Omaggio al compianto Sir Ken Robinson, famoso riformatore dell'istruzione il cui discorso TED del 2006 rimane il più popolare di sempre

Omaggio al compianto Sir Ken Robinson, famoso riformatore dell'istruzione il cui discorso TED del 2006 rimane il più popolare di sempre

Sir Ken Robinson, un pensatore di fama mondiale sull'innovazione dell'istruzione scomparso questo mese, è salito sul palco nel febbraio 2006 e ha pronunciato un discorso che rimane il discorso TED più popolare di sempre — ora con 66,3 milioni di visualizzazioni sul canale TED, tradotto in 62 lingue e milioni di visualizzazioni in più su YouTube. (Puoi guardarlo qui sotto.)

Il suo soggetto: “ Le scuole uccidono la creatività? ?' La sua risposta: certo.

Ha detto durante quel discorso:

Il nostro sistema educativo si basa sull'idea di capacità accademica. E c'è una ragione. In tutto il mondo, in realtà, non esistevano sistemi pubblici di istruzione prima del XIX secolo. Sono tutti nati per soddisfare le esigenze dell'industrialismo. Quindi la gerarchia è radicata su due idee. Numero uno, che le materie più utili per il lavoro sono al top. Quindi probabilmente sei stato benevolmente allontanato dalle cose a scuola quando eri un ragazzino, cose che ti piacevano, per il fatto che non avresti mai trovato un lavoro a farlo. È giusto? 'Non fare musica, non diventerai un musicista; non fare arte, non sarai un artista.' Consigli benigni -- ora, profondamente sbagliati. Il mondo intero è inghiottito da una rivoluzione. E il secondo è l'abilità accademica, che è arrivata a dominare la nostra visione dell'intelligenza, perché le università progettano il sistema a loro immagine. Se ci pensate, l'intero sistema di istruzione pubblica nel mondo è un lungo processo di ammissione all'università. E la conseguenza è che molte persone di grande talento, brillanti e creative pensano di non esserlo, perché la cosa in cui erano bravi a scuola non era apprezzata, o era addirittura stigmatizzata. E penso che non possiamo permetterci di andare avanti così.

La carriera di Robinson si è concentrata sul cambiamento delle scuole in modo da coltivare la creatività nei bambini attraverso un'istruzione personalizzata e personalizzata per le comunità in cui vivono gli studenti. L'istruzione, ha detto, è un 'processo umano' che tiene conto di chi sono gli studenti e di cosa li coinvolge. Questo, ha detto, 'è il nucleo di ciò che è l'istruzione', ma non è la maggior parte delle scuole su cui si concentrano.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Era un professore, autore e consulente di governi e numerose organizzazioni non profit in tutto il mondo. Dal 1985 al 1988 è stato direttore di un'iniziativa per lo sviluppo dell'educazione artistica in Inghilterra e Galles che ha coinvolto alcune migliaia di insegnanti e artisti, ed è stato a capo di un'agenzia nazionale per lo sviluppo delle arti giovanili in Gran Bretagna chiamata Artswork. Robinson è stato professore di educazione all'Università di Warwick per una dozzina di anni e nel 1998 è stato nominato dal governo britannico a capo di una commissione per esaminare la creatività e l'istruzione. Ha scritto diversi libri sulla creatività e l'apprendimento e nel 2003 la regina Elisabetta II lo ha nominato cavaliere per il lavoro della sua vita.

Robinson è diventato famoso in tutto il mondo grazie al suo discorso su Ted e i suoi libri sono diventati dei bestseller. Il 21 agosto è morto dopo una breve battaglia contro il cancro.

Ho parlato con lui nel 2015 e ho pubblicato un Q&A, in cui spiegava la sua filosofia educativa e perché pensava che le moderne riforme scolastiche, come l'apprendimento basato su standard e No Child Left Behind, fossero controproducenti. Egli ha detto:

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità
Sono stato coinvolto nell'istruzione per tutta la mia vita professionale, dai miei 20 anni, e ho fatto molto con le riforme dei sistemi, con i governi, i distretti scolastici, diversi paesi. Ed è stato tutto potenziato dallo stesso insieme di principi, che si riduce al fatto che penso che i nostri sistemi siano superati. Fanno un cattivo uso dei talenti delle persone. E non possiamo più permettercelo socialmente, culturalmente o economicamente. Dobbiamo pensare in modo molto diverso a come educhiamo i bambini. … I governi a livello statale e federale hanno preso le redini dell'istruzione in un modo molto significativo. È iniziato in questo paese con il rapporto [1983] dell'amministrazione Reagan, 'Una nazione a rischio', quando c'era questa enorme preoccupazione che, come dicevano, le scuole in questo paese stavano 'affogando in una marea crescente di mediocrità. ' Anche No Child Left Behind [2002] ne faceva parte. Quindi tutti sanno che l'istruzione è importante e che i governi sono stati profondamente coinvolti nel tentativo di risolverlo. La mia tesi è che è importante risolverlo, è importante non solo per ragioni economiche e per tutte le altre ragioni. Ma le strategie che i governi di tutto il mondo hanno adottato per la maggior parte, inclusa questa, sono state completamente al contrario e in realtà sono state del tutto controproducenti. Se guardi alle misure in base alle quali No Child Left Behind doveva essere giudicato ... questo intero movimento per gli standard è stato nella migliore delle ipotesi un successo molto parziale, ma in altri modi un [fallimento] catastrofico. … Abbiamo avuto e abbiamo avuto livelli spaventosi di non-laurea, tassi terribili di avvicendamenti e dimissioni tra insegnanti e presidi, e una professione che è stata in molti modi demoralizzata dall'intero processo. … E ciò che sta dietro a questo è il movimento degli standard. È ben intenzionato a elevare gli standard, ma l'errore che fa è che non riesce a riconoscere che l'istruzione non è un processo meccanico impersonale che può essere migliorato modificando gli standard e testando regolarmente. … È un processo umano. Sono le persone reali che passano attraverso il sistema, e se il sistema tiene conto di chi sono, cosa le coinvolge, non è casuale. È il fulcro di ciò che è l'istruzione.

