate dalle prove che produce, e altre vanno oltre i fatti.

Ha indicato tre esempi di ciò che ha detto che la politica si è svegliata impazzita all'interno del governo federale - al... Dipartimento del Tesoro , Sandia National Laboratories e Federal Bureau of Investigation.

Il Dipartimento del Tesoro, ha detto, aveva assunto un consulente per la diversità di nome Howard Ross che 'ha detto ai dipendenti del Tesoro essenzialmente che l'America era un paese fondamentalmente suprematista bianco e, cito, 'Praticamente tutti i bianchi sostengono il sistema del razzismo e della superiorità bianca.''

Rufo ha detto che Ross stava 'essenzialmente denunciando il paese' e chiedendo ai dipendenti del Tesoro bianco 'di accettare il loro privilegio bianco, accettare la loro superiorità razziale bianca'. Un post su questa formazione sul sito Web di Rufo è intitolato: 'Il Dipartimento del Tesoro dice ai dipendenti che tutti i bianchi sono razzisti'.

Per supportare queste conclusioni, Rufo ha pubblicato un documento di 33 pagine preparato per il Tesoro sul suo sito web, ma il documento non dice che tutti i bianchi sono razzisti o che l'America è un paese fondamentalmente suprematista dei bianchi. Non chiede ai bianchi di accettare 'la loro superiorità razziale bianca'.

Il documento consiglia ai partecipanti di non 'rifuggire da un linguaggio come 'Bianchezza', 'razzismo', 'supremazia bianca' e 'alleanza''. Include, come parte di un elenco di risorse, un collegamento a un video di YouTube di Robin. DiAngelo, autore di “White Fragility”. Il documento riassume il video dicendo che 'discute le radici della supremazia bianca, di cui afferma che praticamente tutti i bianchi, indipendentemente da come sono 'svegliati', contribuiscono al razzismo'.

Un portavoce del Dipartimento del Tesoro non ha contestato l'autenticità del documento, ma ha affermato che la caratterizzazione di Rufo era 'completamente falsa'. L'evento online in stile municipio era per il personale del Tesoro che si riuniva dopo l'omicidio di Floyd, ha detto il portavoce, ed era inteso come un'opportunità 'per avere discussioni significative tra loro e costruire fiducia e comprensione'.

Ha detto che la partecipazione a questo evento era volontaria, ma migliaia di dipendenti hanno scelto di partecipare. L'agenzia continua a ospitare eventi di diversità e inclusione per i dipendenti di tutto il dipartimento, ha affermato.

Il secondo obiettivo di Rufo su Fox News era Sandia National Laboratories, un appaltatore del Dipartimento dell'Energia che si occupa di armi nucleari e sicurezza nazionale. Il laboratorio ha inviato uomini bianchi in posizioni di leadership senior a un programma di formazione di quattro giorni. Alcune delle caratterizzazioni di Rufo sembrano essere accurate, ma altre no.

Documenti Rufo ha pubblicato uno spettacolo che le sessioni si sono concentrate molto sul privilegio bianco e maschile, e la società che ha sponsorizzato il programma lo ha confermato. Una pagina elenca più di 60 esempi di privilegio bianco come 'non essere rifiutati per un prestito', supponendo che le scuole locali siano di buona qualità e vengano accettate in un country club.

In una sessione, i partecipanti sembrano essere stati incoraggiati a fare spontaneamente supposizioni sugli uomini bianchi. Rufo ha notato che le frasi menzionate includevano termini altamente negativi come 'KKK', 'uccisioni di massa' e 'Aryan Nation'. Ma sulla pagina c'erano anche molte altre parole, tra cui 'patriottico', 'baseball', 'calcio', 'capitalista', 'Padri fondatori', 'capo' e 'birra'.

Rufo ha anche affermato che il programma 'ha costretto (i partecipanti) a scrivere lettere di scuse a donne e persone di colore', ma non ci sono prove di ciò.

Ai partecipanti è stato chiesto di scrivere dichiarazioni 'dirette a donne, persone di colore e altri gruppi' sul significato dell'evento. Diverse persone hanno scritto di apprezzare meglio le prospettive degli altri o di aver capito di avere privilegi che gli altri non hanno, anche se la maggior parte non si è scusata. Almeno una persona lo ha fatto, dicendo che era dispiaciuto 'per le volte in cui non ho difeso che creassi un posto sicuro' e 'per il tempo che ho passato senza pensare a te'.

