La scuola tornerà alla normalità questo autunno? Una specie, una specie, forse.

La scuola tornerà alla normalità questo autunno? Una specie, una specie, forse.

Genitori, studenti e insegnanti, stremati dalle false partenze, dalle battaglie sindacali, dalle quarantene e dalla didattica a distanza che hanno stravolto questo anno scolastico, si guardano dietro l'angolo con una domanda urgente e stizzosa: Vieni autunno, la scuola tornerà finalmente alla normalità?

La probabile risposta: una specie, ma non proprio. E non per tutti.

I distretti scolastici di tutto il paese stanno pianificando di tornare alle lezioni a tempo pieno e di persona questo autunno. Ma alcuni stanno anche pianificando sistemi ibridi che combinino l'apprendimento di persona e a distanza come ripiego. Tutti gli insegnanti e il personale che desiderano le vaccinazioni le avranno, ma i bambini no. Mascherine e altre misure di mitigazione del virus rimarranno in vigore in gran parte del paese.

La storia continua sotto la pubblicità

Alcuni amministratori anticipano di nuovo il pranzo in mensa, ma altri dicono che gli studenti probabilmente dovranno mangiare nelle loro classi. Alcuni dicono che lo sport e il coro possono tornare. Altri non sono sicuri.

Ad Albany, New York, il sovrintendente Kaweeda Adams sta pianificando due diversi sistemi ibridi e un completo ritorno a scuola, incerta su quale sistema dovrà implementare.

'Dobbiamo essere in grado di girare', ha detto. “ ‘Pivot’ è la nuova parola.”

Le preoccupazioni degli insegnanti, che hanno sostenuto che è troppo pericoloso tornare in molti edifici, probabilmente permarranno, e così potrebbero essere le battaglie che hanno consumato molti distretti quest'anno. Alcune famiglie sicuramente preferiranno l'istruzione completamente a distanza, perché funziona per i loro figli o perché temono di tornare indietro. Molti distretti continueranno a offrire opzioni online.

La storia continua sotto la pubblicità

Alla domanda se i genitori dovrebbero aspettarsi un'istruzione di persona in autunno o se questo è un salto, il sovrintendente di Filadelfia William Hite è stato vago. 'È un salto solo perché non sappiamo ciò che non sappiamo', ha detto in un'intervista.

Molti grandi distretti scolastici, compresi quelli di Chicago e Los Angeles, hanno faticato ad aprire i battenti questa primavera anche a tempo parziale. Alcuni rimangono completamente online anche adesso, come San Francisco e Newark, che stanno pianificando un ritorno alle aule ma non hanno ancora riaperto. Le scuole nelle aree rurali e in alcuni stati a gestione repubblicana tendevano ad aprire all'inizio dell'anno, mentre molte grandi città e scuole in tutta la California hanno faticato ad aprire le loro porte. I distretti del New Jersey e altrove hanno combattuto in tribunale per i loro piani.

A gennaio, poco meno della metà di tutte le scuole elementari e medie offriva lezioni frontali a tempo pieno, come mostrano i dati federali, e il tasso era quasi certamente più basso per le scuole superiori. Ciò avvicina il paese a un obiettivo ristretto fissato dal presidente Biden, ovvero che il 51% delle scuole K-8 sia aperto a tempo pieno nei suoi primi 100 giorni. Ma mostra che il paese ha ancora molta strada da fare prima che tutti gli studenti si avvicinino alla scuola tradizionale.

La storia continua sotto la pubblicità

Politicamente, Biden potrebbe trovarsi in difficoltà se la scuola non si sente normale per i genitori che cadono. Sebbene il suo obiettivo dichiarato riguardi i progressi fino ad aprile, molti genitori hanno quasi cancellato quest'anno scolastico. Le loro aspettative per la caduta, tuttavia, sono più alte, data la rapida diffusione dei vaccini e un'enorme infusione di $ 122 miliardi di finanziamenti federali.

