Il funzionario scolastico del Texas dice agli insegnanti che i libri sull'Olocausto dovrebbero essere contrastati con punti di vista 'opposti'

Il funzionario scolastico del Texas dice agli insegnanti che i libri sull'Olocausto dovrebbero essere contrastati con punti di vista 'opposti'

Un distretto scolastico del nord del Texas si è scusato giovedì scorso dopo che un amministratore ha consigliato agli insegnanti che se hanno libri sull'Olocausto nelle loro classi, dovrebbero includere anche materiali di lettura che hanno prospettive 'opposte' del genocidio che ha ucciso milioni di ebrei.

Durante una sessione di formazione su quali libri gli insegnanti possono avere nelle loro biblioteche di classe, Gina Peddy, direttore esecutivo del curriculum e dell'istruzione per il Carroll Independent School District, ha fatto riferimento a un nuova legge del Texas ciò richiede che gli educatori presentino più prospettive quando discutono di questioni 'ampiamente dibattute e attualmente controverse'.

'Cerca solo di ricordare i concetti di [House Bill] 3979', ha detto Peddy l'8 ottobre, secondo una registrazione ottenuta da Notizie NBC , che per primo riportò la vicenda. 'E assicurati che se hai un libro sull'Olocausto ne hai uno che ha un opposto, che ha altre prospettive'.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Come ti opponi all'Olocausto?' un insegnante ha detto in risposta, suonando sconcertato.

'Credimi', disse Peddy, 'è successo.'

Lane Ledbetter, sovrintendente per Carroll ISD a Southlake, in Texas, si è scusato giovedì scorso e ha riconosciuto l'autenticità della registrazione.

'Durante le conversazioni con gli insegnanti, i commenti fatti non erano in alcun modo per trasmettere l'Olocausto era niente di meno che un evento terribile nella storia', ha detto Ledbetter in una dichiarazione pubblicata su Facebook . 'Inoltre, riconosciamo che non ci sono due lati dell'Olocausto'.

Peddy non ha risposto immediatamente alle richieste di commento all'inizio di venerdì. Un portavoce del distretto scolastico ha condiviso la dichiarazione pubblicata sui social media quando è stata raggiunta dal Washington Post.

L'incidente nel nord del Texas è l'ultimo esempio di come scuole, educatori e genitori a livello nazionale si stiano scontrando su ciò che può e non può essere insegnato in classe. Gran parte dell'attenzione si è concentrata sull'insegnamento della storia, sulle questioni LGBTQ e sulla razza, in particolare sulla teoria critica della razza, un quadro accademico per esaminare il modo in cui le leggi e le politiche perpetuano il razzismo sistemico. Negli ultimi mesi i legislatori conservatori e i media di destra hanno sfruttato la teoria critica della razza.

Questi ragazzi del Texas sono rimasti in silenzio sul razzismo. Poi il loro preside nero è stato sospeso.

Quando il governatore del Texas Greg Abbott (R) ha firmato la legge HB 3979 il 1 settembre, lo stato ha proibito agli insegnanti di discutere 'un particolare evento attuale o una questione ampiamente dibattuta e attualmente controversa di politica pubblica o affari sociali'. La legge afferma che se un insegnante si impegna in quel tipo di discussione in classe, l'educatore è tenuto a 'esplorare tali questioni da prospettive diverse e contrastanti senza dare deferenza a nessuna prospettiva'.

I critici dell'ultima politica del Texas affermano che potrebbe soffocare le conversazioni su eventi storici e attuali nelle classi se gli insegnanti si sentono obbligati a modificare il modo in cui educano gli studenti. Una versione aggiornata della legge, Senato del Texas Bill 3 , entrerà in vigore a dicembre.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Clay Robison, un portavoce della Texas State Teachers Association, un sindacato che rappresenta gli educatori, ha dichiarato a The Post che la guida di Peddy agli insegnanti era 'riprensibile'.

'Siamo rattristati di sentirlo, ma non siamo terribilmente sorpresi', ha detto Robison, aggiungendo che il sindacato degli insegnanti prevedeva che la nuova legge sarebbe stata fraintesa dai funzionari scolastici. 'C'è abbastanza vaghezza e ambiguità in quella legge che alcuni educatori stanno reagendo in modo eccessivo, come temevamo', ha detto Robison.

