Le scuole vietano gli smartphone. Ecco un argomento per spiegare perché non dovrebbero e cosa dovrebbero fare invece.

Le scuole vietano gli smartphone. Ecco un argomento per spiegare perché non dovrebbero e cosa dovrebbero fare invece.

Questo autunno, quando gli studenti francesi sono tornati a scuola per l'anno accademico 2018-2019, molti non hanno potuto portare i loro smartphone in classe. Il parlamento francese durante l'estate ha approvato una legge che vietava agli studenti fino a 15 anni di portare i dispositivi a scuola o, per lo meno, richiedeva che fossero spenti in classe. L'obiettivo, secondo il Agenzia per i media in Francia , era quello di cercare di rompere la dipendenza dal telefono e assicurarsi che gli studenti si concentrassero sui loro compiti in classe.

Tali divieti vengono sempre più segnalati nelle scuole di tutto il mondo. In questo post, un educatore di fama mondiale dà uno sguardo controintuitivo a queste azioni e offre un approccio diverso. È Pasi Sahlberg, ex direttore generale del Ministero finlandese dell'Istruzione e della Cultura, e ora professore di politica dell'istruzione presso il Gonski Institute for Education presso l'Università australiana del New South Wales a Sydney.

Sahlberg ha vissuto e lavorato negli Stati Uniti, tra cui diversi anni insegnando all'Università di Harvard e dirigendo il lavoro educativo presso la Banca Mondiale. Ex insegnante di matematica e scienze alle scuole medie e superiori, è autore dei libri più venduti, “ Lezioni di finlandese 2.0: cosa può imparare il mondo dal cambiamento educativo in Finlandia ” e quest'anno “ FinlandED Leadership: quattro idee grandi e poco costose per trasformare l'istruzione. '

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

di Pasi Sahlberg

'È arrivato il momento di vietare i cellulari in classe'.

' Un divieto totale dei cellulari in classe non sarebbe intelligente”.

Questi erano i titoli di due editoriali pubblicati sui quotidiani canadesi all'inizio di settembre. Questo dibattito ha già raggiunto una scala internazionale: dal 2012, la maggior parte degli adolescenti nei paesi ricchi ha accesso agli smartphone.

A Kerry, in Irlanda, una scuola ha limitato l'uso da parte dei bambini di smartphone e social media, non solo a scuola ma anche al di fuori dell'orario scolastico, con il pieno sostegno dei genitori. In Scozia, il Parlamento ha preso in considerazione la possibilità di limitare l'uso del cellulare da parte degli studenti nelle scuole. Nel luglio 2018, il governo francese ha vietato a tutti gli studenti di età inferiore ai 15 anni di utilizzare gli smartphone durante l'orario scolastico. Il Dipartimento dell'Istruzione del Nuovo Galles del Sud in Australia sta svolgendo una recensione nell'uso non educativo dei dispositivi mobili nelle scuole per vedere se dovrebbero seguire l'esempio della Francia.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Perché questo problema viene sollevato ora? Una ragione è questa: gli smartphone sono ovunque. Secondo il Centro di ricerca Pew , il 95% degli adolescenti negli Stati Uniti ha accesso agli smartphone e la metà afferma di essere online praticamente tutto il tempo, anche di notte. Il Centro per i media e la salute dei bambini della Harvard Medical School stima che gli adolescenti trascorrono più di nove ore al giorno a consumare contenuti multimediali tramite i loro dispositivi mobili. La metà degli adolescenti americani afferma di essere 'dipendente' dai propri smartphone.

In secondo luogo, molti insegnanti e genitori credono che gli smartphone disturbino i bambini e danneggino il loro apprendimento a scuola. Nella provincia canadese dell'Alberta, ad esempio, 3 insegnanti su 4 ritengono che la capacità degli studenti di concentrarsi sui compiti educativi sia diminuita negli ultimi cinque anni. Lo slittamento della Finlandia nelle valutazioni degli studenti internazionali è avvenuto contemporaneamente all'aumento del tempo di visualizzazione degli adolescenti. Tendenze simili di risultati degli studenti stagnanti o in calo sono state osservate in molte nazioni sviluppate di recente .