L'obiettivo dell'evento era creare uno spazio sicuro in cui gli uomini bianchi potessero parlare apertamente delle loro esperienze e dei loro sentimenti, ha affermato Wayne Pignolet, direttore operativo di White Men as Full Diversity Partners, la società che ha sponsorizzato il programma di Sandia. In definitiva, ha affermato, questo porterà a leader e luoghi di lavoro più inclusivi.

'Penso che in gran parte crei abbastanza sicurezza per superare qualsiasi resistenza abbiano', ha detto. “Non 'rieducamo' né costringiamo nessuno a fare nulla, né svergoniamo o incolpiamo le persone. … Li aiutiamo a creare culture in cui le persone sentono di poter venire a lavorare ed essere apprezzate”.

Questo programma non era obbligatorio, ma i supervisori del team, i manager e altri alti funzionari dovevano scegliere un corso di formazione sui pregiudizi inconsci a cui partecipare da un elenco di diverse opzioni, ha affermato una portavoce del dipartimento dell'energia.

Rufo non ha risposto direttamente quando gli è stato chiesto di identificare cosa, nei documenti che ha pubblicato, supporta le sue specifiche accuse su Tesoro e Sandia, come ad esempio che ai dipendenti del Tesoro è stato detto di 'accettare la loro superiorità razziale bianca' o che i lavoratori di Sandia sono stati costretti a scusarsi . Ha detto che la risposta potrebbe essere trovata nei materiali di partenza originali, ma non ha specificato dove.

Il terzo esempio Rufo citato su Fox News relativo all'FBI e ai seminari che apparentemente pianificava sull'intersezionalità, che esamina categorizzazioni come razza, classe e genere e come creano sistemi di discriminazione sovrapposti e interdipendenti.

Rufo ha definito l'intersezionalità 'una teoria accademica di estrema sinistra che riduce le persone a una rete di identità razziali, di genere e di orientamento sessuale e si intersecano in modi complessi e determinano se sei un oppressore o un oppresso'. Ha aggiunto che gli uomini eterosessuali bianchi sono 'ovviamente ... in cima a questa piramide del male'.

Il volantino non ha fatto nessuno di questi punti. Ha parlato di come varie identità 'si combinino e si moltiplichino per dare luogo a forme uniche di discriminazione'. L'FBI ha rifiutato di commentare.

Che cos'è la teoria critica della razza e perché i repubblicani vogliono vietarla nelle scuole?

Dalla scorsa estate, Rufo ha concentrato gran parte della sua attenzione sulle scuole. Egli cita spesso un quartiere di Cupertino, in California, dove una lezione controversa su razza e identità è stata preparata per i bambini di terza elementare.

Le informazioni sul programma sono state inviate a casa ai genitori. Come previsto, il programma avrebbe dovuto chiedere agli studenti di scegliere 'identità sociali', tra cui razza, etnia, genere, classe socioeconomica, struttura familiare, religione e livello di abilità o disabilità. Ha quindi identificato alcuni attributi come parte della 'cultura dominante' che era considerata 'normale'.

Gli studenti dovevano quindi identificare quali dei loro attributi personali detengono potere e privilegio e quali no.

Rufo ha pubblicato la presentazione di sette pagine inviata ai genitori. Lui ha detto che la lezione è stata consegnata come illustrato nelle diapositive, sostenendo che gli studenti 'sono stati costretti a decostruire le loro identità razziali e sessuali'.

Jerry Liu, presidente del consiglio scolastico dell'Unione di Cupertino, ha dichiarato la scorsa settimana che il programma è stato cancellato prima ancora che iniziasse, dopo le lamentele dei genitori che hanno visto le diapositive.

Tuttavia, il sovrintendente Stacy Yao ha detto lunedì che la lezione è stata in effetti presentata agli studenti durante una sessione, in cui è stato chiesto agli studenti di creare una 'mappa dell'identità'. È stato poi sospeso per le lamentele dei genitori.

'I genitori hanno reagito alla presentazione e la lezione non è continuata dopo l'introduzione iniziale', ha scritto in una e-mail.

Liu ha dichiarato: 'La lezione fornita agli studenti di terza elementare non era adatta all'età e non faceva parte del curriculum del distretto'.

una precisazione

Questo rapporto è stato modificato per chiarire la sequenza di eventi che hanno seguito l'apparizione di Rufo su Fox News la scorsa estate. Inoltre, la storia aggiunge una precisazione da parte del sovrintendente di Cupertino che una lezione è stata presentata una volta prima che fosse annullata.