'Un servizio essenziale': la lotta di Biden per mantenere le promesse di riapertura della scuola

Diversi leader distrettuali hanno affermato che stanno pianificando di riaprire a tempo pieno ma non sono pronti a impegnarsi. Dicono che non possono prevedere il percorso della pandemia o se le loro comunità faranno ciò che è necessario per ridurre e mantenere bassi i tassi di infezione. Alcuni temono che la diffusione di varianti del virus, contro le quali i vaccini potrebbero non essere altrettanto efficaci, porterà a una nuova ondata di casi e a un nuovo ciclo di restrizioni.

“Possiamo applicare ogni grammo di ragione e logica, ma siamo in balia di ciò che il covid sceglie di fare e di come risponde il nostro Paese e la nostra regione. Quindi i piani migliori si sgretoleranno sotto un'ondata ', ha affermato Grant Rivera, sovrintendente delle scuole a Marietta, in Georgia. Spera di utilizzare il tempo tra ora e l'inizio del prossimo anno scolastico per prepararsi.

La storia continua sotto la pubblicità

'Ora abbiamo una pista di sei mesi per fare meglio questa cosa', ha detto.

A Filadelfia, il sovrintendente William Hite ha affermato di essere concentrato sulla riapertura a tempo pieno, ma il suo distretto rimane quasi completamente online ora. Solo gli studenti dalla scuola primaria alla seconda elementare hanno accesso alle lezioni di persona e anche loro sono tornati a tempo parziale. L'attuale accordo del distretto con il sindacato degli insegnanti non consente il ritorno dei voti superiori.

'Voglio che le persone lavorino verso l'aspettativa di un completo apprendimento di persona, non 'Potremmo arrivarci' ', ha detto Hite. Mentre Filadelfia cerca di riaprire più aule, ha detto, 'avremo ancora le stesse tensioni'.

Questo mese, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno aperto la strada alla scuola a tempo pieno in gran parte del paese dicendo che tre piedi di distanza tra gli studenti sono sufficienti nella maggior parte delle situazioni per prevenire la diffusione del virus. Prima di allora, l'agenzia aveva raccomandato sei piedi.

Il CDC afferma che di solito tre piedi tra gli studenti sono sufficienti, un cambiamento che apre la strada a più istruzioni di persona

Questo disaccordo potrebbe preparare il terreno per ulteriori controversie quest'estate e cadere tra i distretti scolastici e i sindacati degli insegnanti sull'opportunità di riaprire a tempo pieno - con studenti più vicini - o part-time, il che consente un maggiore distanziamento.

La storia continua sotto la pubblicità

Becky Pringle, presidente della National Education Association, ha detto che prevede che le scuole apriranno questo autunno, ma non necessariamente con aule piene. Vuole più ricerca prima.

'Ho visto disuguaglianze per tutta la mia vita e l'ultima cosa che possiamo permetterci di fare alla fine di una pandemia che ha già avuto un impatto sproporzionato sulle nostre comunità nere, marroni e indigene, l'ultima cosa che dobbiamo fare è dire che abbiamo fatto non prendersi il tempo per fare studi nei loro ambienti, nelle loro scuole', ha detto. 'Abbiamo ancora molte domande'.

Ma anche con la regola della distanza di tre piedi, molti distretti stanno ancora cercando di capire cosa sia possibile. A Greenville, S.C., il 75% degli studenti delle scuole superiori che hanno optato per l'apprendimento di persona viene negli edifici ogni giorno per ridurre l'affollamento. I funzionari stanno studiando le aule delle loro scuole superiori per vedere se possono stare un metro tra i banchi e spingerlo al 100% per l'autunno, ha detto il portavoce Tim Waller.

La storia continua sotto la pubblicità

'Penso che saremo in grado di risolvere questo problema irrisolvibile', ha detto.

Nella contea di Guilford, NC, il sovrintendente Sharon Contreras afferma che la guida a tre piedi consentirà a tutti gli studenti di andare a scuola a tempo pieno, ma sarà necessaria una serie di modifiche agli orari degli autobus e delle lezioni. È possibile che le sue scuole utilizzino orari di inizio scaglionati per ridurre contemporaneamente il numero di studenti negli edifici.

'Potremmo dover iniziare le scuole molto prima per consentire agli studenti di avere tutto il loro programma', ha detto.