In terzo luogo, il rapido declino della salute mentale dei bambini ha portato molti genitori e insegnanti a chiedersi cosa stia succedendo nelle loro vite. Se hai dei dubbi sul fatto che queste preoccupazioni non possano essere reali, considera questi risultati allarmanti:

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità
  • Il professore della San Diego State University Jean Twenge ha scoperto che il numero di adolescenti americani che si sentono senza gioia o inutili è aumentato del 33% tra il 2010 e il 2015. Nello stesso periodo, c'è stato anche un aumento del 50% dei sintomi depressivi tra gli adolescenti.
  • psicologo australiano Michael Carr-Gregg ha affermato che in Australia, 1 bambino su 7 della scuola primaria e 1 bambino su 4 della scuola secondaria soffre di problemi di salute mentale.
  • L'Istituto Nazionale per la Salute e il Welfare in Finlandia stima che dal 20 al 25 per cento dei giovani ha sofferto di problemi di salute mentale nel 2017, un massimo storico.
  • Un Sondaggio dell'Alberta Teachers Association ha mostrato che l'85-90% degli insegnanti pensa che il numero di bambini con problemi emotivi, sociali e comportamentali nelle loro scuole sia aumentato negli ultimi cinque anni.
  • Prove da tutto il mondo suggeriscono che i bambini non dormono abbastanza, non mangiano abbastanza cibo salutare e non praticano abbastanza attività fisica quotidiana all'aperto.

Sebbene non sia chiaro che gli smartphone siano la causa, non è chiaro che non lo siano. Quindi, per molta cautela, dovrebbero essere del tutto vietati nelle scuole?

Non così in fretta, direbbe qualcuno. Sebbene molti ricercatori credano che l'uso in rapida crescita degli smartphone da parte dei bambini possa contribuire al declino della salute mentale e all'incapacità di apprendere bene a scuola, è difficile dimostrare che il solo tempo davanti allo schermo sia la causa principale.

I divieti generali sono raramente i modi più efficaci per risolvere i problemi comportamentali umani. I bambini di oggi sono nati in un mondo in cui la tecnologia e i gadget digitali erano già una parte normale della vita. Da un punto di vista educativo, vietare gli smartphone nelle scuole sarebbe una soluzione facile ma non necessariamente la più intelligente.

La storia continua sotto la pubblicità

Invece, dovremmo insegnare ai bambini a vivere una vita sicura, responsabile e salutare con e senza i loro smartphone e altri dispositivi mobili. L'istruzione può essere uno strumento potente per insegnare ai bambini a esercitare l'autocontrollo e a vivere una vita migliore. Ma le scuole non possono farlo da sole. 'Ci vuole un villaggio per crescere un bambino', come recita un vecchio adagio africano.

Ecco come iniziare:

1. Dormi di più

Più bambini che mai soffrono di un sonno quotidiano insufficiente. Secondo la maggior parte dei pediatri, i bambini in età scolare (dai 6 ai 13 anni) hanno bisogno di 9-11 ore di sonno ogni notte e gli adolescenti dovrebbero dormire dalle 8 alle 10 ore ogni notte per funzionare al meglio. Tuttavia, la maggior parte degli adolescenti non dorme molto. Uno studio americano ha recentemente scoperto che nel 2015, un quarto degli americani gli adolescenti dormivano meno di sette ore a notte . Il Fondazione nazionale del sonno afferma che solo il 15% degli adolescenti dorme almeno 8,5 ore a notte durante la settimana scolastica. È comune per gli adolescenti dormire con il loro smartphone e controlla cosa è successo durante la notte prima di dire 'Buongiorno' ai loro genitori.

La storia continua sotto la pubblicità

Soluzione: Insegna ai bambini l'importanza del sonno. Collabora con i genitori per concordare le regole che spengono i dispositivi mobili due ore prima di andare a dormire e li tengono lontani dalle camere da letto. Assegna ai bambini un'ora di sonno in più come compiti a casa. Tieni un diario su come dormono i bambini e monitora gli effetti del sonno sul loro benessere.

2. Gioca di più all'aperto

I bambini giocano meno che mai. Il Accademia americana di pediatria ha concluso che poiché i genitori trascorrono meno tempo con i figli all'aperto, i bambini sono più coinvolti con la tecnologia e poiché le scuole si aspettano che gli studenti facciano di più e più velocemente, le opportunità di gioco dei bambini sono diminuite. In molte scuole i bambini non giocano più. Nel 2016, solo 13 stati degli Stati Uniti avevano una legislazione che imponeva la ricreazione per tutti i bambini durante i giorni di scuola. Ricerca quell'autore William Doyle e io abbiamo usato per scrivere “Lascia giocare i bambini” ci ha portato a concludere che il gioco è un'attività umana morente in molti sistemi educativi in ​​tutto il mondo.

