Va. House vota per costringere i college pubblici a fare i conti con i legami con la schiavitù, creare borse di studio o altri programmi

Va. House vota per costringere i college pubblici a fare i conti con i legami con la schiavitù, creare borse di studio o altri programmi

Cinque college e università pubblici in Virginia sarebbero tenuti a dettagliare il più possibile i loro legami con individui neri schiavizzati che lavoravano nei loro terreni e a stabilire borse di studio o programmi di sviluppo economico a beneficio delle comunità discendenti da quelle persone in base a un disegno di legge approvato dalla Virginia House giovedì .

Il disegno di legge cerca di ritenere responsabili il College of William & Mary, l'Università della Virginia, la Virginia Commonwealth University, il Virginia Military Institute e la Longwood University per le loro azioni istituzionali durante la lunga storia della Virginia di sostegno e difesa della schiavitù dall'era coloniale fino alla guerra civile.

Ognuna delle cinque scuole negli ultimi anni ha affrontato, o ha iniziato a confrontarsi, il ruolo che ha avuto nella riduzione in schiavitù delle persone di origine africana. In questo modo, sono difficilmente unici.

La storia della pubblicità continua sotto la pubblicità

Da nord a sud e da est a ovest, i college e le università hanno lanciato revisioni simili della loro storia istituzionale e di cosa si dovrebbe fare per riconoscerla ed espiare per essa. La Johns Hopkins University di Baltimora è diventata una delle ultime ad affrontare la questione l'anno scorso quando ha rivelato che il suo omonimo benefattore aveva ridotto in schiavitù le persone.

Johns Hopkins, benefattore dell'omonimo ospedale e università, era uno schiavista

Questo movimento ha portato molte scuole a rimuovere monumenti e simboli confederati, rinominare edifici e istituire memoriali per coloro che furono ridotti in schiavitù.

Ma il legislazione della Virginia , House Bill 1980, cerca di far avanzare questa resa dei conti in modo più completo alle cinque scuole, che sono state fondate prima dell'abolizione della schiavitù.

La storia continua sotto la pubblicità

Il disegno di legge, che la Camera dei delegati a guida democratica ha approvato giovedì con un voto di 61 voti contro 39, chiede alle scuole di identificare e commemorare “per quanto possibile, tutti gli individui schiavizzati che hanno lavorato su terreni e proprietà precedenti e attuali controllati istituzionalmente.'

Chiede inoltre alle scuole di fornire un 'beneficio tangibile come una borsa di studio universitaria o un programma di sviluppo economico basato sulla comunità per individui o comunità specifiche con una connessione storica dimostrata alla schiavitù che consentirà alle famiglie di essere sollevate dal ciclo della povertà. '

Il disegno di legge impedirebbe alle scuole di utilizzare fondi statali o entrate per le tasse scolastiche per quello che chiama 'Programma di borse di studio e memoriali per l'accesso all'università degli antenati degli schiavi'. Ciò significa che è probabile che l'iniziativa richieda raccolte fondi private o entrate di dotazione per il supporto. Non c'è una stima di quanto costerebbe lo sforzo. La questione ora passa al Senato statale controllato dai democratici.

La storia continua sotto la pubblicità

'Dobbiamo riconoscere che i problemi razziali che abbiamo in America sono cose che sono state create da generazioni', ha affermato Del. David A. Reid (D-Loudoun), il principale sostenitore della misura. Ha detto che il disegno di legge prevede 'multigenerazioni di impegno' per affrontare l'eredità della schiavitù.

I funzionari delle scuole non hanno commentato il disegno di legge approvato dalla Camera.

'Di solito non commentiamo le fatture prima che l'Assemblea Generale abbia completato il suo lavoro', ha scritto in una e-mail Brian Whitson, portavoce di William & Mary.

Fondata nel 1693 e con sede a Williamsburg, William & Mary è cresciuta da un college coloniale a una moderna università di ricerca. Le sue radici erano profondamente intrecciate con la schiavitù.