Il CDC raccomanda una serie di altre strategie di mitigazione anche se il numero di casi di coronavirus scende in modo significativo. Ciò include l'uso obbligatorio di maschere, lavaggio regolare delle mani, strutture per la pulizia e una buona ventilazione.

La storia continua sotto la pubblicità

'Ci vorrà molto tempo prima di vedere molte delle nostre impostazioni comunitarie tornare alla normalità', ha affermato Greta Massetti, che ha contribuito a scrivere la guida del CDC per le scuole. 'Quello che dobbiamo fare è continuare a tenere d'occhio la prevenzione della trasmissione per dare una possibilità a questi vaccini'.

Tuttavia, alcuni distretti stanno pianificando di allentare le regole. Roberto Padilla, sovrintendente del Newburgh Enlarged City School District a New York, ha affermato di vedere una caduta 'abbastanza vicina alla normalità'. Invece di mettersi in fila per pranzare, gli studenti potranno socializzare più liberamente. Probabilmente riprenderanno i programmi di atletica e arte.

'Penso che le maschere in autunno probabilmente sarebbero facoltative e alcuni adulti e bambini continueranno a indossarle', ha detto.

La storia continua sotto la pubblicità

Mentre pianificano la caduta, i leader distrettuali affermano di sapere che non tutti vorranno tornare. I dati federali mostrano che gli studenti neri, ispanici e, in particolare, asiatici hanno meno probabilità di essere iscritti alla scuola di persona rispetto agli studenti bianchi. Quindi stanno pianificando di mantenere le opzioni remote in atto.

Quando le scuole riaprono, gli studenti asiatici americani mancano dalle aule

Nelle scuole della città di Marietta, a nord di Atlanta, Rivera prevede di offrire cinque giorni alla settimana, rispetto ai quattro attuali, mantenendo un'opzione virtuale per coloro che lo desiderano. Ma vuole chiudere con il sistema in cui gli insegnanti ora istruiscono alcuni studenti in classe e altri a casa allo stesso tempo.

Gli insegnanti sono esausti. Sono 'frustati', ha detto.

Invece, Marietta ridurrà le classi delle scuole superiori offerte a coloro che imparano da casa a circa 55, molto meno delle 'centinaia' insegnate di persona. 'Abbiamo dovuto prendere alcune decisioni molto difficili tra ciò che vogliamo offrire e ciò che sappiamo di poter offrire e fare bene', ha detto.

Rivera sospetta che il prossimo anno il sistema scolastico aprirà mense nelle scuole elementari per pranzi socialmente distanziati, utilizzando aule o spazi esterni se sono necessari posti a sedere aggiuntivi. A meno che non cambi la guida sanitaria, immagina che le maschere saranno in giro. Ma si libereranno delle partizioni in plexiglass posizionate sui desktop. 'Non abbiamo prove sufficienti per dimostrare che hanno diminuito la trasmissione', ha detto.

Il Northside Independent School District di San Antonio offre lezioni di persona cinque giorni alla settimana, ma quasi la metà del corpo studentesco ha scelto di rimanere a distanza. Il sovrintendente Brian Woods preferisce offrire lezioni a distanza in autunno, anche se ha dei dubbi su questo per gli studenti più giovani. Tuttavia, dice che lo offrirebbe anche a loro per fornire un po' di istruzione a studenti che altrimenti non ne avrebbero.

'Non lo farei a lungo termine', ha detto. “Penso solo che abbiamo famiglie che diranno, fino a quando non ci sarà un vaccino ampiamente disponibile, semplicemente non manderò mio figlio. Quindi, preferisco servirli virtualmente piuttosto che non servirli affatto'.

Stima che il suo distretto potrebbe riportare l'85 percento degli studenti l'anno prossimo, ma questo lascia uno su sette a studiare a casa.

'Penso che alcune persone in questo stato e probabilmente in altri siano pronte a dichiarare finita la pandemia e, sai, torniamo alla normalità', ha detto. “E questa non è una realtà per alcune famiglie. Non vedono il mondo in quel modo'.