La storia continua sotto la pubblicità

Soluzione: Fare della pausa oraria di 15 minuti un diritto fondamentale per tutti i bambini a scuola. Usa il cortile della scuola e la natura per la ricreazione, il gioco e l'attività fisica il più spesso possibile. Insegna ai genitori il potere del gioco all'aperto gratuito e incoraggiali a trascorrere più tempo con i loro figli all'aperto. Assegna compiti a casa che includono giocare insieme o con i genitori. Tieni traccia di come più gioco e attività fisica influiscano sull'apprendimento e sul benessere dei bambini.

3. Trascorri meno tempo con i media digitali

I bambini trascorrono molto più tempo ogni giorno con i dispositivi digitali rispetto a prima. Molti di loro dormono meno di quanto guardano gli schermi digitali. I bambini spesso imparano queste abitudini dai loro genitori. UN recente studio britannico ha scoperto che circa il 51% dei bambini di età compresa tra 6 e 11 mesi utilizza un touch screen ogni giorno. Secondo i media di buon senso Sondaggio del 2015, l'uso medio giornaliero dei media da parte degli adolescenti statunitensi, escluso il tempo trascorso a scuola o per i compiti, nel 2015 è stato di quasi nove ore.

La storia continua sotto la pubblicità

Soluzione: Insegnare ai bambini un uso responsabile e sicuro della tecnologia. Parla di tecnologia con i bambini e aiutali a trovare i modi migliori per limitare l'uso dello smartphone a scuola ea casa. Come genitore o insegnante, sii un modello di dieta mediatica regolare per i bambini e tieni lontani gli smartphone quando non sono necessari. Rendi la tecnologia uno strumento, non un piacere per i bambini a scuola ea casa.

Quattro. Leggi più libri

I bambini leggono meno di prima, e così anche gli adulti. La metà dei bambini negli Stati Uniti oggi amo o mi piace leggere libri per divertimento , rispetto al 60% nel 2010. Indagine internazionale sulla competenza di lettura PIRLS 2016 ha indicato un calo della lettura ricreativa tra i bambini finlandesi: il 35 percento dei bambini di quarta elementare legge per piacere. I ragazzi leggono così poco in Finlandia che 1 su 8 è funzionalmente analfabeta.

La storia continua sotto la pubblicità

Soluzione: Rendi la lettura un'abitudine. Consigliare ai genitori di acquistare libri e leggerli con i propri figli. Leggi regolarmente e discuti di ciò che leggi a scuola ea casa. Lascia che i bambini scelgano cosa vogliono leggere. Visita biblioteche e librerie e incontra autori di libri. Leggi i libri che tieni in mano più di quelli che leggi su uno schermo.

5. Scrivi lettere alle persone che ami

La valutazione nazionale del progresso educativo (NAEP) mostra che 3 su 4 di 12 e 8 classi non hanno competenza nella scrittura . Il gergo informatico di Snapchat utilizza scorciatoie, parole e simboli alternativi per trasmettere pensieri in una comunicazione e scrittura elettronica. Chiedi a qualsiasi insegnante di scuola superiore o professore universitario ulteriori prove sullo stato delle capacità di scrittura degli adolescenti.

Soluzione: Rendi la scrittura un'abitudine a scuola. Aiuta gli studenti a scrivere bene e dai loro un feedback regolare. Usa carta e penna insieme agli strumenti elettronici. Scrivi una lettera a mano a tua nonna o a qualcuno che ami una volta alla settimana.

La chiave del successo nella vita è l'autocontrollo. Studi di ricerca longitudinali, come lo studio Dunedin in Nuova Zelanda, hanno dimostrato che l'autocontrollo appreso durante l'infanzia è il miglior predittore di successo nell'età adulta. Lo scopo principale dei cinque passaggi precedenti è aiutare i bambini a regolare i propri comportamenti. La lettura ponderata e la scrittura produttiva richiedono la capacità di concentrarsi, concentrarsi e prestare attenzione a queste attività abbastanza a lungo.

Un sonno quotidiano sufficiente e più giochi all'aperto aiutano i bambini a fare meglio. Potrebbero quindi essere chiavi più importanti per migliorare l'apprendimento e il benessere degli studenti a scuola rispetto alle politiche educative e all'innovazione casuali che sono state mandati comuni nelle scuole di tutto il mondo.