I funzionari dell'Università del Maryland mettono in pausa il controverso progetto di alloggi per studenti laureati

I funzionari dell'Università del Maryland mettono in pausa il controverso progetto di alloggi per studenti laureati

Dopo settimane di contraccolpi, i leader dell'Università del Maryland a College Park metteranno in pausa un controverso sviluppo abitativo per studenti laureati, secondo un messaggio del presidente della scuola e leader del governo degli studenti laureati.

Lo sviluppo del Western Gateway, che avrebbe incluso più di 11 acri di proprietà universitaria, ha promesso di portare alloggi per studenti laureati a prezzi accessibili nel campus di College Park. Ma, sostenevano gli oppositori, il progetto aveva un costo ambientale troppo elevato. Il progetto avrebbe disboscato acri di terreno boschivo, noto come Gilford Woods, per un totale di circa 1.000 alberi, hanno affermato attivisti studenteschi.

Mentre l'università continua a studiare l'area di Guilford Woods per affrontare le preoccupazioni ambientali sollevate dalla comunità, i funzionari esploreranno la possibilità di costruire nuovi alloggi nel sito di un'ex comunità residenziale per studenti universitari, Darryll J. Pines, presidente del campus, e Tamara Allard, il presidente del corpo studentesco laureato, ha detto in una e-mail nel tardo pomeriggio di giovedì. Il sito alternativo, chiamato Old Leonardtown, è stato proposto da attivisti che hanno combattuto lo sviluppo del Western Gateway.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

'Abbiamo ascoltato attentamente la comunità degli studenti laureati per comprendere le loro esigenze e preoccupazioni su come possiamo supportare meglio l'enorme lavoro che svolgono per la nostra università e la nostra impresa di ricerca', hanno scritto Pines e Allard. 'Per concentrarsi sul progetto Old Leonardtown, l'università sospenderà l'attuale pianificazione dello sviluppo del Western Gateway per continuare ad ascoltare, apprendere e adattare i piani per affrontare il bisogno critico di alloggi per laureati'.

U-Md. gli studenti protestano contro lo sviluppo che scambierebbe alberi per alloggi per laureati

L'università invierà un appello ai gruppi interessati a riqualificare Old Leonardtown in una 'comunità residenziale a reddito misto che dà la priorità agli alloggi per studenti laureati', hanno affermato Pines e Allard. Nel frattempo, l'università prevede di fornire alloggi nelle vicinanze per circa 90 studenti laureati entro il prossimo autunno.

'Rimane la nostra priorità fornire opzioni abitative che si trovino con un facile accesso al campus e ai trasporti pubblici, inclusa la prossima linea viola', hanno affermato Pines e Allard.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Jan-Michael Archer, un organizzatore e studente di dottorato al quarto anno della School of Public Health, si è detto felice di sentire la decisione della scuola. Archer questo mese ha contribuito a guidare una protesta anti-Western Gateway in cui hanno marciato più di 100 studenti, docenti e residenti di College Park.

'È un sollievo che l'università abbia preso le nostre preoccupazioni, e non solo le nostre preoccupazioni, ma anche le alternative che abbiamo proposto loro e le stiano dando un'occhiata seria', ha detto Archer. Lui e altri organizzatori affermano che gli alloggi a prezzi accessibili sono importanti, ma non valgono la distruzione degli alberi. 'È importante che l'amministrazione ci ascolti ed è anche importante che ascoltiamo l'amministrazione'.

Il senatore dello stato James C. Rosapepe (D-Prince George's), che rappresenta College Park, ha dichiarato in una dichiarazione che Pines 'ha preso la decisione giusta.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

“E, cosa altrettanto importante, è diventato il primo U-Md. presidente di abbracciare uno sforzo coraggioso per risolvere la carenza di alloggi per studenti laureati in modi che proteggano la copertura degli alberi, rendano gli affitti davvero convenienti e proteggano il carattere residenziale dei quartieri di College Park.

Lo sviluppo del Western Gateway, sostenuto dalla Gilbane Development Company con sede a Rhode Island, è stato proposto per la prima volta nel 2019 ma ha ricevuto un nuovo contraccolpo quest'anno. L'università aveva pianificato di affittare due acri della sua terra a Gilbane per costruire alloggi per studenti laureati. Altri nove acri, del valore di 810.000 dollari, sarebbero stati venduti per lo sviluppo privato di case a schiera.

Gli oppositori hanno sostenuto che il piano ha minato gli impegni di U-Md. per la sostenibilità.

U-Md. il presidente mira ad assumere più docenti del colore, ridurre le emissioni di carbonio e rafforzare la ricerca

Ma alcuni studenti hanno sostenuto la proposta. Allard, pur criticando le potenziali conseguenze ambientali, ha affermato che gli studenti sono alla disperata ricerca di alloggi a prezzi accessibili. Ma soprattutto, ha detto, gli studenti dovrebbero essere pagati di più per potersi permettere di vivere vicino al campus. L'attuale stipendio minimo per un assistentato di nove mesi - un impiego che aiuta gli studenti a pagare la scuola - è di $ 18.340.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Mentre la pausa del progetto è stata una vittoria per gli organizzatori, Nancy Barrett, una giovane studentessa che studia scienze e politiche ambientali, ha riconosciuto che l'annuncio dell'università non garantisce che i boschi siano sicuri.

“Uno sviluppo in pausa è una soluzione a breve termine. Stiamo lottando per mettere in atto una politica effettiva per proteggere l'area e catturare il valore di questi boschi', ha detto Barrett. Gli organizzatori stanno ora spingendo per un incontro con Pines e altri funzionari. “[Guilford Woods] rimane estremamente vulnerabile alla deforestazione su tutta la linea. Abbiamo ancora molta strada da fare'.