Gli studenti statunitensi continuano a rimanere indietro rispetto ai coetanei dell'Asia orientale e dell'Europa in lettura, matematica e scienze, lo dimostrano gli esami

Gli studenti statunitensi continuano a rimanere indietro rispetto ai coetanei dell'Asia orientale e dell'Europa in lettura, matematica e scienze, lo dimostrano gli esami

Gli adolescenti negli Stati Uniti continuano a rimanere indietro rispetto ai loro coetanei dell'Asia orientale e dell'Europa in lettura, matematica e scienze, secondo i risultati di un esame internazionale che suggeriscono che le scuole statunitensi non stanno facendo abbastanza per preparare i giovani all'economia globale competitiva.

I risultati del Programma per la valutazione internazionale degli studenti - ampiamente noto come PISA - sono stati pubblicati martedì e mostrano crescenti disparità tra studenti ad alto e basso rendimento negli Stati Uniti, aggiungendosi a un crescente corpo di prove che mostrano un peggioramento delle disuguaglianze nelle scuole pubbliche.

L'esame è stato somministrato per la prima volta nel 2000 per misurare le prestazioni dei quindicenni nei 35 paesi industrializzati dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) e da allora è stato somministrato ogni tre anni. Si è espanso oltre i 35 paesi membri. Nel 2018, 600.000 studenti provenienti da 79 paesi hanno sostenuto l'esame.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

E per circa lo stesso tempo, l'esame ha affrontato un coro di scettici che mettono in guardia dalla lettura troppo approfondita dei risultati. Secondo studi recenti, gli studenti non vengono penalizzati per prestazioni scadenti e non vedono mai i loro risultati, e gli studenti negli Stati Uniti tendono ad essere meno motivati ​​a ottenere buoni risultati rispetto agli adolescenti di altri paesi.

Gli scolari statunitensi cadono nelle classifiche degli esami di lettura internazionali, preoccupanti gli educatori

'Dobbiamo interpretare questi punteggi con cautela', ha detto l'economista dell'Università della California a San Diego Sally Sadoff. 'Le persone si torcono le mani quando vedono questi punteggi e dicono che gli Stati Uniti sono in ritardo, e questo può essere vero, ma vogliamo avvertire che questi punteggi dei test non sono una pura misura delle capacità, delle conoscenze e dell'apprendimento degli studenti'.

I punteggi in lettura e matematica per gli studenti statunitensi non sono cambiati in modo significativo dal debutto dell'esame, mentre ci sono stati alcuni miglioramenti nella scienza. Questa tendenza è continuata nel 2018, quando i punteggi degli studenti in tutte e tre le materie sono rimasti praticamente invariati rispetto al 2015.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Diversi paesi hanno perso terreno, aumentando la classifica degli Stati Uniti, che si sono classificati all'ottavo posto nella lettura e all'undicesimo nella scienza. Il suo punteggio matematico, inferiore alla media degli altri paesi dell'OCSE, lo colloca al 30° posto nel mondo, secondo il National Center for Education Statistics.

Peggy G. Carr, commissario associato della divisione di valutazione presso il National Center for Education Statistics, ha affermato che i risultati hanno inviato un messaggio inequivocabile che gli studenti statunitensi sono nei guai quando si tratta di come si comportano in matematica rispetto ai loro coetanei internazionali. 'Le classifiche sono eloquenti', ha detto Carr.

I risultati sono solo l'ultimo segno di crescenti disparità nel rendimento scolastico. Sulla valutazione nazionale del progresso educativo, un esame dato agli studenti per valutare il rendimento scolastico della nazione, quest'anno i punteggi sono crollati per la quarta e l'ottava elementare nella lettura. Gli alunni di terza media hanno perso terreno in 30 stati. I lettori a basso rendimento sono scivolati ancora di più rispetto ai loro coetanei con prestazioni migliori. Ci sono stati risultati altrettanto preoccupanti nel 2018 sul test di valutazione nazionale, quando i punteggi sono rimasti costanti ma gli studenti con prestazioni inferiori hanno perso terreno.

DC è un punto luminoso nei risultati dei test standardizzati complessivamente poco brillanti della nazione

E tre anni fa, i punteggi degli studenti di quarta elementare degli Stati Uniti in una valutazione dell'alfabetizzazione globale sono diminuiti, con gli studenti con le prestazioni più basse che hanno perso la maggior parte del terreno.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Questo dovrebbe sollevare bandiere rosse per tutti', ha detto Carr.

'Dovremmo essere preoccupati per questo?' ha affermato Andreas Schleicher, direttore dell'istruzione e delle competenze presso l'OCSE. “Penso di sì, perché . . . i nostri mercati del lavoro erano molto più tolleranti nei confronti del fallimento educativo in passato di quanto lo siano ora. Quindi penso che gli studenti che non fanno il voto affrontino prospettive piuttosto cupe”.

L'esame è progettato per valutare con precisione le capacità degli studenti da un paese all'altro perché è a basso rischio, il che significa che gli studenti più benestanti non hanno un incentivo a pagare per una preparazione speciale del test. Ma coloro che amministrano gli esami agli adolescenti hanno riscontrato seri problemi di motivazione. Gli economisti hanno trovato prove crescenti che il divario nei punteggi tra i paesi riflette un divario negli sforzi tanto quanto un divario nei risultati. Con entrambe le misure, gli Stati Uniti sono in ritardo.

In un esperimento, i ricercatori hanno scoperto che gli studenti statunitensi erano molto più reattivi quando venivano offerti soldi per le risposte corrette rispetto agli studenti di Shanghai. I risultati suggeriscono che gli studenti statunitensi sono intrinsecamente meno motivati ​​a fare bene su tali valutazioni.

Altri ricercatori hanno prodotto risultati simili individuando i fannulloni tra le centinaia di migliaia di studenti che hanno sostenuto la versione computerizzata del test e adeguando i risultati di conseguenza.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'I paesi differiscono molto da questo grado di non serietà', ha detto Jinwen Wang, uno studente di dottorato presso la Pennsylvania State University che ha studiato il fenomeno. 'Di conseguenza, le classifiche dipingono un'immagine distorta della posizione dei paesi in termini sia assoluti che relativi'.

Secondo una recente analisi del Journal of Human Capital, le differenze nello sforzo spiegano tra il 32 e il 38 percento delle differenze internazionali nei punteggi PISA nel 2009.

Il problema più grande erano gli studenti che non si sono mai impegnati con l'esame, che gli economisti hanno in parte misurato osservando lo sforzo degli studenti in un sondaggio di follow-up. Il secondo fattore più importante? Una mancanza di resistenza al test.

La storia continua sotto la pubblicità

In alcuni paesi, come la Spagna, le prestazioni sono iniziate elevate, ma sono diminuite rapidamente. Altri, come la Corea del Sud, hanno iniziato nel mezzo del gruppo ma, grazie a uno sforzo costante, sono emersi vicino alla vetta. Gli Stati Uniti si adattano cosìmewhere tra gli estremi.

'Quanto sforzo i bambini mettono su questo tipo di valutazione potrebbe catturare ciò che chiamiamo abilità caratteriali, come la coscienziosità e l'autocontrollo, che la ricerca ha trovato è molto importante per later-life risultati', ha detto Gema Zamarro, un professore di educazione dell'Università dell'Arkansas che ha studiato i risultati di PISA. “Non è che il test PISA non sia utile. È che potrebbe essere ancora più utile di un test che si concentra solo sulla conoscenza'.