L'USC si impegna a pagare $ 852 milioni nell'ultimo accordo che coinvolge il ginecologo accusato di abusi

L'USC si impegna a pagare $ 852 milioni nell'ultimo accordo che coinvolge il ginecologo accusato di abusi

L'Università della California del Sud ha accettato un accordo da 852 milioni di dollari per risolvere le cause legali di centinaia di donne che affermano che l'università non ha risposto adeguatamente alle denunce secondo cui un ginecologo ha abusato sessualmente dei pazienti nel suo centro sanitario studentesco, secondo i termini divulgati giovedì.

L'USC e gli avvocati dei querelanti hanno reso pubblici i termini dopo un'udienza presso la Corte Superiore della Contea di Los Angeles. L'entità dell'accordo - circa un settimo della dimensione della dotazione di 5,9 miliardi di dollari USC riportata nel 2020 - ne ha fatto un caso fondamentale per l'istruzione superiore.

In precedenza, l'università aveva anche accettato di pagare più di $ 200 milioni in un accordo di azione collettiva federale del 2018 che coinvolgeva donne pazienti dell'ex ginecologo George Tyndall della USC. Contando gli sviluppi di giovedì, il conto totale dell'USC per gli accordi legali ora supera $ 1 miliardo.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

In un altro importante caso riguardante denunce di abusi sessuali e istruzione superiore, la Michigan State University ha accettato nel 2018 di pagare 500 milioni di dollari per risolvere le cause intentate da 332 presunte vittime dell'ex medico sportivo Larry Nassar.

USC raggiunge $ 240 milioni di accordo proposto con ex pazienti di ginecologo

Al centro del contenzioso contro l'USC c'era la condotta di Tyndall e il modo in cui l'università ha risposto alle segnalazioni di abusi. Tyndall è in attesa di processo con accuse penali in relazione alle accuse che per molti anni ha sottoposto i pazienti a toccamenti inutili e inappropriati.

In tutto, hanno detto gli avvocati, 710 donne che hanno affermato di essere state vittime di Tyndall hanno intentato cause civili contro la USC nei tribunali della California. Quelle cause sono state affrontate nell'accordo annunciato giovedì pomeriggio.

La storia continua sotto la pubblicità

L'USC ha definito l'accordo 'equo e ragionevole' e ha affermato che porrà fine al contenzioso in un tribunale statale. Il suo consiglio di amministrazione ha ratificato l'accordo.

'Sono profondamente dispiaciuto per il dolore provato da questi stimati membri della comunità USC', ha dichiarato il presidente della USC Carol L. Folt in una nota. 'Apprezziamo il coraggio di tutti coloro che si sono fatti avanti e speriamo che questa risoluzione tanto necessaria fornisca un po' di sollievo alle donne abusate da George Tyndall'.

John Manly, avvocato di uno studio che rappresentava più di 230 querelanti, ha dichiarato: “Questo storico accordo è nato grazie al coraggio di centinaia di donne e ragazze che hanno avuto il coraggio di alzarsi in piedi e rifiutare di essere messe a tacere. Apprezziamo gli sforzi diligenti degli avvocati dei sopravvissuti che hanno lavorato con noi per ottenere questa misura di giustizia e guarigione. L'enorme dimensione di questo accordo parla dell'immenso danno arrecato ai nostri clienti e della colpevolezza di USC '.

La storia continua sotto la pubblicità

Audry Nafziger, che ha affermato che Tyndall l'ha aggredita sessualmente quando era studentessa di legge all'USC, ha dichiarato in una dichiarazione: 'Spero sinceramente che questo accordo sia solo il primo passo per garantire la piena misura della giustizia a George Tyndall e ai suoi abilitanti alla USC.”

Tyndall, che ora ha 74 anni, è stato arrestato nel giugno 2019 per 29 reati connessi ad accuse di violenza sessuale e abuso. Sei conteggi aggiuntivi sono stati annunciati la scorsa estate. Tyndall si è dichiarato non colpevole. È stato medico all'università per più di 30 anni fino a quando l'università non lo ha messo in congedo nel 2016. In seguito ha lasciato la USC dopo aver raggiunto un accordo di separazione.

Leonard Levine, un avvocato di Tyndall, ha dichiarato giovedì che 'continua a negare tutte le accuse penali'. Levine ha detto che si aspetta che un processo inizi entro la fine dell'anno. In risposta alla dichiarazione di Folt sull'accordo, Levine ha affermato che Tyndall 'continua a negare qualsiasi accusa e attende con impazienza il suo giorno in tribunale'.

La storia continua sotto la pubblicità

Fred Ryan, editore e amministratore delegato del Washington Post, è membro del Consiglio di fondazione dell'USC.

La USC ha affermato che pagherà l'accordo nei prossimi due anni attraverso 'una combinazione di riserve per controversie, assicurazione, spese in conto capitale differite, potenziale vendita di attività non essenziali e un'attenta gestione delle spese'.

L'università ha affermato che nessun dono filantropico, fondi di dotazione o reddito delle tasse scolastiche sarebbe stato reindirizzato dai loro 'scopi previsti' a seguito dell'accordo.

L'USC, un'università di ricerca privata a Los Angeles con oltre 48.000 studenti, è stata scossa negli ultimi anni dallo scandalo Tyndall e da altri problemi. Nel 2018, il presidente della USC C.L Max Nikias si è dimesso sotto pressione. Folt è stato nominato suo sostituto nel 2019.

La storia continua sotto la pubblicità

Quell'anno, il Los Angeles Times vinse un Premio Pulitzer per i reportage investigativi su lo scandalo Tyndall.

Sempre nel 2019, il dipartimento atletico della USC e le pratiche di ammissione sono state oggetto di un attento esame quando gli investigatori federali hanno scoperto uno schema illecito per aiutare i figli di genitori benestanti a ottenere punteggi SAT falsi e utilizzare credenziali atletiche false nelle loro applicazioni. Ciò ha dato a quei candidati un vantaggio sleale nella competizione per entrare nella USC e in altre scuole.

Un cavallo di Troia: USC era il bersaglio più frequente nel presunto schema di ammissioni

Sullo scandalo Tyndall, l'USC ha ribadito giovedì di aver revisionato i propri servizi sanitari per gli studenti.

'Abbiamo implementato ampie riforme istituzionali per evitare che qualcosa del genere si ripeta', ha affermato l'università in una nota. “Abbiamo aggiunto nuove robuste protezioni, protocolli e sviste e abbiamo migliorato la sicurezza e il benessere. Abbiamo stabilito una maggiore responsabilità con chiari controlli e contrappesi, abbiamo creato nuovi uffici e aggiunto molto altro personale con competenze professionali”.