Le scuole iniziano a chiudere – o ritardano la riapertura – mentre i casi di covid-19 saltano in tutto il paese

Le scuole iniziano a chiudere – o ritardano la riapertura – mentre i casi di covid-19 saltano in tutto il paese

Le scuole in alcune parti degli Stati Uniti hanno iniziato a chiudere e numerosi distretti stanno rinviando i piani per riaprire di fronte ai casi di covid-19 della comunità alle stelle, rallentando gli sforzi per cercare di riaprire i campus chiusi dalla scorsa primavera, quando è iniziata la pandemia di coronavirus .

Sebbene l'ultima ondata di covid-19 sia attribuita dagli esperti di salute alle riunioni sociali e non alle scuole, i funzionari di Chicago, Filadelfia, Boston, Topeka, San Diego, Sacramento, Minneapolis, DC e altri distretti hanno rimandato i piani per riaprire presto la scuola edifici per la prima volta nell'anno scolastico 2020-21. Invece gli studenti continueranno ad imparare a distanza a casa, senza una data fissa per tornare a scuola.

Alle cene e alle serate di gioco, la vita americana informale sta alimentando l'ondata di coronavirus

In altri luoghi, tra cui Texas, Utah, Michigan, Georgia e Indiana, alcuni distretti chiudono temporaneamente scuole già aperte, spesso a causa della carenza di personale causata dalla pandemia. Nella contea di Walker in Georgia, ad esempio, tutte le scuole chiudono almeno per il giorno del Ringraziamento perché più di 100 studenti e insegnanti sono risultati positivi al coronavirus. Decine di scuole stanno chiudendo nello Utah a causa dei tassi di covid-19 della comunità eccezionalmente alti.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Nella città di New York, il distretto scolastico più grande del paese con 1,1 milioni di studenti, venerdì il sindaco Bill de Blasio ha avvertito i genitori di 'prepararsi' con i piani per i propri figli perché le scuole, aperte il mese scorso per l'anno scolastico 2020-21, potrebbe chiudere già lunedì poiché i tassi di covid-19 stanno aumentando in città.

Sebbene le prove disponibili mostrino che finora le trasmissioni di coronavirus nelle scuole non sono state significative, i tassi di infezione giornalieri complessivi in ​​tutto il paese sono ora ai massimi dall'inizio della pandemia e gli esperti sanitari hanno avvertito che il peggio deve ancora venire .

Venerdì, gli Stati Uniti hanno riportato oltre 177.000 nuovi casi di coronavirus, un record per il terzo giorno consecutivo. Più di 10,7 milioni di casi di coronavirus e 243.000 decessi sono stati segnalati negli Stati Uniti da febbraio, quando sono stati confermati i primi decessi negli Stati Uniti e hanno costretto le scuole in tutto il paese a chiudere.

Temi focolai di coronavirus nelle scuole che devono ancora arrivare, mostrano i primi dati

I distretti avevano sperato di riaprire le scuole ad agosto o settembre per l'anno scolastico 2020-21, ma la maggior parte non lo ha fatto poiché la pandemia persisteva e gli esperti sanitari hanno sollevato timori che l'autunno e l'inverno avrebbero visto un'impennata dei casi della malattia mortale.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Quando alcuni distretti hanno aperto (mentre altri sono rimasti del tutto remoti), molti hanno optato per un modello “ibrido”; gli studenti che lo desideravano potevano trascorrere un po' di tempo a scuola ogni settimana mentre a casa facevano l'apprendimento a distanza il resto del tempo. La quantità di tempo che gli studenti trascorrono negli edifici scolastici varia; in alcuni casi è di cinque giorni alla settimana mentre in altri può essere solo uno. Alle famiglie è stata data un'opzione di apprendimento a distanza e molti l'hanno presa.

Ora alcuni stati sono in crisi covid-19 con tassi in aumento; Il governatore del New Mexico Michelle Lujan Grisham (D) ha detto venerdì che il suo stato è a un 'punto di rottura' e ha imposto misure restrittive in tutto lo stato. Tuttavia, non ha chiuso le scuole già aperte, ma ha affermato che nessun distretto potrebbe avviare il modello ibrido durante le restrizioni. Altri distretti stanno cercando di mantenere il piano; Baltimora ha ancora in programma di riportare gli studenti nelle scuole la prossima settimana, anche se ha ridotto significativamente il numero di campus.

Sebbene il tasso di trasmissione nelle scuole di New York sia solo dello 0,16 percento, De Blasio ha detto venerdì durante un'apparizione al programma radiofonico di Brian Lehrer che il tasso di positività al covid-19 in tutta la città era in aumento e aveva raggiunto un tasso di sette giorni del 2,83 percento. De Blasio in precedenza aveva detto che le scuole avrebbero chiuso se il tasso della città avesse superato il 3%.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Quindi, se arriviamo a quel punto, Brian, diciamo che è durante il fine settimana, avviseremo immediatamente i genitori che la scuola sarebbe stata chiusa in quel caso già lunedì', ha detto. “… Questo non è qualcosa con cui un genitore che conosci vuole avere a che fare, ma dovremmo prepararci e i genitori dovrebbero avere un piano per il resto del mese di novembre. Penso che sia il modo sicuro per pensarci: avere un piano alternativo per iniziare già lunedì per qualunque cosa li aiuti a superare questo mese se la scuola non è aperta.

Alla domanda di Lehrer sul motivo per cui le scuole potrebbero chiudere con un tasso di trasmissione così basso, il sindaco ha affermato: “Perché dobbiamo sempre concentrarci prima sulla salute e sulla sicurezza. Le persone che, sai, vogliono offrire la loro critica, va bene. Ma ti dico, sai, abbiamo dovuto gestire questo processo dall'inizio, concentrandoci su salute e sicurezza'.

La strategia di chiudere le scuole a causa dell'aumento dei tassi di covid-19 negli Stati Uniti è in contrasto con l'Europa, dove i casi sono in aumento e i paesi chiudono o limitano l'accesso a ristoranti, negozi e altri luoghi di lavoro, ma non scuole o asili nido .

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Alcuni esperti sanitari negli Stati Uniti hanno affermato che le scuole dovrebbero cercare di rimanere aperte alla luce delle prove disponibili sui bassi tassi di trasmissione nei campus. Celine Gounder, un'esperta di malattie infettive che è membro della nuova task force di consulenza covid-19 del presidente eletto Joe Biden, ha dichiarato Venerdì su CNBC 's 'Squawk Box' secondo cui i funzionari statali dovrebbero istituire rigide restrizioni nelle aree in cui i tassi di covid-19 sono alti, ma solo in luoghi noti per essere ad alto rischio di trasmissione del coronavirus, come bar e palestre.

'Penso a questo come un interruttore dimmer, non un interruttore della luce on-off', ha detto. 'Penso che dobbiamo chiudere solo quelle cose che stanno davvero contribuendo alla diffusione e cercare davvero di... rimanere il più possibile aperte, come le scuole, se non contribuiscono alla diffusione'.

Ashish K. Jha, decano della School of Public Health della Brown University ed ex direttore dell'Harvard Global Health Institute, ha twittato domenica scorsa che le scuole possono rimanere aperte se il governo federale diventa più attivo in una risposta alla pandemia, il Congresso fornisce più aiuti di soccorso, vengono fatti più test e tutti indossano maschere ed evitano assembramenti al chiuso. Ha scritto: 'Possiamo tenere aperte le scuole, salvare vite umane, impedire il collasso del sistema sanitario'.