Ho anche pubblicato un estratto da un libro che ha scritto insieme a Lou Aronica intitolato ' Scuole creative: la rivoluzione dal basso che sta cambiando l'istruzione .” Potete leggere l'estratto qui.

Come cambiare davvero l'istruzione — estratto dal libro di Sir Ken Robinson

Di seguito è riportato un tributo a Robinson di Ted Dintersmith, un venture capitalist diventato filantropo dell'istruzione che ha lavorato per alcuni anni con Robinson su un progetto educativo.

Di Ted Dintersmith

Come milioni di altre persone, ho incontrato per la prima volta Sir Ken Robinson attraverso il suo iconico discorso TED, 'Le scuole uccidono la creatività?' E come milioni di persone, le mie opinioni sull'istruzione si sono istantaneamente divise in due fasi: BSKT (prima del discorso di Sir Ken) e ASKT (dopo il discorso di Sir Ken).

Il suo discorso, non importa quante volte lo guardi, sfida le tue opinioni sul nostro modello educativo e ti porta a una visione ispiratrice e ambiziosa. E ottieni una misura dell'uomo: un educatore, un filosofo, un umanista e, sì, un cabarettista. Questo brillante discorso è stato visto molti milioni di volte (più di qualsiasi altro discorso TED) e continua a trasformare le scuole... e le vite.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Ma Ken era molto più di un discorso di 20 minuti. Ha scritto molti libri molto influenti sull'educazione e lo spirito umano, tra cui ' L'Elemento , '' Fuori di testa , '' Scuole creative ' e ' Tu, tuo figlio e la scuola .” Ha consigliato e ispirato iniziative educative in tutto il mondo. Ha energizzato milioni di persone attraverso il suo parlare in pubblico. Era un gioioso raggio di speranza, che ci invitava a celebrare e promuovere lo spirito umano creativo.

E ora se n'è andato.

Sir Ken Robinson è morto il 21 agosto, in pace, circondato dalla sua meravigliosa e amorevole famiglia. Le parole non riescono ad articolare l'entità di questa perdita - per la famiglia, per gli amici e per milioni e milioni di ammiratori. In un momento in cui abbiamo un disperato bisogno di ispirazione edificante, perdiamo una stella polare.

La storia continua sotto la pubblicità

Ho iniziato a collaborare con lui nel 2013, quando gli ho chiesto se era disposto a farsi intervistare per il film” Maggiori probabilità di successo.' Dato il mio anonimato e il diluvio di richieste che riceve, non mi aspettavo di sentirlo. Ma ha subito accettato.

La sua singola intervista di 30 minuti è diventata centrale per il film, elevandone l'impatto. Ho fatto centinaia di proiezioni comunitarie e guardo sempre gli ultimi cinque minuti del film, quando Robinson parla con forza di educazione e potenziale umano. Per lui, queste erano osservazioni a braccio pronunciate senza preparazione. Eppure le sue parole volano.

Negli ultimi due anni, io e lui abbiamo lavorato insieme a stretto contatto su una nuova organizzazione no profit che cercava di accelerare la reimmaginazione dell'istruzione. Questa esperienza è stata per me il momento clou della mia vita. La gente spesso mi chiedeva: 'Com'è Sir Ken nella vita reale, non quando parla da un podio?' Bene, la risposta è facile. Anche meglio. Sir Ken Robinson ha portato intuizione, prospettiva, creatività e umorismo in ogni sfida che ha affrontato, ogni conversazione che ha avuto, ogni iniziativa che ha abbracciato.

La storia continua sotto la pubblicità

Durante questo periodo buio per la nostra nazione e per il mondo, Robinson e il suo messaggio avvincente sono ancora più importanti. Attingiamo al suo profondo senso di speranza e ottimismo per aiutare a liberare il potenziale creativo dei nostri studenti e dei nostri insegnanti. I nostri sforzi futuri saranno il modo migliore per onorare l'eredità di un uomo che ha combattuto per il futuro di ogni bambino del pianeta.

Ecco il famoso discorso TED 2006 di Robinson: