L'UNC cancella le lezioni dopo aver segnalato suicidio e tentato, citando 'crisi di salute mentale'

L'UNC cancella le lezioni dopo aver segnalato suicidio e tentato, citando 'crisi di salute mentale'

L'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill martedì ha annullato le lezioni e ha dichiarato una 'giornata del benessere' dopo che i funzionari hanno affermato che la polizia del campus ha risposto a un suicidio e a un tentativo di suicidio durante il fine settimana.

'Siamo nel bel mezzo di una crisi di salute mentale, sia nel nostro campus che in tutta la nostra nazione, e siamo consapevoli che gli studenti in età universitaria corrono un aumentato rischio di suicidio', ha scritto il cancelliere Kevin M. Guskiewicz in un messaggio alla comunità universitaria . Ha aggiunto: 'Come cancelliere, professore e genitore, il mio cuore si spezza per tutti coloro la cui sofferenza passa inosservata'.

La decisione è arrivata dopo un weekend difficile nell'università pubblica di punta della Carolina del Nord. Verso le 11:00 di sabato, la polizia è stata chiamata per indagare su una morte avvenuta nella Hinton James Residence Hall, ha detto il team di relazioni con i media della scuola. L'incidente è indagato come suicidio, secondo un registro dei crimini del dipartimento di polizia .

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Poi, intorno alle 3:30 di domenica, la polizia ha risposto a un'altra residenza, Granville Towers South, per indagare su ciò che il registro descriveva come un tentativo di suicidio.

I leader degli studenti hanno risposto da chiamando per classi ed eventi universitari da cancellare nel tentativo di dare priorità alla salute mentale.

'Gli studenti richiedono questa azione immediata dall'università per garantire che i loro bisogni di salute mentale siano presi in considerazione e soddisfatti', ha affermato il governo studentesco universitario e professionale dell'UNC in una dichiarazione congiunta con il ramo esecutivo del governo studentesco dell'UNC. Hanno aggiunto: 'Una perdita anche di un solo tallone di catrame è troppa'.

Il giornale gestito dagli studenti, il Daily Tar Heel, annunciato opererebbe con un 'programma ridotto' per la settimana. Alcuni studenti hanno programmato una protesta per mercoledì e i genitori hanno detto che avrebbero organizzato una manifestazione giovedì per aiutare a sensibilizzare sul problema del suicidio, WRAL segnalato .

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Clare Landis, una soccorritrice per il gruppo di supporto agli studenti Peer2Peer, ha detto alla stazione di aver visto un aumento delle chiamate nelle ultime due settimane, mentre si avvicinavano gli esami di metà semestre.

'Abbiamo quasi una seconda pandemia tra le mani con salute mentale e suicidio', ha detto a WRAL.

Guskiewicz ha detto nella sua lettera di aver incontrato studenti e dirigenti di facoltà durante il fine settimana e ha deciso che una giornata dedicata al benessere sarebbe stata 'un passo avanti per affrontare la salute mentale'. Ha esortato gli studenti a prendersi del tempo per riposarsi e controllarsi a vicenda.

'Raggiungi un amico, un compagno di classe o un collega e chiedi loro: 'Sinceramente, come stai?'', ha scritto.

Lavorando con i servizi di consulenza, il dipartimento di psichiatria e le scuole di medicina e assistenza sociale, l'UNC prevede di offrire una 'rete di supporto speciale' durante la settimana, ha affermato Guskiewicz. Studenti, docenti e personale possono rivolgersi alla rete per trovare risorse e discutere le proprie esperienze.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

L'università prevede inoltre di convocare un vertice sulla salute mentale questo mese e di avviare una campagna, la rete Heels Care, per promuovere la consapevolezza del problema.

'In Carolina, ci sforziamo di mettere i nostri studenti al primo posto in tutto ciò che facciamo', ha scritto Guskiewicz. “Viviamo in un mondo che cambia e cambia continuamente. Stiamo affrontando grandi sfide e il tributo in corso che questo comporta per la nostra salute non può essere sottovalutato. Questo non può essere risolto da una persona, o in un giorno, da solo”.

Se tu o qualcuno che conosci avete bisogno di aiuto, chiamate la National Suicide Prevention Lifeline al numero 800-273-TALK (8255). Puoi anche inviare un messaggio a un consulente di crisi inviando un messaggio alla Crisis Text Line al 741741.

Per saperne di più:

Un bambino di 3 anni è scomparso nel bosco. Tre giorni dopo, è stato trovato vivo e illeso.

Più di 80 corridori sono stati salvati in condizioni 'quasi bianche' all'ultramaratona dello Utah

Giovani, incinte e non vaccinate: gli ospedali affrontano un'ondata di gravi malattie e morte