La questione del distretto su quali libri possono essere disponibili in classe è emersa l'anno scorso alla Johnson Elementary School di Southlake, a circa 30 miglia a nord-ovest di Dallas. Rickie Farah, che insegna quarta elementare ed è stata nominata insegnante dell'anno Carroll ISD, ha reso disponibile in classe 'This Book Is Anti-Racist' di Tiffany Jewell. Ma quando uno studente ha portato a casa una copia del libro - un bestseller del New York Times descritto da Kirkus Reviews come una 'guida per agire contro il razzismo' - i genitori della bambina si sono lamentati con il distretto che era inappropriato per la sua età e livello scolastico, il Notizie del mattino di Dallas segnalato.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Sebbene Carroll ISD inizialmente avesse deciso di non disciplinare Farah, il consiglio scolastico la scorsa settimana ha votato per ribaltare la decisione del distretto e ha rimproverato l'insegnante. La mossa ha suscitato disagio tra gli insegnanti del distretto, che si chiedevano se anche loro sarebbero stati disciplinati per avere alcuni libri nelle loro aule.

In una sessione di formazione dell'8 ottobre per le linee guida sulle biblioteche in classe, alcuni insegnanti hanno espresso la preoccupazione che sarebbero stati costretti a sbarazzarsi di libri che trattano di razza. Quando Peddy iniziò a rivolgersi alla stanza, un'insegnante iniziò a registrare segretamente ciò che aveva da dire.

“Siamo nel bel mezzo di un pasticcio politico. E sei nel bel mezzo di un pasticcio politico', ha detto Peddy, secondo la registrazione. “Quindi dobbiamo solo fare il meglio che possiamo.”

La storia continua sotto la pubblicità

Quando un insegnante ha detto a Peddy che gli educatori erano 'davvero terrorizzati', Peddy ha risposto: 'Vorrei poterlo togliere. Io faccio. non posso. Non posso farlo', secondo la registrazione. Ha continuato a rassicurare gli insegnanti che se pensavano che un libro fosse ok, 'allora andiamo con esso'.

'Nessuno sa come navigare in queste acque', ha detto.

Ma alcuni insegnanti si sono lamentati di non aver ancora compreso appieno le nuove linee guida dello stato sui libri in classe. Poi Peddy ha offerto l'esempio dell'Olocausto. Nella registrazione si sente un insegnante che cita il romanzo di Lois Lowry 'Number the Stars', come esempio di romanzi storici che parlano dell'Olocausto dal punto di vista delle vittime. Non è chiaro se Peddy abbia sentito la domanda o abbia risposto.

La storia continua sotto la pubblicità

La portavoce distrettuale Karen Fitzgerald ha dichiarato alla NBC che gli insegnanti a Carroll ISD e in tutto lo stato sono in 'una posizione precaria con gli ultimi requisiti legali'. Robison ha detto a The Post che gli insegnanti in Texas sono nervosi, timorosi che i loro piani di lezione possano essere interpretati come illegali dai genitori che contestano la storia o i fatti.

“Non vogliono mettere a repentaglio le loro carriere”, ha detto, “ma allo stesso tempo vogliono insegnare la verità”.

I disordini a Southlake hanno anche attirato l'attenzione dei legislatori statali, sia repubblicani che democratici. Il senatore dello stato del Texas Kelly Hancock (R), il cui distretto copre parti del Texas settentrionale, discusso che la legislazione non supporta ciò che ha suggerito Peddy, dicendo: 'Southlake ha appena sbagliato'. Il senatore dello stato José Menéndez (D), il cui distretto comprende San Antonio, ha scritto a lettera alla Texas Education Agency sollecitando una revisione della nuova legge a seguito dell'incidente a Carroll ISD.

La storia continua sotto la pubblicità

'Questo è inquietante e una flagrante violazione del mantenimento di un ambiente di apprendimento aperto e sano nelle nostre scuole', ha scritto. “Quando questo disegno di legge è stato approvato, i legislatori hanno avvertito che si sarebbero verificati attacchi razzisti. È nostro compito compiere ogni passo possibile per garantire un forum aperto e diversificato, senza sottoporre i nostri figli a razzismo e retorica di odio'.

Nella sua dichiarazione, Ledbetter, il sovrintendente, ha affermato che il distretto comprende che la legge 'non richiede un punto di vista opposto sui fatti storici'.

'Come distretto lavoreremo per aggiungere chiarezza alle nostre aspettative per gli insegnanti e ancora una volta ci scuseremo per il dolore o la confusione che ciò ha causato', ha scritto.

Per saperne di più:

L'amministrazione Biden indaga sul Texas per il divieto dei mandati di mascherine scolastiche

Quattro feriti in una sparatoria al liceo del Texas iniziata come una rissa tra studenti, dice la polizia