La storia continua sotto la pubblicità

'William & Mary continua a dedicarsi a raccontare un resoconto più completo e consequenziale della nostra storia', ha scritto Whitson. Nel 2009, la scuola ha lanciato quello che è noto come il Progetto Lemon - chiamato per un uomo che un tempo schiavizzava - per ricercare il suo ruolo nella schiavitù e nella segregazione razziale. L'anno scorso, il consiglio di amministrazione di William & Mary ha approvato un progetto per un memoriale per le persone che il college aveva ridotto in schiavitù. Il progetto da 2 milioni di dollari dovrebbe essere completato nella primavera del 2022.

'Abbiamo meno dettagli sugli individui ridotti in schiavitù a William & Mary', ha scritto Whitson. “Parte del problema è che la maggior parte dei record è stata distrutta durante gli incendi o persa nel tempo. A partire da ora, abbiamo identificato 188 individui schiavizzati che hanno lavorato alla W&M, ma questa importante ricerca continua”.

U-Va. è stata fondata nel 1819 da Thomas Jefferson, il terzo presidente degli Stati Uniti, che era uno schiavista. Nel 2007, il consiglio di amministrazione dell'U-Va. ha approvato una risoluzione esprimendo rammarico per l'uso di persone schiavizzate nella scuola. Negli anni successivi, la resa dei conti a Charlottesville ha accelerato. Nel 2018, U-Va. ha pubblicato un rapporto sul ruolo della schiavitù all'università.

La storia continua sotto la pubblicità

'La schiavitù, in ogni modo immaginabile, è stata centrale nel progetto di progettazione, finanziamento, costruzione e manutenzione della scuola', ha concluso. L'università ha recentemente terminato la costruzione di un memoriale per i lavoratori schiavi.

Recensione: un nuovo potente memoriale per i lavoratori schiavi di U-Va. recupera vite perdute e narrazioni dimenticate

VMI, a Lexington, e Longwood, a Farmville, furono entrambe fondate nel 1839.

Il VMI, recentemente sotto esame per accuse di razzismo al college militare, a dicembre ha rimosso dal suo campus una statua del generale confederato Stonewall Jackson. Aveva insegnato fisica al college prima di combattere in difesa della schiavitù nella guerra civile.

Attraverso un portavoce, Bill Wyatt, VMI ha affermato di aver 'intraprendendo un progetto di ricerca in corso per identificare le persone schiavizzate che hanno lavorato alla posta'. La scuola sta anche rivedendo l'iconografia, le cerimonie e i memoriali. 'Sebbene VMI attualmente non disponga di un memoriale per gli individui schiavizzati che hanno lavorato presso VMI', afferma la dichiarazione, 'è competenza dell'Istituto farlo'.

La storia continua sotto la pubblicità

Longwood originariamente era un seminario femminile nella contea di Prince Edward. Larissa Smith, rettore di Longwood, ha affermato che lo stato ha rilevato il college nel 1884, quasi due decenni dopo la guerra civile. 'Prima del 1884, non abbiamo documenti istituzionali che indichino o facciano luce sull'uso del lavoro in schiavitù', ha affermato Smith in una nota. 'Da quello che sappiamo delle pratiche lavorative e della muratura in mattoni della contea di Prince Edward anteguerra, sembra probabile che nella costruzione dell'edificio del seminario originale siano stati impiegati lavoratori bianchi, neri liberi e schiavizzati'.

VCU, a Richmond, affonda le sue radici nella fondazione del Medical College di Hampden-Sydney nel 1838. Tale istituto, in seguito ribattezzato, si è fuso con un'altra scuola nel 1968 per diventare il moderno VCU.

A settembre, il consiglio di amministrazione della VCU ha votato per rinominare diversi edifici del campus che avevano onorato i Confederati.

'È importante notare che VCU ha lavorato duramente per affrontare il suo trattamento passato nei confronti degli afroamericani', ha scritto il portavoce dell'università Michael R. Porter in una e-mail.